Girovagando in Scozia

Anche quest’anno costretti ad andare in ferie in agosto abbiamo cercato una meta che non fosse troppo calda e possibilmente poco affollata, con volo diretto ed economico. Dopo la prima idea della Spagna del nord, puntiamo direttamente alla Scozia soprattutto ...

  • di Diego&Claudia
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Anche quest’anno costretti ad andare in ferie in agosto abbiamo cercato una meta che non fosse troppo calda e possibilmente poco affollata, con volo diretto ed economico. Dopo la prima idea della Spagna del nord, puntiamo direttamente alla Scozia soprattutto dopo aver visitato il sito dell’ente del turismo scozzese, che presenta già una ventina di percorsi a tappe da fare in auto indicando i vari punti di interesse lungo la strada e novità: decidiamo che quest’anno la vacanza ce la organizziamo completamente noi.

Il sito scozzese (www.Visitscotland.Com in italiano!!) ci ha aiutato parecchio nella prima bozza di organizzazione, e soprattutto ci ha inviato i deplian e cartine di tutti i giri presenti sul sito, la lista di moltissimi B&B e hotel e molte altre informazioni (richiesta fatta il sabato pomeriggio il mercoledì avevo già tutto il materiale a casa,... proprio come le poste italiane...).

Comunque dopo un centinaio di mail inviate a B&B, guesthouse, piccoli hotel per la richiesta della disponibilità abbiamo organizzato il ns. Tour scozzese di 15gg. Tappa per tappa (non più di 150/200 km al giorno). Non fa parte del ns. Spirito cercare la sistemazione giorno per giorno, anche perchè il ns. Inglese è alquanto “maccheronico”. Altro grande aiuto è stato l’acquisto della guida Michelin della Scozia appena fresca di stampa.

Il ns. Tour parte da Prestwick (non facciamo Glasgow) per risalire verso nord lungo la costa ovest (Fort William Ullapoll) per poi dirigersi verso Aberdeen, all’interno verso Pitchlory e poi giu a Edimburgo dove soggiorniamo per 4 gg. Partenza il 9 Agosto, io, Claudia e la mia cognatina di 17 anni Laura, da Bergamo con la Ryanair, ns. Compagnia di fiducia ormai da alcuni anni, arrivo a Glasgow Prestwick in serata (stranamente non pioveva) e ritiro dell’auto noleggiata tramite telefonata (in italiano!!!!) al numero del sito www.Enoleggioauto.Com (abbiamo pagato con carta prepagata). L’EuropCar, a cui Enoleggioauto si è appoggiato, ci ha messo a disposizione una Grande Punto con 5 porte, radio CD, clima, finestrini elettrici, bagagliaio enorme (ci stanno tutte e 3 le ns. Valigie più gli zainetti) veramente un affare per la modica cifra di Eur. 393 spesi di 15gg. Comprensivi di assicurazione abbattimento della franchigia danni.

Era la prima volta che guidavo a sinistra e sicuramente i primi minuti/chilometri sono stati veramente difficoltosi ( per i passeggeri ci sono stati attimi di autentico terrore!), tutto è rovescio e l’utilizzo del cambio non ti viene proprio immediato; la prima è sempre in alto a sinistra come da noi, solo che cambiando con la sinistra le marce risultano invertite. Comunque in previsione di queste difficoltà avevamo prenotato l’hotel nelle vicinanze tanto da non fare molta strada evitando di guidare con il buio.

Dal giorno successivo è stato tutto più facile e tranquillo, la guida dopo pochi (???) chilometri viene naturale. Altra cosa importante per il ns. Viaggio è stato sicuramente il navigatore (TOM TOM) che probabilmente ci ha fatto risparmiare benzina, tempo e stress, consigliatissimo... Riporto in sintesi giorno per giorno ciò che cosa abbiamo fatto e visitato e visto, in quanto qualsiasi guida riporta meglio di me il tutto. Mi soffermo soprattutto su dove abbiamo dormito e mangiato, che credo possa essere più utile a chi legge. In generale per il pranzo ci siamo organizzati con frutta, panini, biscotti, anche perché la “scottish breakfast” è un buon viatico per arrivare a sera con poco

  • 1192 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social