Weekend a Londra

Una breve ma intensa gita nella capitale inglese.

  • di littlebutterfly
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro

DOMENICA 2 MAGGIO - MATTINA - Appena svegli prepariamo i bagagli che ci dovremo portare dietro per tutta la giornata, facciamo un abbondante colazione, consegnamo la chiave dell'hotel e usciamo, anche oggi la pioggia non ci ha risparmiati. Prendiamo la metro in direzione Buckingham Palace per vedere la parata domenicale del cambio della guardia delle 11, è ancora presto così muniti di ombrello facciamo una passeggiata nel St. James Park, purtroppo non è come lo ricordavo, la pioggia ha costretto i tanti scoiattoli che popolano il parco a rintanarsi, riusciamo a vedere solo qualche papera, oca e uccelli di varie specie nel laghetto. Sentiamo arrivare le guardie a cavallo così ci avviciniamo al Palazzo per assistere al cambio della guardia. La pioggia incessante e il vento freddo ci costringe dopo la parata a cercare un posto caldo e riparato, passeggiando troviamo uno Starbucks, ci riscaldiamo con un tè caldo e qualche biscotto in attesa che la pioggia diminuisca. Dopo quasi un'ora smette di piovere e torniamo in strada per andare a Trafalgar Square, due anni fa c'era un maxi schermo che trasmetteva le olimpiadi, questa volta c'era un concerto; ricomincia a piovere così ne approfittiamo e entriamo alla National Gallery, facciamo un rapido giro delle opere che più ci interessavano e decidiamo di andare a Piccadilly per comprare gli ultimi souvenirs; è ancora presto per andare in aereoporto così decidiamo per un giro al Trocadero un grande centro commerciale. Dopo aver comprato le ultime cose ci avviamo alla stazione dei treni di London Bridge. Facciamo i biglietti per il treno delle 17 per l'aereoporto di Gatwick (costo 8£). Arrivati in aereoporto facciamo subito il ceck-in, qui ci hanno fatto un po' di controlli al metal detector: ci hanno analizzato alcuni liquidi, svuotato gli zaini e analizzati anch'essi. L'aereoporto di Gatwick sembra un centro commerciale, così per far trascorrere le due ore prima della partenza facciamo un gior tra i negozi. Diamo un'occhiata ai tabelloni e il nostro volo delle 20.05 aveva un'ora di ritardo, iniziamo a preoccuparci, è il periodo delle eruzioni del vulcano islandese, per ingannare l'attesa decidiamo di cenare prima della chiusura dei negozi, un hamburger al Mc Donald's e ci andiamo a sedere davanti ai tabelloni, finalmente annunciano il nostro gate e ci dirigiamo all' imbarco: si parte. E' sempre uno spettacolo guardare le città di sera dall'alto. Arriviamo in aereoprto a Milano e torniamo a casa. La breve vacanza è finita, Londra è bellissima, multietnica, piena di colori, profumi dei fiori nei parchi e dei cibi nelle strade, sei talmente occupato a osserrvare i grandi monumenti, l'ordine della città che quasi non ti accorgi del traffico che circonda la città. Consiglierei un gita nella capitale a chiunque dai giovani, alle famiglie, dalle coppie ai gruppi di amici.

  • 5711 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social