Londra per caso, consigli e miti da sfatare

Ciao! Siamo Benedetta, Cinzia e Patrizia e vi vogliamo raccontare il viaggio a Londra che abbiamo fatto dal 9 al 12 novembre 2008. Siccome le cose fatte sono state tantissime chi non vuole leggere tutto il racconto può leggere solo ...

  • di cinzia-08
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ciao! Siamo Benedetta, Cinzia e Patrizia e vi vogliamo raccontare il viaggio a Londra che abbiamo fatto dal 9 al 12 novembre 2008. Siccome le cose fatte sono state tantissime chi non vuole leggere tutto il racconto può leggere solo i Consigli e i Miti da Sfatare andando direttamente in fondo.

9 novembre 2008 L’idea di fare un week end a novembre l’avevamo ma dove andare non si sapeva poi...Offerta Ryanair: 2 euro andata e ritorno per Londra: un rapido confronto di idee tra di noi ed ecco decisa la meta, non potevamo lasciarci sfuggire questa occasione e così il 9 novembre inizia il nostro viaggio a Londra... per caso appunto.

Partiamo in perfetto orario alle 6.30 da Orio e atterriamo a Londra alle 8.00, ognuna di noi aveva un bagaglio a mano mentre ne abbiamo imbarcato uno solo per ogni evenienza (siamo vicini a Natale e qualche regalo comprato a Londra fa chic...Ma fa anche volume!), il bagaglio arriva subito e quindi ci dirigiamo a comprare i biglietti per il treno che collega Stansted a Londra (in volo vendono solo i biglietti della Terravision così come in aeroporto a Bergamo), scendiamo al piano inferiore il treno arriva subito e in 40 minuti arriviamo alla Liverpool Station nel pieno cuore della città.

Decidiamo di acquistare la travelcard per tre giorni preferendola alla Oyster e ci dirigiamo al nostro hotel in zona Bayswater, scendiamo a Queensway e iniziamo ad assaporare Londra passeggiando per questa via affollata di gente e di negozi. In hotel non è ancora l’ora del cheek-in ma ci permettono di lasciare i bagagli: abbiamo fretta di scoprire la città.

Londra ci accoglie con un bel sole tiepido che ci invita a camminare (quanti chilometri abbiamo fatto a piedi!) e ci dirigiamo prima tra le belle bianche case inglesi di Bayswater e Nottingh Hill e poi in Hyde Park: i colori dell’autunno e la bella giornata rendono questo parco un vero e proprio spettacolo della natura; c’è molta gente che corre, che si rilassa sulle panchine e che passeggia: l’atmosfera è molto rilassante e gioiosa. Passiamo da Kensington Palace, dal Round Pond abitato da tantissimi cigni, incontriamo i primi dei tanti scoiattoli che vedremo in questi giorni, e poi andiamo verso il monumentale Albert Memorial proprio di fronte alla Royal Albert Hall. Vogliamo vedere il monumento in ricordo di Lady Diana e quindi risaliamo nel parco incontrando la Serpentine Gallery ci entriamo, tanto è gratis: i quadri esposti non sono un granchè, ma i bagni sono pulitissimi! Arriviamo alla fontana che ricorda la principessa scomparsa ma è in manutenzione e quindi è vuota: a vederla così però non è un granchè.

Uscite dal Parco c’è la fermata degli autobus e saliamo su quello in arrivo con destinazione Piccadilly Circus visitiamo la piazza e ci fermiamo a mangiare da Kfc, da lì poi in metrò andiamo nella zona della City per visitare la St. Paul Church: di domenica l’ingresso è gratuito ma purtroppo non si può salire alle gallerie. Scendiamo a piedi da Ludgate Hill e Fleet Strett per visitare la chiesa dei templari del Codice da Vinci: giriamo a vuoto per parecchio ma del Temple tante tracce ma nessuna che ci portava all’ingresso, per cui gettiamo la spugna e visto che inizia a scendere una leggera pioggiolina ci dirigiamo a Covent Garden. Lì l’atmosfera è entusiasmante: la gente è tanta e un giocoliere in fondo al mercato si sta esibendo suscitando ilarità e applausi, i negozi poi sono davvero molto carini, in particolare uno vende tantissimi tipi di tè ed è possibile assaggiarli: Patty ne fa incetta e già la sera stessa in camera li proverà!! In metrò ci rechiamo a Oxford Circus e passeggiamo lungo Oxford Street purtroppo però alla domenica i negozi chiudono verso le otto e così saliamo su un autobus che ci porta a Bayswater e ci fermiamo nel Alfred Pub all’incrocio tra Queensway e Porchester Street per cenare

  • 2199 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social