“My lonely” Lisbona: viaggio in solitaria alla scoperta della capitale del Portogallo

Avevo sempre pensato di fare un tour da solo in qualche capitale europea. E stavolta, si è presentata l’occasione giusta…

  • di storm_87
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Lisbona, “my lonely” Lisbona. Non è il titolo di un film o di un libro ma, semplicemente, il modo in cui ho vissuto la mia vacanza nella capitale del Portogallo.

Erano alcuni anni che non viaggiavo all’estero (ultima esperienza Minorca e Barcellona nel 2015…) e quest’anno, appena libero da una serie di impegni personali e lavorativi, ho deciso di prendere la palla al balzo e partire. Da solo. Essendo da poco single e non avendo trovato compagni di viaggio interessati a scoprire la capitale del Portogallo, non mi sono perso d’animo e ho prenotato in totale autonomia il mio viaggio.

Partenza da Napoli venerdì 11 maggio con volo diretto Ryanair. Dopo 3 ore di volo circa e un comodo spostamento in metro dall’aeroporto al centro città, alle 18 circa sono già in camera. Ho prenotato un alloggio (camera singola, con bagno e cucina in comune) attraverso Airbnb pagando circa 35 euro a notte (costi di servizio compresi), senza colazione. La stanza era comoda, con arredamento essenziale ma ideale per il mio soggiorno di breve durata. Il grandissimo vantaggio è la posizione: si trova su Rua dos Fanqueiros, quartiere Baixa, a due minuti a piedi dalla centralissima Rua Augusta, centro nevralgico della vita turistica e commerciale di Lisbona.

Messa a posto la valigia, ho subito preso la mia macchina fotografica e sono andato in giro per la città…

VENERDì 11 MAGGIO

Uscito dal portone del mio alloggio, mi sono subito recato nella vicinissima Praça do Comercio. Situata a pochissimi metri dal fiume Tago, la piazza, nei giorni della mia vacanza, è stata teatro dell’edizione 2018 dell’Eurovision Song Contest. Nel mezzo dell’ampia spianata, infatti, era stato montato il villaggio della manifestazione e tutta la zona circostante era letteralmente inondata da turisti di ogni età accorsi in Portogallo per sostenere i propri beniamini e gustarsi lo spettacolo.

A Praça do Comercio mi sono intrattenuto a lungo nei pressi del fiume Tago, col sole caldo che si avviava verso il tramonto reso più tenue dal vento fresco che aleggiava su Lisbona. Dopo una bella dose di foto ho imboccato, attraverso l’arco che sormonta la piazza, Rua Augusta, la via dello shopping di Lisbona, concedendomi una piccola sosta culinaria per mangiare il pastel de bacalhau, una frittella di baccalà con formaggio tipica di Lisbona.

In pochissimo tempo, tra uno sguardo alle vetrine dei negozi e un’occhiata ai ristoranti in cerca di qualche suggerimento per la cena, sono arrivato nella centralissima Praça Dom Pedro IV, a pochissimi metri dalla stazione di Rossio. Qui mi sono dilungato ad andare a zonzo per la piazza e per i vicoletti circostanti per placare la mia sete di fotografia.

A ora di cena, poi, ho scelto di seguire i consigli che avevo letto su qualche sito che avevo consultato prima della partenza per il Portogallo e ho scelto il ristorante Granja Velha. Situato a pochissimi metri dalla Rua Augusta e da Praça Dom Pedro IV, questo locale non è assolutamente affollato, né tantomeno risulta essere meta del turismo di massa. Quando ci sono entrato, nonostante fossero quasi le 21, il locale era vuoto (sono stato il primo cliente!!!) e il personale parla solo portoghese. Con un po’ di inglese e di spagnolo, però, sono riuscito a farmi capire e ho ordinato un antipasto con un formaggio tipico locale abbinato a un bicchierino di Porto bianco, un risotto ai frutti di mare (porzione moooooolto abbondante!) e, per dessert, un arroz doce, tipico dolce portoghese fatto di riso amalgamato con crema e con una spolverata di cannella. Una vera delizia per il palato, considerando anche che il conto è stato di appena 26 euro, bibite comprese

  • 8457 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social