Yes we London..

Venerdì 29 Gennaio TORINO-LONDRA 07.00 p.m. Ora italiana. La ciurma si raduna all'aeroporto di Torino Caselle. Destinazione: London. Il volo è alle 08.35 p.m. Ma visto che questa volta siamo in 8 è meglio darci appuntamento in anticipo. Il viaggio ...

  • di andryabraxas
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Venerdì 29 Gennaio TORINO-LONDRA 07.00 p.M. Ora italiana. La ciurma si raduna all'aeroporto di Torino Caselle. Destinazione: London. Il volo è alle 08.35 p.M. Ma visto che questa volta siamo in 8 è meglio darci appuntamento in anticipo. Il viaggio è veloce e comodo, Ryanair ormai è una garanzia (meglio però evitare di comprare acque colorate a bordo, è preferibile bere e mangiare prima o dopo di salire sull'aereo). Peccato viaggiare col buio, non ci rendiamo conto del paesaggio dall'alto, però quando sorvoliamo su Londra capiamo subito quanto è immensa. A colpo d'occhio sembra proprio grande...Il nostro giorno e mezzo mi sembra sempre meno sufficiente. Ma ce la faremo. Yes we London! Certo, da Stansted al centro il viaggio non è proprio breve, la navetta ci mette più di un'ora. Arrivati a Liverpool Station capire che biglietto della metro prendere sembra una mission impossible, e infatti io e il mio consorte qualche errore lo facciamo, ma alla fine, poco dopo mezzanotte raggiungiamo il nostro fantastico B&B. L'impressione iniziale non è delle migliori, ma la zona è comoda e vicina al centro, il prezzo è abbastanza basso, quindi la scelta è azzeccata. Siamo affamati, dobbiamo ancora cenare quindi non possiamo andare subito a letto, meglio buttarsi per le vie di Londra alla ricerca di cibo, una passeggiata notturna al gelo ci voleva proprio! Con le pance piene (meglio non chiedersi di cosa) possiamo finalmente andare a riposare...Sono già le 2.30 a.M. (ora locale), è praticamente sabato! TIC-TAC, TIC-TAC...La lancetta scorre veloce...Yes we London...Venerdì è finito, ma abbiamo ancora un sacco di tempo...Yeees, yeees...Good night!

Sabato 30 Gennaio LONDRA Driiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiin...Buongiorno!Questo sì che è un buongiorno!L'allarme antincendio del nostro moderno B&B (scattato non si sa ancora per quale strano motivo, qui è meglio non farsi troppe domande) ci ha buttati giù dal letto! Sono le 7.30 a.M. Poco male, tanto la sveglia sarebbe suonata a breve, per la gioia dei miei compagni di viaggio che speravano di riposare. Siamo a Londra, non c'è tempo per dormire! La prima meta è sicuramente il centro città e la cosa che vediamo appena usciti dalla metro è ovviamente il Big Bang. Sì sì, è proprio il Big Bang, TIC-TAC, TIC-TAC...Le sue lancette girano, è vero, pensavamo fosse più alto è imponente, ma è pur sempre lui (anche se non tutti se ne accorgono subito!). Un giro sulla ruota panoramica ci permette di fare qualche click di Londra dall'alto. Non è di certo very cheap, ma almeno ci siamo fatti un'idea veloce del panorama generale della città. Il cielo è sereno e il sole splende, che bello! E io che mi ero portata dietro il K Way, meglio: resterà in valigia. Una volta rimessi i piedi a terra passeggiamo con più calma davanti alle Houses of Parliament e ammiriamo la Westminster Abbey. Una breve camminata ci porta a Buckingham Palace, se siamo fortunati forse riusciremo a vedere la famosa cerimonia del cambio della guardia, che abbiamo scoperto tenersi a giorni alterni nei mesi invernali. We're lucky. La cerimonia c'è, puntuali alle 11.30 a.M. Iniziano a suonare i tamburi. La piazza è affollatissima, noi riusciamo a posizionarci dove la visuale è buona. La "scenetta" è piuttosto lunga, pensavamo durasse meno, ma è pur sempre caratteristica. TIC-TAC, TIC-TAC...Il tempo scorre, bisogna decidere il da farsi. Gli altri vogliono vedere i mercatini di Notthing Hill. Io e la mia dolce metà li saltiamo, visto il tempo preferiamo passeggiare per Hyde Park, così per un paio d'ore la ciurma si separa. Costeggiando il Serpentine Lake attraversiamo i viali alberati del parco. L'atmosfera è pazzesca, non sembra di essere nel cuore di una metropoli. Dei curiosi scoiattolini scorazzano nel prato, apparentemente noncuranti dei turisti che passeggiano nei dintorni. Alcuni però sono curiosi, si avvicinano per farsi fotografare e poi scappano sugli alberi. Uno mi appoggia anche la zampetta sul dito mentre gli porgo una fogliolina, fa il solletico, è minuscola...Una serie di scatti qui sono d'obbligo per il mio fotografo preferito...Click-click-clik...Proseguiamo. Passando per l'Albert Memorial giungiamo a Kensington Palace, ultima dimora della principessa più chiacchierata d'Inghilterra. Da qui risaliamo verso nord e usciti da Hyde Park passeggiamo per le vie del quartiere Paddington alla ricerca del famoso numero 7 di Craven Road. Qualcuno resta un pochino deluso nello scoprire che sul portone non c'è proprio alcun riferimento al virtuale padrone di casa Dylan. Ma ci siamo tolti lo sfizio...E un click lo abbiamo fatto comunque anche qui. TIC-TAC, TIC-TAC...L'appuntamento è al Marble Arch con gli altri, dobbiamo sbrigarci. La ciurma si raduna per la sosta pranzo. Secondo i racconti dei nostri amici, pare che Notthing Hill sia proprio carino, merita sicuramente una tappa, peccato non essere riusciti a vedere tutto, ma in così poco tempo dovevamo fare delle scelte. Da qui proseguiamo tutti insieme per le vie dello shopping (Oxford Street e Regent Street). Veramente troppo affollate di sabato pomeriggio. Giunti a Piccadilly Circus riprendiamo la metro, direzione Tower of London. Un simpatico signore ci guida sino alla nostra meta. Le fortezze di Londra sono stupende, peccato sia già buio (sono le 6.00 p.M.). Andrebbero visitate anche di giorno...Però, viste le macabre storie e leggende raccontate sulle nostre guide (poveri corvi, mamma mia!!!) questo luogo ha il suo fascino anche di sera, l'atmosfera è più tetra...Attraversiamo Tower Bridge, vai a sapere se e quando il ponte si alzerà per far passare una nave. Noi lo vediamo abbassato...Non possiamo aspettare. A questo punto è giunto il momento di provare a salire su uno dei famosi bus rossi a due piani per ritornare a Piccadilly, è ora di cena e in quella zona pub, locali e ristoranti non mancano. Dopo aver mangiato, quando, già stanchi, stavamo per dirigerci verso il B&B, qualcuno ha preso l'iniziativa e ha proposto una passeggiata per i quartieri Soho e China Town. Bella idea. In fondo è sabato sera e non possiamo non ammirare la folle London by Night, siamo ancora gioooooovani!!!!Ora però è proprio tardi. Nanna. Domani ci attende un altro giorno. TIC-TAC, TIC-TAC...Sabato è volato..

  • 1423 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. andryabraxas
    , 23/3/2010 14:49
    Ciao, si, niente male... il fatto è che la posizione è comoda e direi anche molto bella, mi sembra vedendo quello che si trova anche economico, e dentro sono stati assolutamente stragentili... poi, magari se ne trovano di meglio, dipende anche dalla tue esigenze, ma se io dovessi tornare a Londra senza dubbio tornerei lì... ad ogni modo, ti lascio il link, http://www.hotelorlando.co.uk/ si chiama proprio Hotel Orlando... fammi sapere, e buon viaggio a te, ciao!!! Andry...
  2. fra341981
    , 17/3/2010 09:58
    ciao!!! mi pare tu sia rimasto entusiasta del Vs.b&b in London....potresti darmi il link per visitarlo virtualmente e...poi chissà! saluti e buon viaggio

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social