Whisky, castelli, pecore e... Passing-place

Viaggio in Scozia di Tullio e Silvia Dopo aver dedicato quasi quattro mesi a studi e ricerche attingendo da molteplici fonti e calcolando all’ossessione tempi, distanze e rotte alternative; siamo riusciti a mettere a punto un fantastico programma di viaggio ...

  • di terminator72
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Viaggio in Scozia di Tullio e Silvia Dopo aver dedicato quasi quattro mesi a studi e ricerche attingendo da molteplici fonti e calcolando all’ossessione tempi, distanze e rotte alternative; siamo riusciti a mettere a punto un fantastico programma di viaggio in Scozia della durata di 10 giorni.

Grazie anche agli amici, nonché grandi viaggiatori, dello staff Cape Horn (www.Capehorn.It), che ci hanno fornito l’adeguato vestiario tecnico-sportivo; abbiamo potuto affrontare un viaggio di indescrivibile fascino e bellezza, che ci ha trasportati in una realtà ricca di spazi, silenzi e reminiscenze storiche cariche di energia.

Premetto che questo viaggio è stata un’avventura alla ricerca di tutto ciò che non rientra nei canoni del turismo di massa: per cui ne è uscita un’esperienza molto impegnativa; esperienza che, per chi come noi, cerca di vivere lo spirito dell’avventura e il contatto con l’aspetto naturalistico dell’ambiente.

La notte abbiamo dormito esclusivamente in Bed & Breakfast, ovvero in case private dove vengono messe a disposizione una o più camere per il pernottamento dei viaggiatori, con abbondante scottish-breakfast al mattino (che sopperiva anche per il pranzo!), a prezzi decisamente bassi.

10 Agosto Partenza nel primo pomeriggio dall’aeroporto di Orio al Serio (BG) con un volo low-cost della compagnia RyanAir e destinazione Prestwick, poco più a sud di Glasgow – Scozia.

Sbrigate le formalità per il ritiro dell’auto a noleggio preventivamente prenotata con la compagnia Europecar, abbiamo subito cercato di familiarizzare con le impostazioni e regole di guida del Regno Unito, decisamente opposte alle nostre comuni abitudini.

La prima destinazione è stata la graziosa cittadina di Melrose nei Borders, saltando la zona del Lanark a causa tempo ristretto per l’accumulo di ritardi sulla tabella di marcia pianificata.

A Melrose visitiamo subito le rovine color rosa della famosa abbazia del 1136, forse la più bella dei Borders.

Ammirando le alte finestre cuspidate, potevamo immaginare come potesse apparire miracoloso e suggestivo questo luogo ai fedeli dell’epoca.

La bellissima luce del sole che si eclissava all’orizzonte, ha reso ai nostri occhi i resti di questo edificio qualcosa di veramente spettacolare; tracciando lunghe ombre inquietanti di croci celtiche sulla verde erba del suolo circostante.

Onestamente non abbiamo avuto modo di vedere il fantasma di Robert “the Bruce”, il cui cuore è stato tumulato, secondo la tradizione, nei terreni lì attorno... Saltata l’idea di raggiungere Eyemouth sulla costa sud-est scozzese, abbiamo optato per pernottare a Melrose.

11 Agosto Dopo aver testato l’abbondante colazione scozzese, partiamo subito per la costa verso est.

Raggiungiamo il minuscolo villaggio di pescatori St. Abb’s per incamminarci verso la St. Abb’s Head Nature Reserve.

Da lì, a piedi, arriviamo fino alle alte falesie vertiginose con veduta a picco sul mare, santuario degli uccelli migratori; uno spettacolo che ci lascia senza parole.

L’ambientazione in verdissime praterie costiere, tra l’altro pascolo per greggi di pecore, il faro con vista a strapiombo sul mare e frustati da un vento rigenerante; hanno fatto di questa riserva una cartolina indelebile dalle nostre memorie.

Leggermente spossati dalla camminata, ci siamo concessi un caldo tea accompagnato da un buonissimo shortbread al burro.

Ripresa l’auto, siamo ripartiti per raggiungere, a sud di Edinburgh, la mistica e misteriosa Rosslyn Chappel.

Tra le Pentlands Hills troviamo subito questo stupendo edificio del 1400, dall’architettura sovraccarica di decorazioni, con una ricchezza stupefacente di dettagli e simbolismi a richiamo mistico e spirituale

  • 445 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social