Magica Londra

Sei giorni in giro per la città alla scoperta dei suoi monumenti, senza dimenticare la magia di Harry Potter

  • di ielenia77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

• St Katherine’s Docks. I docks, cioè la banchine/moli, furono costruiti nel 1828 e furono il luogo dove venivano scaricate le varie merci provenienti da varie parti del mondo. Nel 1968 furono chiusi perché troppo piccoli rispetto alla grande quantità e alla grandezza dei container utilizzati. I vecchi edifici ospitano, oggi, negozi e uffici. In questa zona si trova il Dickens Inn, un edificio del XVIII sec completamente in legno adibito, oggi, a ristorante e pub. Un tempo era un deposito di merci e, successivamente, una fabbrica di birra. Secondo la tradizione, il famoso scrittore Charles Dickens era solito frequentare questo locale.

2° giorno

Greenwich (dalla fermata Stratford vicino all’hotel, il modo più comodo è prendere la DLR, una linea della metro sopraelevata, e scendere alla fermata Cutty Sark). Visitiamo il Royal Observatory Greenwich dove sono esposti vari strumenti astronomici che hanno permesso di definire il meridiano 0 (0° di longitudine) che divide l’emisfero Est da quello Ovest, e ripercorrono la storia delle varie osservazioni della volta celeste. La linea che indica il Meridiano si trova nel cortile antistante l’osservatorio. Dalla collina di Greenwich Park si gode di un bel panorama sul quartiere Canary Wharf.

• Cattedrale di San Paolo (fermata metro St Paul’s). La prima cattedrale fu distrutta dal grande incendio del 1666. Nel 1675 iniziò la costruzione dell’edificio attuale. La facciata e l’interno sono imponenti. La cripta ospita le tombe di personaggi illustri tra cui quella dell’Ammiraglio Nelson, del Duca di Wellington e di Lawrence d’Arabia. La Cattedrale è stata luogo di eventi ufficiali inglesi come i funerali di Winston Churchill nel 1965 ed il matrimonio tra il Principe Carlo e Lady Diana nel 1981.

• Tower Bridge (fermata metro Tower Hill). Il ponte fu costruito in epoca vittoriana, nel 1894; è costituito da due grandi torri al cui interno si trovano i meccanismi che sollevano il ponte al passaggio delle navi. I due camminamenti posti in alto sono percorribili e, il nuovo pavimento in vetro, permette una vista spettacolare. Il biglietto include la visita a The Tower Bridge Exhibition, una mostra permanente che ripercorre la storia della sua costruzione e mostra i meccanismi di funzionamento.

• Kensington Palace (fermata metro High Street Kensington). Il palazzo diviene proprietà della Corona nel alla fine XVII sec (1689) quando re Guglielmo III acquistò un villa e la trasformò in palazzo reale. L’edificio è suddiviso in due parti, quella pubblica e quella riservata alla famiglia reale che tutt’oggi la abita. Il percorso di visita ripercorre la storia dell’edificio attraverso gli Appartamenti di Stato ed i reali che gli hanno abitati:

- King’s State Apartments: le stanza di Giorgio II e della regina Carolina (XVIII sec)

- Queen’s State Apartments: gli appartamenti della famiglia Stuart, in modo particolare della regina Maria II che qui morì nel 1694.

- Victoria Revealed: le stanze ripercorrono l’infanzia della regina Vittoria.

Oltre al Palazzo, siamo riusciti a visitare la mostra “Diana, Her Fashion Story” che ripercorre la storia di Lady Diana attraverso alcuni dei suoi abiti.

Il Palazzo fu residenza della Principessa Diana.

Alla fine della visita passeggiamo nei Kensington Gardens.

• Paddington Station (fermata metro Paddington). Perché venire a questa stazione? Beh, per incontrare Paddington Bear! Nella storia, l’orsetto, proveniente dal Perù, venne trovato a questa stazione da una famiglia inglese. Legata al collo aveva una targhetta con scritto Please, look after this bear

  • 6217 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social