Una settimana a Londra

Viaggio tra i posti must della capitale inglese

  • di Luca Franzoni
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

1° giorno

Partenza ore 10.00 da Orio al Serio direzione Londra con volo Ryanair.

La Ryanair atterra a Stansted e da qui ci sono due modi per raggiungere la City: col treno Stansted Express a £ 32,8 a/r o con i vari autobus. Noi scegliamo di acquistare già ad Orio i biglietti a/r con la compagnia Bus Terravision a € 16,00 a/r a Liverpool Street.

Il tragitto con l’autobus dura circa un’oretta traffico compreso (contro i 45 min del treno) e una volta atterrati a Liverpool Street scendiamo nella metro e decidiamo di fare la travelcard settimanale nel reparto informazioni ferroviario.

Per la card da 7 giorni occorre una fototessera e l’importanza di effettuarla nella zona ferroviaria e non metropolitana sta nel fatto che la stampa dell’abbonamento riporta il logo delle ferrovie (National rail) fondamentale per usufruire delle promozione 2x1 per tantissime attrazioni londinesi. A proposito consiglio di registrarsi sul sito http://www.daysoutguide.co.uk/2for1-london e di stampare già tutti i voucher delle attrazioni scelte per la vacanza piuttosto che compilare i coupon dai vari opuscoli presenti al banco informazioni.

Acquistata la traverlcard settimanale per due (41€ a testa) zone 1-3 e dopo aver preso la Tube (metro Londinese) ed aver effettuato il check-in all’hotel Earls-Court partiamo subito con il programma già stabilito a tavolino prima di partire.

Primo giorno “soft” al British museum (ingresso libero) e tardo pomeriggio tra i mercatini di Covent Garden Piazza e foto di rito a Trafalgar Square e Piccadilly.

Serata a Carnaby Street al Restaurant Bar White & Brown dove lavora un amico.

2° giorno

Mattinata ai giardini botanici di Kew Gardens (zona 3) tra Pagoda cinese e serre varie. Ingresso col 2x1 a £ 14,50.

Pomeriggio tappa a King’s Cross per accontentare la fidanzata con foto al binario 9 e ¾ di Harry Potter.

Si prosegue per l’Emirates Stadium (non molto distante) a bordo dei suggestivi autobus rossi a due piani.

Infine due passi dalla “Bank” finanziaria di Londra al Tower bridge.

Serata a Piccadilly.

3° giorno

Sveglia presto destinazione Hyde Park con foto agli scoiattoli che popolano il parco. Dentro l’immenso parco ci sono anche la fontana dedicata a Lady Diana e la Statua di Peter Pan.

Alla fermata della Metro Hyde Park corner la piazza con L’arco di Wellington davvero imponente.

Fine mattinata tra Harrod’s e Natural History Museum (gratis).

Pomeriggio al celebre museo delle cere Madame tussaud con biglietti acquistati in anticipo in abbinata al London Eye (40€ a testa per le due attrazioni).

Serata a Carnaby Street al Restaurant Bar White & Brown dove lavora un amico.

4° giorno

Sveglia presto e alle 10.00 siamo già dentro la Tower of London (50€ in due, non compresa nel 2x1). Tappa must di Londra con visita ai gioielli della corona.

Si prosegue per il Tower bridge (di fronte) e con il 2x1 a £ 8,00 si può accedere ai ponti in cima alle torri con vista Tamigi&City.

Pomeriggio di camminata con tappe St. Paul’s Cathedral, Millennium bridge, South Bank fino ad arrivare al London Eye. Un’ora di coda ed eccoci a bordo di una delle 32 navicelle che per mezz’ora ti fanno godere di un panorama mozzafiato con vista fino a 40 km in lontananza. (Wembley, Big Ben, Tower Bridge e molto altro)

  • 17873 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social