Milano e laghi

Ecco una raccolta di gite fuori porta nella zona del lago di Como, del lago Maggiore e della città di Milano

  • di Valeria23
    pubblicato il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Questo non è esattamente un diario di viaggio. Si tratta, piuttosto, di una raccolta di gite fuori porta nella zona del Lago di Como, Lago Maggiore e della città di Milano.

Un’idea che mi è venuta perché su TPC ci sono veramente pochissimi diari su Milano e sulla Lombardia. Forse perché Milano non è considerata una città ricca di arte, ma solo di consumo. Credetemi, non è così, e con questo diario scoprirete che anche Milano vale un weekend!

Poiché abito in provincia di Milano, non troverete indicazioni sulla sistemazione, su voli o treni, perché ci siamo sempre mossi in automobile o con i mezzi locali.

La stima della durata della vacanza e dei costi sostenuti è, appunto, una stima, basata sul costo delle attrazioni, dei ristoranti, e dei costi medi di un hotel in quest’area.

La guida di Milano è un po’ frammentaria, perché non è studiata in modo sistematico in base alle zone della città.

Se usate questo diario per programmare una vacanza a Milano, vi consiglio di confrontare il mio diario con una piantina della città, per orientarvi meglio.

30/03/2014 Villa del Balbianello

Sono una grande fan di Star Wars e, in generale, mi piace visitare le location dei film. Mi piace vedere come un luogo viene usato e trasformato per essere portato sul grande schermo. Chissà poi perché non ero mai andata a visitare la Villa del Balbianello, che è a soli 70 km da casa.

Comunque, finalmente abbiamo colto l’occasione della prima domenica di sole primaverile e ci siamo messi in macchina intorno alle 9.

La strada è scorrevole, poi da Como lasciamo l’autostrada e prendiamo la statale SS340, che costeggia il ramo di Como, paesino dopo paesino, fino a arrivare all’estremità settentrionale del lago.

Ogni paesino, varrebbe una sosta: Cernobbio, Laglio, Brienno, Argegno, sono tutti incantevoli e offrono bellissimi scorci sul lago. Laglio è famosa perché qualche anno fa l’attore George Clooney vi comprò una villa.

Arriviamo a Lenno, dove si trova la villa, dopo circa un’ora di strada. Seguendo le indicazioni, lasciamo l’auto nel parcheggio dedicato ai visitatori e ci incamminiamo. E’ possibile raggiungere la villa in due modi: a piedi, seguendo il sentiero di circa un km in leggera salita, oppure dal porto di Lenno, in barca, al costo di 5€.

Noi abbiamo scelto il sentiero pedonale, ma sicuramente l’arrivo dal lago è più romantico.

La Villa è in gestione al FAI, e l’ingresso è a pagamento: 7,50€ per visitare solamente il giardino, 13,00€ per visitare anche l’interno della Villa. Tutte le info su prezzi e orari sono sul sito www.visitfai.it/dimore/villadelbalbianello/descrizione.

Noi vogliamo visitare anche le sale interne, quindi ci prenotiamo per il tour di mezzogiorno e iniziamo a esplorare, in autonomia, il giardino. Per le sale interne è obbligatoria la visita guidata, per questo è stato necessario prenotarsi. La villa risale al 1787, proprietà del cardinale Angelo Maria Durini, ma l’ultimo proprietario fu l’esploratore Guido Monzino, che la comprò nel 1974 ed al quale appartenevano tutti gli interni che troviamo oggi.

L’arredo è tutto in stile inglese navale e francese, ma avendo ristrutturato la villa in tempi relativamente recenti, le stanze sono dotate di comfort moderni, come l’impianto stereo in filodiffusione. Bellissime le due stanze nelle quali si trovano la maggior parte dei reperti portati a casa dal Monzino durante le sue esplorazioni: manufatti antichi messicani e greci, ma anche attrezzature provenienti dai suoi due viaggi più importanti, all’Everest e al Polo Nord

  • 17168 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. piu-benessere.com
    , 21/3/2018 15:13
    Io sono stata a Cernobbio, è davvero carina. non essendo lontana da Milano merita una visita.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social