Lisbona e dintorni...

Alla scoperta di questa splendida capitale europea, ma anche di altre piccole cittadine intorno che nascondono sorprese e viste mozzafiato

  • di Tony_75
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Satolli e appagati scendiamo verso piazza Rossio, uno dei punti principali della città, dove c’è movimento e negozi tra cui uno molto particolare che si chiama “Sardinha Portuguesa”, con il suo stile paese dei balocchi, vende scatole di sardine con impresso l’anno e le scoperte fatte dall’uomo nel corso della storia, molto particolare; proseguendo il nostro giro andiamo a Praça de Figueira da dove passa il famoso tram 28 e da dove parte l’altro tram il 15 che porta a Belem.

Camminando per il quartiere di Bairro Alto prendiamo l’elevador da Bica, che ci porta fino al Miradouro de Santa Caterina, anche qui la vista è fantastica ! Si vede il Cristo Re dall’altra parte del rio Tejo, il ponte de 25 Abril (uguale a quello di San Francisco)e molte barchette a vela come sfondo;qui ci rifocilliamo all’ombra degli alberi con qualcosa da bere nel chiosco adiacente, l’aria è veramente calda.

Riprendiamo l’elevador per scendere, e passeggiando per la Rua Aurea si vede un arco maestoso (Arco da Victoria)che apre in una delle piazze più grandi d’Europa: Praça do Comèrcio che in questi giorni è protagonista di eventi con dei gazebo montati al centro di questo spazio immenso dominato dalla statua di Dom Josè I; traversando la piazza siamo sull’Avenida da Ribeira e qui seduti sul muretto a mò di panchina ci gustiamo il tramonto e un venticiello che fa veramente piacere…

Per la cena decidiamo di andare in un Hamburgheria, e scegliamo il “The B-Temple” sita a 200 mt dalla fermata Baixa/Chiado; appena scesi gli scalini ci troviamo in un locale molto carino arredato con legno e ferro, e dei tavolini che danno la vista a livello di strada, il personale molto gentile e veloce ci porta gli hamburghers, cotti al punto giusto e conditi a dovere, le patate rosse dolci, buonissime, e da bere una freschissima birra chiara, il tutto per € 25.

16 giugno - Fatima e Tomar

Stamattina prima escursione del programma : Fatima e Tomar, per inciso le nostre escursioni saranno tutte con trasporti pubblici perché voglio godermi la tranquillità del viaggio e assorbire quanto più possibile da questi luoghi, e poi visto che tutti i giorni mi faccio il santo GRA mi devo disintossicare dalla guida.

Fatta colazione prendiamo la metro e scendiamo alla fermata “Jardim Zoologico” da dove partono i bus “Rede Expressos”, pagando € 12.50 a persona con 1h30min arriviamo alla stazione dei bus di Fatima.

Appena fatti 500 metri arriviamo in questo santuario dove si possono vedere un rosario gigante e un crocifisso stilizzato, nonché la basilica; c’è qualche pellegrino che avendo fatto il voto percorre in ginocchio tutta la via per arrivare alla cappella dove sono riuniti a pregare altri devoti.

Tornati alla stazione dei bus prendiamo quello che ci porta a Tomar e in 50 minuti siamo arrivati, una cosa che mi colpisce subito dal finestrino è un bel parco lambito dal fiume; appena scesi andiamo in un bar a mangiare un panino e bere qualcosa di fresco visto che il caldo non accenna ad attenuarsi; passeggiando per le vie fatte di sanpietrini notiamo che ci sono molte croci dei templari e nella piazza principale dove si erge la statua del fondatore di Tomar Gualdim Pais, con tanto di armatura e scudo tipico dei cavalieri templari davanti alla chiesa di San Giovanni Battista.

Proseguendo alla ricerca di un po di fresco entriamo nel carinissimo parque do Muchào, dove ci sono alberi e panchine per riposare, una ruota di un mulino che raccoglie con dei cocci l’acqua del fiume sfruttando la sua corrente; inoltre all’interno del parco vediamo anatre e altri tipi di uccelli

  • 22243 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social