Natale a Londra con mia figlia

Christmas time in London: tre pazzi giorni con mia figlia nel nostro primo viaggio da sole, tra shopping, cultura e delizioso junk food!

  • di Grazia Nemi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ero a caccia di una destinazione europea da regalare a mia figlia, dodicenne, per una buona promozione, quando, curiosando su questo sito, ci siamo imbattute nel diario di viaggio di tre amiche raccontavano la loro avventura londinese pre-natalizia.

Shopping, mercatini, un pizzico di cultura, svariate cioccolate calde e tanto tanto divertimento! Abbiamo deciso subito che Londra sarebbe stata la nostra destinazione!

Londra è davvero una meta perfetta per un viaggio tra amiche e il periodo natalizio è il migliore per visitarla perché a Londra il Natale è crazy! E se vi lascerete contagiare dal divertimento, vivrete anche voi un’esperienza indimenticabile sentendovi come bambini nel paese di balocchi. Londra è una grande, pazza, frenetica città delle meraviglie dove ci si sente un po’al centro della festa, si dimenticano i ruoli e ci si sente liberi di gustarsi ogni prezioso (e costosissimo!) istante, mentre intorno tutto gira con un’accelerazione continua come in una giostra! Per noi questo è stato lo spirito dell’avventura: mia figlia si è sentita un po’ più grande, io un po’ più bambina. E anche questo è Natale!

5 dicembre

Partiamo da Ciampino con un volo Rayanair acquistato on-line qualche mese prima e in poco più di un’ora arriviamo a destinazione. Si fa per dire… L’aeroporto dove operano le low cost è parecchio distante dal centro e ci mettiamo quasi altrettanto per raggiungere il nostro centralissimo hotel, tra treno e metropolitana. Anche il treno veloce, che in 45 minuti porta da Stansted a Victoria station, è stato acquistato prima del viaggio, le corse partono ogni 15 minuti dall’aeroporto stesso e l’orario è aperto (si può prendere qualunque corsa non c’è bisogno di indicare un orario, solo il giorno di arrivo e lo stesso vale per il ritorno).

Arrivati a Victoria Station facciamo la Oyster Card - una prepagata che permette di salire e cambiare velocemente senza tirare fuori il portafogli in zone affollatissime - e in poche fermate arriviamo al nostro hotel.

Breve digressione su “trasporti” e su “importanza della posizione dell’hotel”

Londra è carissima. Il tempo qui è davvero denaro, quindi non perdetene nei trasferimenti!

Consiglio vivamente di investire qualche euro in più per ridurre i tempi di percorrenza non indugiando sulla scelta del treno veloce e di controllare sempre la posizione dell’hotel: spesso i più economici sono distanti dalle zone di interesse e non vale assolutamente la pena di sprecare tempo per il quotidiano tragitto verso il centro. Inoltre anche la metro è costosa e probabilmente spendereste in trasporti quello che avete risparmiato sull’alloggio. Non ci sono scappatoie: se volete la comodità di alloggiare in una zona strategica dovrete spendere un po’ per l’alloggio; ma accanto agli hotel più costosi ci sono anche strutture più modeste, magari un po’datate, che offrono stanze dignitose a prezzi abbordabili anche se non proprio stracciati, pur godendo di una posizione centrale.

Il modo migliore per spostarsi è la metropolitana. Arriva davvero dappertutto ed è efficientissima. E’ anche abbastanza semplice orientarsi, nonostante le linee e le relative possibilità di scambio siano moltissime. La Oyster Card parrebbe il metodo più comodo di affrontare la metropolitana perché funziona appunto come uno skipass a punteggio. Si acquista direttamente in stazione e potete decidere voi quanto ricaricare inoltre può essere rimborsata alla partenza. Fate attenzione però perché dopo le 17 gli uffici in stazione chiudono e le automatiche, che permettono di ricaricare in qualsiasi momento, non sono abilitate al rimborso, quindi rischiate di portarvi a casa (come abbiamo fatto noi) il credito rimasto

  • 2566 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social