Lisbona e dintorni...

Alla scoperta di questa splendida capitale europea, ma anche di altre piccole cittadine intorno che nascondono sorprese e viste mozzafiato

  • di Tony_75
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

In questo diario cercherò di fornire ai prossimi viaggiatori quante più informazioni possibili anche sui prezzi al fine di pianificare un budget che permetta di visitare più posti possibili

15 giugno - LISBONA

Arrivati all’aeroporto andiamo a fare il biglietto di 24 ore al costo di € 6.65 (di cui 0.50 di carta che vi consiglio di tenere per prossime ricariche) che ci permette di prendere la metro rossa dal capolinea “Aeroporto”, cambiare e prendere la linea verde per la fermata “Intendiente” dove noi alloggiamo alla “house and rooms” una casa dove avevamo il bagno in camera e l’utilizzo della cucina (bollitore, frigo, cucina a gas) alla modica cifra di € 190 totali per 6 notti; la sig.ra Oksana molto gentile e simpatica ci cambiava gli asciugamani ogni 2 gg.

Posati i bagagli ci incamminiamo verso una delle nostre “mete culinarie” e nella fattispecie decidiamo di andare a provare le pastel de Nata (doce tipico portoghese) al “Fabrica Coffee Roaster”, subito ci rendiamo conto di quante salite ci sono a Lisbona! Visto che fatichiamo a trovare la strada giusta, una signora molto simpatica ci chiede se abbiamo bisogno di aiuto, e molto carinamente ci spiega la via per raggiungere questa caffetteria English style molto carina e con personale gentile; ma veniamo al dunque ordiniamo 2 pastel de Nata e 2 succhi d’arancia il tutto a circa €7; tempo 5 minuti ci portano questi sublimi dolcetti fatti di pastasfoglia con all’interno una morbidissima e buonissima crema ! Ero tentato di prenderne un’altra e un’altra ancora, ma poi ho desistito e soddisfatti arriviamo a Praça dos Restauradores e prendiamo l’Elevador da Glòria (è tipo un piccolo tram che fa su e giù dalla “calcada spacca-polpacci” da Gloria), mentre aspettiamo c’è un caldo e un sole che squaglia tutto (queste temperature africane ci accompagneranno per tutto il viaggio!); preso l’elevador tempo 5 minuti arriviamo al miradouro de Sào Pedro de Alcantara e ci troviamo in questa piazza alberata con una fontana, persone che leggono il giornale sotto l’ombra ristoratrice degli alberi e la nostra prima spettacolare veduta di Lisbona con il sottofondo musicale di un artista di strada…Successivamente a piedi arriviamo a Largo do Carmo per vedere (solamente da fuori) l’omonimo convento gotico cadente e la piazza antistante con chioschetto e fontanta, ma soprattutto, (passando per la via laterale al convento) lo skyline della città senza prendere il famoso, e a nostro avviso costoso, Elevador de Santa Justa (bella struttura niente da dire) anche da qui faccio foto a go-go; passeggiando per le vie del quartiere Baixa e Chiado notiamo quante abitazioni ricoperte di azulejos (piastrelle di ceramica finemente decorate o semplicemente colorate) danno vita e un fascino particolare e unico nel suo genere, per completare il tutto ci sono anche molti festoni che partono da una casa all’altra perché scopriamo che giugno è il mese del patrono di Lisbona, il mio omonimo e amatissimo Sant’Antonio da Padova nato proprio a Lisbona!

Per pranzo rimaniamo in zona e andiamo a mangiare nel ristorantino defilato “Organi Chiado” di cui avevo letto ottime recensioni; arriviamo e le cameriere molto gentilmente ci fanno accomodare e andiamo direttamente al menù del giorno del pescato(scelta azzeccatissima per qualsiasi ristorante in genere), scegliamo un piatto con una gran fetta di tonno freschissimo, (sembra una bistecca fiorentina), con contorno di quinoa, insalatina, mandorle e noci, fagiolini e melone con salsa di barbabietola, da leccarsi i baffi ! il tutto con birra alla spina e acqua ci costa € 29.50, qui a Roma servivano almeno altri € 25

  • 30696 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social