Una terra magica: la scozia

Ciao a tutti, sono Lella e abito a Milano. La Scozia? E’ il viaggio che ho aspettato per tanto tempo , il mio viaggio. Ho organizzato tutto dopo 2 mesi passati a navigare su internet, a leggere i resoconti di ...

  • di La Redazione
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti, sono Lella e abito a Milano.

La Scozia? E’ il viaggio che ho aspettato per tanto tempo , il mio viaggio.

Ho organizzato tutto dopo 2 mesi passati a navigare su internet, a leggere i resoconti di viaggio proprio su questo sito (mi hanno aiutata moltissimo) e a documentarmi leggendo ben 4 guide Consiglio vivamente la Lonely Planet precisa e abbondante di tutte le informazioni necessarie per chi progetta un viaggio in Scozia non con un tour organizzato ma liberamente.

Premetto che ho prenotato tramite internet volo, auto (AVIS) e le prime due notti a Edimburgo.

Per quanto riguarda le sistemazioni per dormire tutte le altre notti ho annotato vari nominativi di bed and breakfast tramite internet prima di partire e la mia dettagliata lista si e’ rivelata molto utile.

Cosa non mi e’ piaciuto della Scozia ? Si mangia malissimo, tutto fritto e i ristoranti sembrano quasi introvabili e se li trovate preparatevi a pagare conti salatissimi.

Cosa mi e’ piaciuto? Tutto, e’ una cartolina. Il cielo, il mare, le Highlands, le isole Orcadi, le distillerie, i castelli, le pecore, le mucche, i prati verdissimi, le distese di erica, le foche, Edimburgo!!! E la squisita gentilezza e il calore con cui vi accoglieranno gli scozzesi, nel mio viaggio ho incontrato persone di una gentilezza straordinaria che mi hanno aiutata in tutti i modi a risolvere i vari problemi incontrati, noi siamo completamente diversi.

Ah! Mi sono dimenticata di dirvi una cosa : io ho paura di volare!!! 21.10.06 ore 02.30 Vittoria, mia figlia, ci sveglia nel pieno della notte “non riesco a dormire quando partiamo?” ore 04.00 si caricano i bagagli e si parte alla volta di Malpensa.

Ore 05.00 check in all’aeroporto Ore 7.20 imbarco e partenza La mia proverbiale paura di volare non mi fa connettere.O Dio ho paura, mia figlia ride, mio marito e’ emozionato ed io non rido, non parlo sono terrorizzata! Ebbene essendo io terrorizzata sono riuscita a fare uno scalo straordinario.

MXP/Francoforte tutto ok , per modo di dire, il pilota era un pazzo, sembrava guidasse una vetturina dell’ottovolante, decollo pauroso,credevo che le mie orecchie scoppiassero, volo terribile, un saliscendi continuo,atterraggio da brividi, sembravamo tutti canguri... Francoforte/Edimburgo- Il pilota? Un angelo, qualcuno gli avra’ pur detto che io ero a bordo... Decollo fantastico, volo fantastico atterraggio...Atterraggio non ad Edimburgo ma ad Amsterdam... Un passeggero si era sentito male in volo, atterraggio d’emergenza... proprio a me doveva capitare! Beh dopo mezz’ora si riparte.

Decollo volo atterraggio impeccabili.

Ed eccoci ad Edimburgo! I problemi sono due : farsi capire (il mio inglese e’ pessimo) e capire (il loro inglese per me e’ incomprensibile). La guida a sinistra e’ il terzo problema.

Ritiriamo la macchina da AVIS e incredibile ci danno un Van Pegeaut 807 nuovo fiammante! Luigi e’ terrorizzato, la guida a sinistra e’ sconvolgente, ma Edimburgo e’ splendida! Tante, tantissime case vittoriane (siamo nei Leiths), grandi parchi e in lontananza il Castle, e la Old Town .

E’ il nostro primo giorno ma e’ stato tutto emozionante (anche uno snack da Mc Donald’s per la felicita’ di Vittoria) Non so perche’ i nomi degli Hamburgers sono quasi gli stessi, io li pronuncio come sempre, a qui non mi capiscono.

La guest house McKenzie e’ semplice, e’ una casa vittoriana, ma la nostra camera e’ molto lovely con una bellissima vista sul parco dei Leith che originariamente era stato pensato come campo da golf

  • 1728 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social