Liverpool by night

Per il ponte dell'Immacolata decido insieme a due amici di volare destinazione Liverpool, grazie ad un'offerta molto vantaggiosa della Ryanair( volo a-r comprese le tasse a soli 60 euro). Problematico invece è stato trovare la sistemazione in quanto tutti gli ...

 

Per il ponte dell'Immacolata decido insieme a due amici di volare destinazione Liverpool, grazie ad un'offerta molto vantaggiosa della Ryanair( volo a-r comprese le tasse a soli 60 euro).

Problematico invece è stato trovare la sistemazione in quanto tutti gli hotel e gli ostelli erano sold out(esauriti), a causa della partita.

Quando infatti il Liverpool gioca in casa c'è grande affluenza da tutte le parti della Gran Bretagna ma anche dall'Irlanda(è un po la juventus d'oltremanica).

Comunque sia, partiti da Roma Ciampino alle 10,40 alle 12,30 puntuali atterriamo al John Lennon airport e al punto informazioni riusciamo a trovare l'unica sistemazione possibile al Marriot Hotel, che si trova ad 1 km dall'aereoporto, un gran bell'Hotel ma ovviamente costoso. Ci siamo presi una stanza tripla a 150 sterline per la notte di venerdi'.

Sabato tutta una tirata in quanto il volo di ritorno era previsto per le 06,45 di domenica.

Ma passiamo al dunque.

Liverpool nel 2008 diventera' capitale europea della cultura, tanti lavori di ammodernamento sono stati eseguiti e l'impatto è sicuramente molto positivo.

La zona dell'Albert Docks (l'area portuale) ha un certo fascino ed è veramente suggestiva cosi' come tutto il centro, pulito, illuminato, pieno di negozi.

La vita notturna nel weekend è veramente eccezionale.

Le zone in cui è concentrato il divertimento sono tutte vicine e nel cuore della citta',ci si puo' muovere a piedi senza problemi.

Nella zona di Cavern Quarter, Matthew street c'è il famoso CAVERN PUB, locale in cui hanno iniziato a suonare i Beatles, e dove si esibiscono bravissimi gruppi che suonano dal live, è un po piccolo ma assolutamente da visitare.

REVOLUTION, è un grande discobar, bello, spazioso ed elegante, si incomincia ad animare dalle 19,30 e tira fino a tardi, con musica commerciale , ReB, Hip Pop.

THE TUBE 80's Bar, locale dove si balla musica anni 80 THE OLD SKOOL 90s, locale dove invece si fa musica anni 90.

Sempre in questa via ci sono altri discobar e pub.

Nella parallela c'è un enorme discopub della Guinnes, con 4 grandi sale, per bere e ballare.

Altro punto di riferimento è Concert Street.

Anche questa via è affollata di pub, discobar e discoteche una dietro l'altra, c'è veramente l'imbarazzo della scelta.

Consiglio il LOYDS KILN, enorme discobar, e il WALKABOUT che gli sta accanto. Si mangia, si beve si balla.Su due piani.

Nel weekend, col tipico tempo britannico, vento freddo e aria gelida, è sorprendente vedere schiere di ragazze letteralmente svestite, minigonne ed abiti succinti. Idem i ragazzi, maniche corte o solo con maglione.

Importante ricordare che i locali sono sprovvisti di guardaroba, e che in alcuni di questi fanno selezione.

Quindi vestirsi in maniera adeguata(no scarpe da ginnastica e pantaloni stile militare).

Consiglio Liverpool vivamente a chi vuole trascorrere un weekend all'insegna del divertimento puro.

  • 1514 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social