London flash

Ciao a tutti, vi dedichiamo poche righe per raccontarvi modi, bellezze e particolarità del ns. Viaggio a Londra, sperando di darvi informazioni utili per la scoperta di una città che abbiamo trovato stupenda ed elettrizzante. Non è un diario di ...

  • di gp.elena
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti, vi dedichiamo poche righe per raccontarvi modi, bellezze e particolarità del ns. Viaggio a Londra, sperando di darvi informazioni utili per la scoperta di una città che abbiamo trovato stupenda ed elettrizzante. Non è un diario di viaggio, ma un piccolo elenco di cose da sapere, consigli spiccioli e impressioni assortite.

PERIODO: siamo stati a Londra dal 29 giugno al 02 luglio.

VIAGGIO: siamo partiti da Caselle Torinese con Easy Jet (volo delle ore 14.50, presentarsi al check-in due ore prima della partenza), diretto a Luton. Di qui autobus della Easy Bus o della Green Line (sono equivalenti, anche se di colori diversi – verde o arancione). Il biglietto andata e ritorno costa 12 pound e si può fare in un botteghino nell’atrio dell’aeroporto. In alternativa (ma costa di più) direttamente a bordo del coach, rivolgendosi all'autista. Il percorso per Londra dura circa un’ora, a seconda dei lavori che si incontrano sulla M1. Tre le fermate in città: Baker Street (la più gettonata), Marble Arch e Victoria station (capolinea).

Anche per il rientro abbiamo utilizzato Easy Jet, atterrato in orario a Caselle alle 14.10.

Costo del biglietto aereo (per due persone): 176 euro, comprensivo di assicurazione. TRASPORTI CITTADINI.

Fermandoci per cinque giorni, al primo ticket office del metrò abbiamo fatto la Oyster Card (vedi sul sito www.Tfl.Gov.Uk) di durata settimanale (23 pound), che consente di utilizzare tutte le linee di metrò e bus nelle zone 1 e 2, dove si trova la maggioranza dei siti di interesse. La metropolitana è comodissima, vetture frequenti e, il sabato e la domenica, relativamente poco affollate.. Il lunedì mattina in certe stazioni c’è un po’ di ressa, ma i treni sono così ravvicinati che non ci si scoraggia ad aspettare. Per non perdersi conviene avere sempre a portata di mano una piantina delle linee (distribuite gratuitamente nelle stazioni).

ALBERGO Su www.Booking.Com abbiamo trovato il Crestfield hotel, vicino alla stazione di King’s Cross. Albergo carino, pulito e curato, in zona centrale e silenziosissima. Per 4 notti abbiamo speso 240 pound, compresa la colazione continentale (pane tostato, burro, marmellata, succhi vari, tè, caffè... davvero non male) CIBO Temevamo la cucina inglese, ma ci siamo ricreduti. A mezzogiorno abbiamo sempre pranzato a base di hot dog o simili, ma per cena ci siamo dedicati ai locali vicini al Covent Garden, dove manca solo l’imbarazzo della scelta. Vi consigliamo l’Angel and Crown, pub e ristorante, in New Row (la via che da Covent Garden porta a Leicester Square).

COSE DA VEDERE E DA FARE Inseriamo un elenco assolutamente incompleto di ciò che abbiamo (e avremmo voluto... ) vedere in una città di tale ampiezza.

-Westminster Abbey: un must per chi conosce la storia inglese... 10 pound all’ingresso, ma la spesa vale la pena per il luogo ed i ricordi che evoca. Le sepolture reali, il Poet’s Corner, i ricordi di un Impero..

-House of Parliament e Big Ben: visti dal Tamigi sono semplicemente eccezionali.

-British Museum: bellissimi i reperti greci, con i frontoni del partenone, il tempio delle Nereidi e parte del mausoleo di Alicarnasso. Da non perdere le sale relative al Medio Oriente, con i fregi assiri e persiani. Splendidamente organizzato, con book shop fornitissimi e simpatico self service all’interno. Ingresso gratuito.

-Museo di Storia Naturale: splendido l’allestimento sui dinosauri e le differenti aree tematiche. Ingresso gratuito.

-Buckingam Palace: ci siamo arrivati attraversando la caserma delle Guardie a Cavallo ed il St. James Park. Splendido colpo d’occhio

  • 368 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social