La via dell'ambra

LA VIA DELL'AMBRA: agosto 2005 - da Assago(MI) a Helsinki pierpmont@libero. IL VIAGGIO: in auto + caravan attraverso la Svizzera (tunnel del SanBernardino - sempre meno trafficato del San Gottardo o del Brennero), l'Austria (a Bregenz bisogna uscire dall'autostrada per ...

  • di Pier Monti
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

LA VIA DELL'AMBRA: agosto 2005 - da Assago(MI) a Helsinki pierpmont@libero.

IL VIAGGIO: in auto + caravan attraverso la Svizzera (tunnel del SanBernardino - sempre meno trafficato del San Gottardo o del Brennero), l'Austria (a Bregenz bisogna uscire dall'autostrada per riprenderla in Germania, oppure comprare la "vignette" per pochi km di autostrada austriaca) e la Germania (Munchen - Regensburg - Frontiera con la Rep.Ceca)..Al ritorno rientrati in Germania dalla Polonia a Frankfurt am Oder sulle comode (e gratuite) autostrade tedesche passando da Nurnberg rientramo in Svizzera da Bregenz per ripercorrere il tunnel del SanBernardino.

L'EQUIPAGGIO: Sonia, Pierpaolo e Alessio LE TAPPE PRAHA - km 864 - Praticamente tutta autostrada (a parte l'attraversamento di Bregenz e un breve tratto in Germania); l'autostrada ceca prevede l'acquisto di una vignette (€6,5 x15gg) da applicare sul parabrezza (si compra appena passata la frontiera solo con corone ceche che si cambiano sul posto a tassi poco convenienti) - Camping Sunny (www.Sunny-camp.Cz), si prenota via e-mail. Seguendo le indicazioni sul sito internet si raggiunge in pochi minuti dall'uscita dell'autostrada sia se si proviene da Plzen che da Brno. Assolutamente raccomandabile; ottima la struttura, professionale e gentile il personale, è a poche centinaia di metri da una fermata del metro e a pochi metri da un grande supermercato dove si trova un ATM. In città bisogna fare un po' attenzione ai prezzi sia dei ristoranti che dei bar perchè alcuni tentano di approfittare del grande afflusso di turisti; noi abbiamo mangiato bene spendendo in tre €26 (Rest. U Dvou Kocek - Ai due gatti) in un ristorante nel centro storico, ma frequentato quasi esclusivamente da cechi. In fondo a P.Zza San Venceslao da visitare un piccolo monumento a Jan Palach; la guida Routard non lo menziona e il monumento è veramente piccolo e mal tenuto: è forse da dimenticare? KRAKOW - km 508 - Ottima l'autostrada ceca fino a Olomuc; poi, buona strada statale fino al confine con la Polonia. Pratiche doganali sbrigative, ma con breve ispezione della caravan. La strada per Krakow è un inferno: lavori in corso, continui salti di carreggiata, sensi unici alternati, profondi solchi nell'asfalto lasciati dai TIR, traffico con presenza di mezzi agricoli; molto meglio sarebbe stato prendere l'autostrada per Katovice e da lì sempre in autostrada (a pagamento) raggiungere Krakow. Lungo la tangenziale di Krakow i campeggi non sono indicati (sarà una costante in Polonia!); provenendo da Zakopane all'uscita per Oswiecim (Auschwitz) verso il centrocittà, si incontra il Camping Smok: buona struttura, rinnovata di recente; costo circa €25 x notte. La città si raggiunge con un autobus o in taxi (in 3 p. Diventa conveniente). L'auto è da sconsigliare perchè il centro è tutto pedonale e i mezzi pubblici funzionano ottimamente. Da Krakow escursione a Auschwitz (circa 60km) e alla miniera di sale Wielizka (30Km). Buon ristorante a 1km dal campeggio (Srebrna Gora 23€ x 3p). A Krakow abbiamo provato una delle vecchie mense del passato regime indicate dalla Routard (Bar Grodzki in Ulica Grodzka) che si è rivelata tutto sommato discreta ad un prezzo irrisorio (circa 10€ x 3p).

WARSAW - km 388, passando da Katovice e Czestochowa, A Czestochowa abbiamo trovato un'ampio parcheggio lungo la strada per andare al santuario. La superstrada da Katowice a Warsaw è discreta, nonostante i solchi dei TIR; si incontrano numerosi "autogrill" dove è possibile fermarsi comodamente; vi è sempre un ristorante a buon mercato ma gli spazi sono ampi ed è comunque possibile pranzare in caravan. Ai margini della strada si vedono spesso lunghe file di improvvisati venditori di mirtilli e funghi. Il camping 123 si raggiunge facilmente: provenendo da Krakow basta indovinare la svolta a sx lungo il vialone che porta al centro di Warsaw. Il campeggio ha servizi discreti, costa poco (circa 15€ a notte), ma ha spazi abbastanza ridotti e quindi è consigliabile non arrivare tardi la sera. E' vicino ad una fermata di bus per il centro città, che comunque può essere raggiunto anche in macchina, in quanto vi si trovano numerosi parcheggi. Al 123 ci siamo incontrati con una famiglia di amici roulottisti partiti da Milano qualche giorno dopo di noi; bisogna dire che i telefonini tolgono suspence a questi appuntamenti a distanza...Pranzo al Bar Mleczny, in Nowy Swiat, una delle vecchie mense popolari, nella via pedonale del centro storico; qualità e prezzo garantiti! Curioso il mercato intorno al vecchio stadio di calcio al di là del fiume, dove si trova di tutto a prezzi incredibili

  • 1982 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social