Cinque giorni a Londra

La città non è bellissima come architettura, è molto cara, ma ti senti al centro del mondo

  • di apicasso
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 
Annunci Google

La trombetta del volo Ryanair ci dice che siamo atterrati a Stansted uno degli aeroporti di Londra.

Ci hanno regalato un pacchetto con due notti in un albergo di una città europea. Ho scelto Londra per mettere a frutto il corso di inglese, poi ho aggiunto altre due notti, così che i giorni sono diventati 5. Mio marito non ama molto viaggiare ma mi segue.

Da casa ho prenotato oltre il volo, con partenza da Bergamo, anche il trasferimento per Londra. Il treno Stansted express, circa 54€ per 2 persone andata e ritorno, è un po' caro ma molto comodo, c’è una corsa ogni 10 minuti e arriva a Liverpool Station in 45 mn. Da qui la metro o tube, come la chiamano gli inglesi, e vai dovunque. Da casa ho prenotato anche due travercard (sette giorni zona 1-2) che mi sono arrivate a casa in breve tempo. L’albergo offerto dal pacchetto, Gran Plaza Apartments, si trova in una bella zona di Londra,silenziosa, con tanti ristoranti, vicino a Kensingthon Park e a Nottingh Hill. Ci sono inoltre due fermate delle linee centrali della metro a 200 mt. E’ piuttosto caro, circa 160 euro la notte, ma offre molti servizi e ha una fantastica colazione. La stanza è molto capiente e con una piccola cucina e tavolo Dopo le formalità e deposito bagagli in albergo, ci avviamo per un primo assaggio della città.

Ho programmato il viaggio da casa con una guida della Loney Planet completa di cartina, ma alla stazione della metro ci hanno aggiornato con una cartina più grande e con maggiori informazioni tipo, le fermate degli autobus. Ho trovato gli inglesi, tutti molto gentili e disponibili e impegnati a cercare di interpretare ciò che dicevo sicuramente non nella pronuncia corretta (il mio corso di inglese è Elementary).

Attraversiamo Kensington Gardens, la giornata è molto bella e molte persone sono distese a prendere i primi raggi di sole caldo sugli sdrai o sul prato; raggiungiamo il laghetto, poi Albert Memorial un po vistoso e Kitch, e procediamo al vicino museo di storia naturale. L’ingresso è gratuito, come buona dei musei, ed è fantastico; piace moltissimo ai bambini ma anche a noi. L’ingresso poi con lo scheletro del dinosauro che prende tutta l’immensa sala è spettacolare e da non perdere.

Usciti dal museo saliamo sul famoso autobus a due piani che ci conduce su Brompton Road con i magazzini Harrods poi su Piccadilly street dove decidiamo di scendere.

Il centro turistico di Londra è davanti a noi, Piccadilly Square, Leicester e Covent Garden. Ceniamo in un ristorante Italiano (siciliano) con ottimo cibo e giusto prezzo per questa città e ritorniamo in albergo.

2° giorno

Dopo un’ottima colazione il mio programma prevede: Westminster Abbey, Buckingham Palace, St Jame’s Park, Trafalgar Square e National Gallery. Procediamo con Westminster con un biglietto d’ingresso un po esoso circa 40 euro per due persone con audio guida in italiano compresa. Poi attraversando St’Jame’s Park, ci avviamo alla residenza della regina. Cambio della guardia, banda musicale, foto e torniamo al parco per riposare e mangiare qualche cosa. Fantastici gli scoiattoli che ti raggiungono e mangiano vicino a te; meno simpatico un signore che sentendo che parlavo in italiano mi ha detto canzonandomi “ohh scoiattolo ohh Berlusconi tieni le noccioline”. Unico esempio di stupidaggine in questa bella città così cosmopolita! Londra sembra un immenso cantiere, stanno transennando strade, piazze, gru per appendere bandiere la Union Jack (bandiera del Regno Unito) in ogni dove per l’evento del Giubileo della Regina. Anche Trafalgar Square è transennata poi ci sono due grandi totem con il logo delle olimpiadi con il cronometro che ricordano i giorni che mancano ai giochi. Visitiamo la National Gallery con i suoi tesori inestimabili e occorrerebbe una giornata solo per lei. Non c’è che dire, per me Londra non è bellissima come architettura, ma ti senti al centro del mondo. Miriadi di etnie completamente inserite nella società a tutti i livelli e tra i giovani la ricerca di stupire

Annunci Google
  • 6562 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social