6 giorni a Londra viaggiando low cost

Pasqua 2008, decido di trascorrere un po' di giorni a Londra con la mia sorellina. CONSIGLI UTILI -ombrello sempre a portata di mano e un giubbino con cappuccio pronto per l'uso.. Potreste uscire di casa con il sole, passare per ...

  • di BarbyVR83
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Pasqua 2008, decido di trascorrere un po' di giorni a Londra con la mia sorellina.

CONSIGLI UTILI -ombrello sempre a portata di mano e un giubbino con cappuccio pronto per l'uso.. Potreste uscire di casa con il sole, passare per la pioggia fino ad arrivare alla neve (a noi è capitatato).

-documentatevi su internet riguardo quali saranno le vostre spese fisse ( abbonamenti ai mezzi pubblici, trasferimenti da e per l'aeroporto, eventuali ingressi ai musei, saldo dell'alloggio se non l'avete fatto in precedenza via internet, spese approssimative per il cibo ed eventuali extra), è più conveniente cambiare le sterline nella banca italiana perchè con il tasso di canbio ci perdete meno, cambiate a Londra solo il minimo indispensabile all'occorrenza. So che non è entusiasmante l'idea di girare con molti soldi in tasca, ma la maggior parte li spenderete subito all'arrivo (trasferimento A/R, abbonamento metro e eventuale saldo alloggio).

-I controlli all'aeroporto sono molto severi a Londra, riducete il bagaglio a mano al minimo e tenete conto che se avete ad esempio uno zainetto e il marsupio per tenere i documenti e portafoglio vi faranno mettere il marsupio all'interno dello zaino, assicuratevi di avere quindi un po' di spazio (sembra banale ma una mia amica ha dovuto lasciare in aeroporto due libri per inserire la borsetta nello zaino). -Controllate le normative riguardo il trasporto di liquidi (e cosmetici), trovate tutto sul sito del ministero degli affari esteri sul sito viaggiaresicuri.Mae.Aci.It -Anche se amate le vacanze improvvisate e siete contro le pianificazioni controllate gli orari e gli eventuali giorni di chiusura dei musei ma soprattutto della St. Paul's Cathedral e della Westminster Abbey. Se andate nei mesi invernali ci sono cambiamenti anche per quanto riguarda il cambio della guardia.

1GIORNO 21 MARZO Partenza ore 06.40 con volo Ryanair da Bergamo per Londra Stansted (costo totale 60 euro A/R incluse le tasse). Prenotando con circa due mesi di anticipo siamo riuscite a trovare il volo ad un prezzo basso nonostante fosse una settimana di "alta stagione". Arriaviamo a Londra puntuali, 07.45 (c'è un'ora di differenza), ritiriamo i bagagli, passiamo i controlli e ci dirigiamo verso l'uscita. Dobbiamo arrivare in centro: da Stansted avete 2 possibilita.

1 - Stansted Express, prendete il treno direttamente in aeroporto, ne parte uno ogni 15 minuti (puntuali) e in 45 minuti raggiungete la Liverpool Street Station, zona 1, centro di Londra. Il costo è di circa 28 sterline.

2 - Autobus, noi abbiamo preso i terravision, il costo di A/R è di circa 16 sterline, parte ogni 30 minuti dal piazzale dell'aeroporto e arriva a Westminster, centro di Londra. Il viaggio è più lungo, 1 ora e 40 minuti, ma con il traffico potrebbe essere più lungo. Secondo me non vale la pena comprare in anticipo il biglietto, prima della partenza, a meno che non troviate qualche offerta vantaggiosa, acquistate il biglietto all'aeroporto. Ho visto persone in possesso di prenotazione per l'andata che comunque dovevano fare la fila come coloro che avevano appena acquistato il biglietto, è invece importante che prendiate subito il biglietto per il ritorno, tenendo ben presente l'orario del vostro volo e quindi del vostro arrivo in aeroporto.

Torniamo a noi, siamo arrivate a Westminster, alla stazione facciamo la travelcard settimanale, circa 24 sterline, ci permetterà di viaggiare su metro e bus senza limiti nelle zone 1 e 2 (le centrali, dove si concentrano la maggior parte delle attrazioni turistiche). La metro è organizzatissima, appena scesi troverete subito le mappe delle linee e per qualsiasi cambiameto dovuto a lavori o altri problemi troverete del personale che vi segnalerà l'alternativa. Da Westminster arriviamo a Piccadilly Circus, dove alloggiamo nell'ostello Piccadilly BackPackers. La posizione è ottima e il prezzo più che abbordabile. Consiglio vivamente di alloggiare negli ostelli, sono di solito in posizioni centrali e sono economici. La prenotazione l'abbiamo fatta tramite il sito di Hostelworld.Com (io prenoto sempre ostelli da questo sito, è sicuro e mostra una grande varietà di soluzioni)

  • 5835 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social