Humor inglese

Ad una tipica festa campestre inglese, nel pomeriggio, per ravvivare il clima, viene proposta una gara di tiro con l'arco. Così dopo un po' di bersagli colpiti, un partecipante chiede di poter dimostrare la propria bravura colpendo una mela posta ...

 

Ad una tipica festa campestre inglese, nel pomeriggio, per ravvivare il clima, viene proposta una gara di tiro con l'arco.

Così dopo un po' di bersagli colpiti, un partecipante chiede di poter dimostrare la propria bravura colpendo una mela posta sulla testa di un bambino. Viene accontentato e il bambino è sistemato con la mela sulla testa a 100 piedi (30 metri) di distanza.

Scocca la freccia e la mela è colpita.

I presenti sbalorditi lo guardano, e lui, per giustificarsi, dice: "I am ... William Tell!" Un altro partecipante chiede di provare sistemando lo stesso bambino a 200 piedi di distanza.

Colpisce la mela e saluta dicendo: "I am ... Robin Hood!"

Avanza allora un vecchietto tremante che chiede di sistemare il bambino a 300 piedi. I presenti non vorrebbero, ma visto i precedenti positivi, si fidano.

Il vecchietto prende la mira e scocca il colpo ... Colpendo il povero bambino in fronte.

Lui saluta dicendo: "I am ... Sorry!".

Parole chiave
  • 1738 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social