Il giro di londra in 1 giorn0 e 1/2

Ciao a tutti, siamo Cristina, Francesca e Stefania e siamo tornate da Londra il 16 gennaio sera dopo due giorni di pura devastazione fisica, mentale…totale! Volo Ryanair da Torino Caselle per la cifra di € 70,00 andata e ritorno arrivo ...

  • di cristina83
    pubblicato il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ciao a tutti, siamo Cristina, Francesca e Stefania e siamo tornate da Londra il 16 gennaio sera dopo due giorni di pura devastazione fisica, mentale...Totale! Volo Ryanair da Torino Caselle per la cifra di € 70,00 andata e ritorno arrivo a Stanstead dopo circa un’ora e 3/4. Dall’aeroporto si raggiunge il centro di Londra comodamente con i pullman della Terravision che costano 19,50 € andata e ritorno e che partono circa ogni 30min. Quando si arriva verso il centro ci si rende conto che Londra è una grande, moderna metropoli e , al tempo stesso, una città che conserva angoli antichi, un luogo in cui convivono la cattedrale di St. Paul e il grattacielo più alto di tutta la Gran Bretagna, il Canary Wharf detto anche “il cetriolo”. È una città elettrica, coinvolgente, internazionale, è Londra!!! Abbiamo mal alloggiato all’ostello Acacia (Queensberry 14 South Kensington) è davvero ciò che si può definire una topaia, CREDETEMI, ma in fondo per sole due notti (in realtà abbiamo dormito sì e no 6 ore in due giorni) andava più che bene a parte il fatto che non c’erano lenzuola, asciugamani, i vetri rotti alle finestre, i muri pieni di muffa, la moquettes a terra con tre dita di polvere sopra...Etc.

Primo giorno sveglia alle 7,00 e subito in giro per la citta’...Benedetta sia la metropolitana, penso che l’avremmo presa minimo una cinquantina di volte in un giorno per visitare tutte le principali attrazioni, confesso che un po’ di ansia da attentato si impadronisce di te nel momento in cui ci sali per la prima volta ma passa subito! Decidiamo che la nostra prima tappa sarà la residenza londinese della famiglia reale, Buckingham Palace (fermata metro GREEN PARK linea blu Piccadilly). Per arrivarci bisogna attraversare in parte Green Park, molto bello a parte per la quiete,le grandi distese di verde ma anche perché è pieno di scoiattoli che scorrazzano qua e là nella speranza che qualcuno dia loro qualche cosa da sgranocchiare. La dimora reale è molto suggestiva, specialmente se si riesce ad assistere al cambio della guardia in alta uniforme (cosa che non abbiamo visto) che d’inverno, lo dico per chi non lo sapesse come noi quando siamo andate, si svolge a giorni alterni. In più, attualmente l’apertura al pubblico di alcuni locali avviene soltanto nel periodo estivo...Che fortuna! Insomma, la prima visita è stata davvero un disastro ma ci va ben altro per scoraggiarci... Da casa della regina si può prendere la metro, fare una fermata con la linea blu e si arriva a Piccadilly Circus...Solo dopo esserci stati si capisce perchè gli inglesi la chiamano the hub of the world, l’ombelico del mondo. È una grande piazza dove confluiscono le quattro principali arterie della capitale, piena di insegne pubblicitarie luminose, cinema tipo il famoso Empire dove si svolgono tutte le prime dei film, teatri, locali notturni, Hard Rock Store e Casino, Planet Hollywood, il famoso Trocadero (enorme centro commerciale), il London Papillon, sede del Rock Circus un museo delle cere dedicato ai protagonisti della musica rock e pop. Al centro della piazza spicca un monumento, la fontana di eros che pensavamo fosse in onore dell’Amore e che invece abbiamo scoperto rappresentare l’angelo della Carità in onore di qualche duca del passato. A pochi passi di distanza ti sembrerà di essere a Pechino entrando nel quartiere di Chinatown, un microcosmo con tutte quelle bandierine colorate, ristoranti per tutti i gusti e prezzi, centri per agopuntura e cabine telefoniche a forma di pagoda. Sempre nelle vicinanze si può andare a Trafalgar Square, (fermata metro CHARING CROSS linea verde oliva Bakerloo)la famosa piazza che accoglie i turisti di tutto il mondo, dove al suo interno vi è un’alta colonna in granito fatta innalzare per celebrare l’ammiraglio Nelson e le sue vittorie. Da qui, sempre facendo una bella passeggiata si raggiunge la zona di Westminster, nostra quinta tappa del giorno. Qui sono parecchie le attrazioni da vedere, per esempio, la British airways london eye, la più grande ruota panoramica del mondo alta 135m che si muove così piano che per compiere un giro completo ci si impiega circa 30min, la Westminster Abbey che possiede la navata gotica più alta della Gran Bretagna contiene le tombe di alcuni personaggi noti, poeti del calibro di Shakespeare, Shelley, Dickens, Kipling, di alcuni re tipo Enrico VII e contiene anche alcune statue di cera di defunti importanti...Hanno un po’ la mania delle statue di cera questi inglesi o sbaglio?! Ancora non siamo neanche arrivati al capitolo Madame Tussaud’s!!! Comunque, cera a parte, a fianco dell’abbazia spicca the Houses of Parliament le sede del parlamento inglese. L’estremità nord è sovrastata dall’orologio più famoso del mondo, il Big-Ben alto quasi 100 metri con la sua campana di 13 tonnellate che, tutti i giorni dalla torre, spande i suoi rintocchi e credetemi, vi farà rabbrividire, una bellissima sensazione si impadronirà di voi e voi inermi non potrete fare altro che lasciarvi ammaliare dal suo suono

  • 11131 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social