Londra in 7 giorni

Londra – 26 luglio – 02 agosto 2006 Io e il mio ragazzo, dopo qualche mese di terribile attesa, partiamo alla volta di Londra il 26 mattina. L’aereo è stato prenotato qualche mese prima con easy jet, Venezia – Gatwick ...

  • di peggy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Londra – 26 luglio – 02 agosto 2006 Io e il mio ragazzo, dopo qualche mese di terribile attesa, partiamo alla volta di Londra il 26 mattina. L’aereo è stato prenotato qualche mese prima con easy jet, Venezia – Gatwick andata e ritorno 159,00 Euro comprensivi di tasse e commissione. Il volo ha 1 ora di ritardo...Non vediamo l’ora di arrivare!Una volta in aeroporto abbiamo acquistato i biglietti per l’autobus della National Express che in 1 ora e 20 ci avrebbe portato a Victoria Coach Station (£ 24,40 in due, A/R).

Puntualissimo l’autobus arriva alla stazione che è veramente immensa!Acquistiamo quindi l’abbonamento per la metro e i bus, pensando di acquistare una travel card per 7 gg ci offrono invece una Oyster per soli 6 giorni, dicono che non c’è altro modo, un giorno lo dovremmo pagare a parte...Strano...Avevo letto che travel card e oyster erano 2 cose diverse..Comunque paghiamo 44,40 £ in due.

Fatta anche questa ci dirigiamo alla nostra linea, la District, che ci avrebbe portato nella zona del nostro hotel: Earl’s Court. La zona è molto bella, c’è sempre gente, ci sono vicini 2 supermercati, il primo, Marks & Spencer, è il paradiso per la gastronomia, entrambi tengono aperto fino alle 23.00! Ci sono tantissimi cibi pronti da mangiare subito o da riscaldare, ottimi per chi sta fuori casa e mangia qualcosa in ufficio!Qui in Italia non ho mai visto, purtroppo, una cosa del genere!Pochi passi dopo la fermata troviamo il nostro Hotel, anche quello prenotato con largo anticipo direttamente via mail. Si chiama BEST WESTERN BURNS, è un 3 stelle che per 65,00£ a notte ci ha offerto camera spaziosa e fresca, pulizia ottima, abbondante colazione continentale. Lo consiglio a chiunque cerchi un buon compromesso fra qualità e spesa.

Il mio timore iniziale era la spesa che avrei dovuto affrontare per il cibo, beh, noi per il mezzogiorno ci siamo sempre presi qualcosa di già pronto da Tesco, altro regno della gastronomia!In genere per 2 confezioni di pasta fredda davvero gustosa, 2 sandwitch e una bottiglietta d’acqua spendevamo 5,00 £!La sera invece andavamo nei pub, dove per esempio per un piatto di zuppa del giorno, 1 fish & chips, uno di salcicce, uova e patate con 2 coca abbiamo speso SOLO 19,00£! Ci sono molte altre soluzioni, per esempio una sera abbiamo adocchiato un localino in china town dove proponevano un buffet a 4,95 £ a testa bibite escluse...Sembrava carino cosi la sera dopo ci siamo andati...Peccato che il posto che si vedeva dalla strada era un ristorante alla carte...Il posto per il buffet si trovava nel seminterrato...Condizioni igieniche abbastanza basse...Piccolo, senza aria condizionata...Un’esperienza sicuramente da dimenticare! I pub comunque restano i migliori! la sera si affollano di gente che si siede davanti un birra e chiacchiera, nel dopo cena sono invasi di persone che stanno anche in mezzo alla strada, si siedono nei bordi dei marciapiedi e stanno in compagnia! Sono tutti molto gentili e l’atmosfera è davvero indimenticabile!La sera camminare per Londra è un’esperienza unica, tutte le luci che illuminano strade, uffici e palazzi ti fanno sentire parte di questa città che sembra respirare. A differenza di Parigi qui ci siamo sentiti accolti ed eravamo felici di viverla da turisti, si, ma la sensazione era quella di volerci restare per lavorare, per viverci, per far parte delle sue tradizioni e dei suoi innumerevoli e strani modi di essere! Londra è un po cara per le visite ai luoghi più “turistici”, ma c’è qualche sconto per gli studenti...Se hai dimenticato la tesserina non ci fanno caso..Almeno a noi è capitato che ci facessero comunque la riduzione!Noi abbiamo visitato molto, avendo una settimana di tempo, e questi sono gli attuali costi per biglietti interi: Buckingham palace 14,00 – Tower of London 15,00 – Westminster Abbey 10,00 – St Paul Cathedral 10,00 – London Dungeon 15,00 (altamente sconsigliato perché parlano in un inglese velocissimo e non ci si capisce nulla se non si è molto bravi) Md. Tussaud’s 25,00 (molto, molto, molto caro...Se non fosse perché è un’istituzione di Londra eviterei accuratamente di farlo...Però anche se il prezzo era alto non ho saputo rinunciarci, in fondo non mi capiterà a breve di avere un’altra occasione!) Il resto dei giorni li abbiamo passati nei musei gratuiti per i quali, chiedono tramite box sparsi all’entrata una donazione spontanea per continuare a far si che il museo rimanga gratuito...All’interno ci sono delle audioguide..Però visto che il museo è gratuito e non molte persone fanno donazioni...Costano! si parla di 3£ - 5£ a persona.In definitiva noi non l’abbiamo fatta ne per il British (che aveva persino le piantine dell’edificio a pagamento, ben £2!) a mio avviso troppo grande e un pò confusionario...Noi non amiamo molto questo tipo di musei...E nemmeno per la National Gallery, questa invece avrebbe meritato la guida che noi non abbiamo potuto prendere per via del poco tempo a disposizione. Un museo che assolutamente dovete fare è l’Imperial World War, racconta le guerre mondiali attraverso armamenti di guerra, uniformi, lettere di soldati, filmati...C’è inoltre una sezione immensa dedicata all’olocausto, molto commovente, con tante testimonianze video di sopravvissuti, immagini fotografiche, oggetti personali...All’uscita di questa mostra ho dovuto trattenere le lacrime. Ci sono inoltre due percorsi “live”: esperienza in trincea e blitz. Anche questi molto toccanti! Molto simpatico è stato il Mueso di Storia naturale, se avte bimbi portateli perché ci sono un sacco di informazioni utili sui dinosauri, sulla vita animale ... molte possibilità di interazione e “imparo giocando”! I musei sono molto belli, si, ma noi li abbiamo fatti perché avevamo tempo a disposizione e comunque li abbiamo “scorsi” senza soffermarci troppo. Londra è bella da vivere camminando per la città, sentendo i profumi dei suoi ristoranti, le chiacchiere della gente..Osservando la vita dei Londinesi...Musei ne abbiamo anche qui in Italia! Un consiglio per chi volesse vedere il cambio della guardia...Preparatevi ai cancelli, ma non quello centrale e non cercate neppure di arrampicarvi delle statue del monumento alla regina Victoria davanti al palazzo perchè poco prima della parata sfollano tutti e chi come noi era rimasto li ad spettare per un’ora si ritrova dietro ad una marea di persone e non vede nulla!Il cambi della guardia è una cerimonia che si tiene ogni giorno in estate alle 11.30 ma per vedere qualcosa bisogna arrivare li alle 10.00, forse anche prima, e aspettare!C’è molta polizia, a piedi e a cavallo, continuano a sorvegliare il fiume di persone che si riversa nella piazza e andarsene, poi, non è una passeggiata! Se si vuole fare una bella passeggiata nel verde io ho trovato più bello St Jame’s Park di Hyde park, forse perché a St Jame’s l’erba era verde e c’erano dei fiori mentre ad Hyde l’erba era molto secca per via del caldo che c’è stato e non era stata rasata quindi in alcuni punti mi è parso trasandato. Hyde park è immenso, il punto più bello è il serpentine!Ci sono tantissimi pedalò che per qualche pound sono noleggiabili per un giro del lago, peccato che ci fosse troppo vento...Li mi sono sentita come nel famoso dipinto di M... Inoltre ci sono tantissimi sdai nel verde...Ma attenzione, sono a pagamento!quasi nessuno lo sa o lo legge e quindi una volta che ti sei seduto passa un omino non molto gentile che ti guarda dall’alto e ti chiede se hai il ticket...Tu spaesato non capisci che ticket voglia e cosi con aria sconfortata ti spiega che se vuoi star seduto devi pagare 1,50£ a testa!Il parco è immenso, per raggiungere Kensigton Palace, dall’entrata di Marble Arch ci abbiamo messo quasi 1 ora! all’interno i tabelloni con la pianta del parco sono pochi, quindi memorizzate bene le cose da vedere e poi affidatevi all’istinto!! Abbiamo visitato anche i famosi mercatini...Qui devo dire che, confrontati con quelli di Parigi valgono ben poco per il tipo di merce esposta. Siamo stati a Camden town...Questo è il regno dei punk!E’ stato divertente vedere tanti tipi stravaganti e negozi eccentrici!le bancarelle vendevano grossomodo tutte la stessa cosa. Ci ha invece piacevolmente stupito la parte dove si trovano tutte bancarelle che vendono cibo!c’è di tutto! E tutto per asporto, quindi tutti i marciapiedi sono ottimi per gustare le diverse prelibatezze!Abbiamo visto anche Portobello...E una volta arrivati continuavamo a chiederci dove sarebbe cominciato il mercato finchè arrivati alla fine della Portobello road ci siamo accorti che quelle 3 bancarelle e 5 negozi aperti erano il tutto...Forse siamo capitati nella giornata sbagliata...Era un pomeriggio infrasettimanale..

  • 7712 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social