Week-end nella magica londra

Alle 7,30 di sabato 11 ottobre 2008 parto da Milano Malpensa con un volo Easyjet diretto a Londra Gatwich per un week-end in una delle più belle capitali europee. Una volta arrivata, prendo il treno della compagnia Southern, più economico ...

  • di Francym82
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Alle 7,30 di sabato 11 ottobre 2008 parto da Milano Malpensa con un volo Easyjet diretto a Londra Gatwich per un week-end in una delle più belle capitali europee.

Una volta arrivata, prendo il treno della compagnia Southern, più economico rispetto al Gatwich Express e dopo circa 45 minuti raggiungo la stazione di Victoria. Poi salgo sul bus 148 e scendo a Notting Hill, la prima tappa del mio viaggio. E’ un quartiere colorato, molto suggestivo, con il mitico Portobello Road, il mercatino dove si può comprare ogni cosa a prezzi economici. Qui è stato girato il film Notting Hill con Julia Roberts e Hugh Grant, infatti si può vedere la famosa libreria dove sono ambientate alcune scene. Dopo circa 15 minuti di strada arrivo a Craven Hills Garden, dove è situato l’ostello che ho prenotato. Nel pomeriggio inizia la visita della città. Dopo aver attraversato l’immenso Hyde Park, veramente bellissimo, verde, con tanti scoiattoli, una grande tranquillità, il suggestivo Serpentine, un lago con cigni, navigabile, e la fontana dedicata all’indimenticabile Principessa Lady Diana, compare davanti ai miei occhi Buckingham Palace. La dimora della Regina è enorme, con grandi cancelli con le insegne reali e la bandiera inglese che sventolava, per indicare che Sua Altezza era a Londra.

Ho avuto la fortuna di assistere al cambio della guardia, emozionante. A piedi, mi sono diretta al London Eye, la gigantesca ruota panoramica, dalla quale si ha una vista spettacolare della città, poi al Big Ben e alla Casa del Parlamento, infine all’Abbazia di Westminster, che però non ho potuto visitare in quanto chiusa il sabato e la domenica. Il mio primo giorno londinese si è concluso con un giro a Trafalgar Square, dove si trova la statua dell’Ammiraglio Nelson.

La mattina seguente la mia prima tappa è stato il British Museum. Per vedere tutte le sale bisognerebbe dedicargli una giornata, qui sono custoditi alcuni reperti storici famosissimi, come la Stele di Rosetta e le sculture del Partenone. Poi un giro ai Magazzini Harrods, infine mi sono diretta verso il London Bridge e la Cattedrale di Saint Paul, con la sua immensa cupola. Ultima tappa la Torre di Londra e il Tower Bridge. La prima è stata per molti secoli la residenza reale, ma è anche ricordata come un luogo di esecuzioni, torture e reclusioni. Oggi all’interno di questo castello-fortezza, sono custoditi i gioielli della Corona, protetti dai corvi.

Il Tower Bridge è un ponte meraviglioso, la cui vista lascia senza parole, sotto il quale scorre lento il Tamigi.

Il mio week-end londinese è terminato alle 18 del 12 ottobre quando sono ripartita dall’aeroporto di Gatwich per Milano. Londra è una città veramente affascinante, tra l’altro entrambi i giorni c’era un magnifico sole, ma è anche assai costosa, sia per quanto riguarda il cibo sia per quanto riguarda le attrazioni.

  • 443 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social