Londra, una vacanza easy

Vivere al meglio la città con un occhio al portafoglio...

  • di Filippo176
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

Da tempo desideravo tornare a Londra, una delle città di cui avevo il miglior ricordo, anche se la prima volta che l'avevo visitata ero solo un bambino. La mia ragazza invece non c'era mai stata e da tempo mi parlava di questa meta. Il regalo di Natale è stata la miglior occasione per esaudire entrambi i desideri.

Così, lasciamo Bologna con il volo easyJet (120€ in due con i soli bagagli a mano) all'ora di pranzo per raggiungere la capitale inglese. In perfetto orario arriviamo all'aeroporto di Gatwick in una giornata molto nuvolosa e ci dirigiamo alla fermata dell'autobus da cui partono i pulmini della compagnia easyBus, scelta per le ottime tariffe e in quanto "scarica" i passeggeri molto vicino al nostro hotel. Per sole 20£ in due abbiamo prenotato infatti, già da gennaio, il trasferimento di andata e ritorno con questo mezzo, preferendolo alle altre alternative possibili (sicuramente più rapide a raggiungere il centro della città, ma anche più dispendiose). Logicamente, facendo questa scelta, occorre prenotare il trasferimento su internet il prima possibile in quanto i prezzi variano sensibilmente nel tempo in base alla richiesta, come nelle compagnie aeree lowcost. Dopo un'ora e un quarto di viaggio giungiamo a destinazione, nei pressi della fermata della metro di West Brompton. Raggiungiamo a piedi, con i nostri trolley, l'hotel in zona Earl's Court: l'easyHotel! Ecco spiegato il titolo del nostro racconto di viaggio! L'hotel lo abbiamo chiaramente scelto per i prezzi (altissimi in media a Londra), la vicinanza alla stazione della Underground e per i buoni commenti visti su internet. Per 4 notti paghiamo 220£ per una camera minuscola, essenzialmente costituita dal letto matrimoniale! Ma visto che siamo alla scoperta della città e la camera ci serve solo per dormire và più che bene. Riposte le valigie, ci incamminiamo subito per le strade cittadine per raggiungere la stazione di Victoria, che essendo anche ferroviaria, ci permetterà di acquistare le travelcard cartacee utili per usufruire degli sconti 2X1 stampabili da internet dal sito www.daysoutguide.co.uk/k. Ne approfittiamo per vivere subito la città, passeggiando per i ricchi quartieri di Chelsea e Kensington, dove davanti alle abitazioni caratteristiche scintillano macchine da sogno. Raggiunta la stazione raggiungiamo rapidamente lo sportello di vendita dei biglietti dove acquistiamo 2 travelcard settimanali per le zone 1 e 2 della metropolitana al costo di 29,20£ l'una. Mettiamo quindi subito alla prova la famosa Underground per raggiungere, ormai all'imbrunire, la sponda sud del Tamigi (South Bank), dove ammiriamo, per la prima volta, il Big Ben. Ci rechiamo poi alla biglietteria della London Eye dove acquistiamo grazie alle offerte 2X1 due biglietti al prezzo di 18,90£. Dopo un po' di fila siamo nella nostra cabina insieme ad un'altra decina di turisti. La vista dall'alto è molto bella e permette, se fatta alla sera, di ammirare le mille luci della città. Sicuramente il prezzo pagato vale l'esperienza, anche se la ruota è lentissima a compiere l'intero giro! Sfruttando il fatto che è venerdì e che alcuni musei chiudono più tardi, ci dirigiamo verso Trafalgar Square e la National Gallery. La piazza alla sera è animata dalle fontane, illuminate da fasci di luce che cambiano colore, e dal countdown che indica il tempo mancante all'inizio delle olimpiadi. La National Gallery (ingresso gratuito) è immensa e noi, visto il poco tempo e la fame, ci limitiamo ad uno sguardo superficiale, ammirando i principali capolavori di artisti come Leonardo, Giotto, Van Gogh e Monet. Dopo l'interessante visita raggiungiamo a piedi il cuore pulsante della vita notturna londinese, Piccadilly Circus. La famosa piazza, illuminata a giorno dai maxischermi e ravvivata dalla musica, è un brulicare di persone. Mangiamo al Mc Donald's dopo la ricerca invana di un locale che ci eravamo segnati da casa per una decina di pounds e, dopo una passeggiata, rientriamo in hotel

Annunci Google
  • 21926 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social