Dalla quiete di Pitlocry alla vita di Londra

Dopo circa 12 anni dalla mia ultima visita ad Edimburgo decido di far conoscere anche a Giacomo, il mio ragazzo, la bellezza gotica della capitale Scozzese. Partenza 3 Novembre con volo British Airways da Pisa ad Edimburgo con scalo a ...

  • di GILLY
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dopo circa 12 anni dalla mia ultima visita ad Edimburgo decido di far conoscere anche a Giacomo, il mio ragazzo, la bellezza gotica della capitale Scozzese.

Partenza 3 Novembre con volo British Airways da Pisa ad Edimburgo con scalo a Londra, costo del volo per 2 persone € 480 e franchigia di 23 kg a persona!!! Arriviamo ad Edimburgo alle 17 e troviamo ad attenderci all'aeroporto la mia amica Lynne conosciuta grazie ad uno scambio tra scuole nel 1995 e che ci ha gentilmente ospitato. Lasciate le valigie a casa e fatta conoscenza con David, il suo ragazzo, passiamo la serata in un simpatico pub "The Orchard" un po' fuori dal centro.

4 Novembre, domenica..Abbondante colazione tipica e poi giro in centro con visita al Castello e ad un mercatino etnico, verso le 16 ci ritroviamo con la famiglia di Lynne al pub "the queen's army" dove stavano trasmettendo il sentitissimo derby tra le due squadre della città. Dopo qualche brindisi finiamo la serata tutti insieme al ristorante thailandese..Buonissimo e piccantissimo. 5 Novembre, i nostri amici si sono presi un giorno di ferie e ci portano a nord a visitare un paesino chiamato Pitlocry, dopo un giro nel paese abbiamo pranzato al pub "the moulin inn" dove oltre ad una Steak & ale pie squisita si possono gustare birre di loro produzione come la Braveheart. Nel pomeriggio dopo aver scalato una collinetta immersi nei colori dell'autunno scozzese ci rimettiamo in viaggio per tornare ad Edimburgo ed alla civiltà...Visitare queste parti di Scozia ti fa comprendere il perchè Harry Potter sia nato dalla fantasia di una scrittrice scozzese, è come se da un momento all'altro tutto prendesse vita e fosse magico.

6 Novembre, oggi siamo turisti a tutti gli effetti..Visitiamo il Mary King's Close che ci porta nei bui sotterranei di Edimburgo e facciamo un giro sui famigerati autobus scoperti che ci portano nelle vicinanze del Surgeon Museum, andateci solo se siete degli appassionati di medicina o di CSI perchè ci sono delle cose un po' schifose e molto realistiche ( vere parti umane).

7 Novembre, ultimo giorno ad Edimburgo. In autobus fino a Leith, sobborgo sul mare, dove è ancorato il Britannia, ex yacht reale ed ora museo galleggiante, la visita è interessante e spiega delle cose che per noi cittadini di una repubblica possono sembrare assurde, ma la Regina è sempre la Regina, anche in Scozia. Dopo pranzo giro per negozi ed acquisto di qualche souvenir, cena a casa con i nostri ospiti e dopo cena in un caratteristico pub i quartiere "the barley".

8 Novembre, stamani si parte per la nostra seconda tappa...Londra. Volo British per Heathrow in perfetto orario, alla bigletteria della tube dell'aeroporto compriamo due oyster cards ricaricabili e arriviamo fino a Russel Square da dove raggiungiamo la nostra guest house "Arosfa" situata in una tipica casa georgiana di Gower Street. Posati i bagagli usciamo ed è come tornare a casa ( è la 7ma volta che visito Londra), giro per negozi fino a Piccadilly Circus e Chinatown con cena al ristorante "Imperial China". Sosta al pub "museum tavern" davanti al British Museum per una Fuller's London Pride, ale londinese molto buona, e poi a letto.

9 Novembre, al terzo tentativo dopo quelli dello scorso anno, riusciamo finalmente a visitare la Temple Church, la chiesa templare divenuta tanto famosa grazie al codice Da Vinci, è piccola ma la storia è interessante e vale la visita..Gratuita. A pranzo ci fermiamo a Covent Garden da "porter's" per un'altra steak & ale pie (stufato di carne cotto nella birra coperto da pasta sfoglia e passato in forno) e poi autobus n. 15 fino a tower hill, un po' di foto e ritorno in albergo.Cena da Wagamama con un po' di noodles e gelatino un po' pesante da Haegen Dazs in Leicester Square 10 Novembre, ultimo giorno dedicato al mercato di Camden per la felicità di Giacomo che ha trovato alcuni LP in vinile dei Pink Floyd introvabili a casa. Abbiamo pranzato ai vari stand etnici che ci sono in giro per il mercato, passando dal Giappone all'Argentina fino ad arrivare al Marocco.

Per finire in bellezza la nostra vacanza, con l'autobus siamo arrivati fino al Parlamento ed abbiamo attraversato il ponte all'imbrunire fino ai piedi del London Eye che cominciava ad illuminarsi, ulime foto e dopo cena in albergo a fare le valigie.

11 Novembre, autobus per Victoria Station, da qui treno per Gatwick. Ultimi acquisti per terminare gli spiccioli e poi in perfetto orario decolliamo e torniamo defintivamente alla vita reale.

Cheers Edinburgh, Cheers London See you soon Giulia e Giacomo

  • 396 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social