Natale a Londra

Weekend lungo per un Natale diverso .....

  • di anna0736
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

24-12-2009

Finalmente siamo a Malpensa con in previsione quattro giorni di vacanza. La partenza che avrebbe dovuto essere alle 10,55, naturalmente avviene in ritardo e compresa sosta sulla pista per sgelare le ali, partiamo alle 12,00. Il viaggio e l’arrivo sono ok, avendo solo il bagaglio a mano ci dirigiamo all’ uscita e dopo aver comprato la Oyster Card (ci permetterà di usufruire di tutti i mezzi pubblici ad un prezzo speciale) con la linea BLU della metro arriviamo alla stazione di Paddington a 100 metri dall’ hotel Castleton in Sussex Gardens. La camera è piccola ma confortevole e pulita. Il personale gentile. Dopo aver disfatto la valige e esserci data una rinfrescata partiamo subito alla scoperta di LONDRA !!!!! Con la metro ci dirigiamo a Piccadilly Circus e poi a “Covent Garden” , un tempo zona di strade malfamate,ora turisti, gente del luogo popolano la piazza , i caffè, i negozi e il Central Market giorno e notte. In piazza giocolieri e attori di strada vivacizzano la zona fino a tardi e con qualsiasi temperatura ! Dopo una passeggiata per ammirare le decorazioni natalizie e entusiasti per il coraggio dimostrato dal saltimbanco torniamo a Piccadilly a guardare un po’ di negozi in Regent Street quindi torniamo verso l’albergo fermandoci a cena all’ Angus Steak House.

25- NATALE !!!!

Sveglia alle ore 8 , dopo aver passato una notte tranquilla, ci ritroviamo nella saletta colazione con Dario e Alessia e poi sazi e ben coperti usciamo. Il giorno di Natale a Londra non funziona niente: no metro, no bus, no ristoranti; solo qualche Taxi (pochi) perciò ci avviamo a piedi verso Hyde Park. Il tempo è un po’ grigio e umido ma nonostante ciò e nonostante siano le 10 del mattino il parco è molto frequentato: ci sono famiglie con bambini, signori con il cane e tizi che corrono persino vestiti da “babbo natale” …… Hyde Park è un parco reale aperto al pubblico nel 1600 , ha visto duelli, corse a cavallo, brigantaggio, dimostrazioni politiche e concerti e confina con Kensington gardens che raggiungiamo dopo aver attraversato il giardino all’italiana con le sue bellissime fontane ; percorrendo la riva destra del “Serpentine” (piccolo lago artificiale) vediamo la statua di Peter Pan che suona il flauto alle fate e agli animali della colonna in bronzo sotto di lui. Il luogo è ameno con gli animali che vivendo a stretto contatto con le persone, non hanno alcuna paura e si avvicinano tranquillamente. Passeggiando arriviamo all’ Hyde Park Corner dove nel periodo natalizio ha luogo un grande Luna Park in tema. Accertato che per oggi ci si muove solo a piedi attraversando un altro bellissimo parco, il Green Park , arriviamo a Buckigham Palace, residenza della monarchia inglese, purtroppo non riusciamo a vedere la cerimonia del cambio della guardia alla quale io avevo potuto assistere in una mia precedente visita. Nel palazzo vivono la regina e il marito, il duca di Edimburgo, la principessa Anna e il duca di York. Ci risiedono circa 50 domestici. Dalla piazza del monumento alla Regina Vittoria attraverso il St. James Park ci dirigiamo verso il Tamigi e Westminster. Saint James Park è uno dei più decorativi della capitale con il laghetto popolato da anatre, oche e pellicani e gli immancabili “scoiattoli Cip e Ciop” che vengono a mangiare le noccioline dalle mani…(un signore inglese molto amabile me ne ha date per farmi avvicinare dalla bestiolina). Sono ormai le due e mezzo e cominciamo a sentire un po’ di stanchezza e il bisogno di espletare alcune esigenze corporali…… ma che vuoi ….il 25 dicembre a Londra anche le toilettes sono chiuse !!!! Che dire della maestosità della Abbazia e del Palazzo di Westminster. La prima famosa per essere il luogo di sepoltura dei monarchi e sede delle incoronazioni e altre cerimonie; il secondo sede del Parlamento con la Camera dei Comuni e dei Lords. Qualche foto al Big Ben (nome della campana che posta sulla torre alta 106 mt. Batte le ore) poi passando dal Westminster Bridge andiamo sulla riva destra del Tamigi dove si trovano le opere fatte per festeggiare il 2° millennio: Jubilee gardens, la London Eye (maestosa ruota panoramica su Londra )

Annunci Google
  • 5400 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social