Lisbona e non solo

Sei giorni in giro per la capitale portoghese, senza dimenticare la costa atlantica, con le sue scogliere, e la spiritualità di Fatima

  • di ielenia77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Volo Ryanair Pisa – Lisbona

Real Parque Hotel****, rua Luis Bivar 67 Lisboa card 72 h € 39:

· Circolazione gratuita sui mezzi pubblici, teleferiche (elevador) della città comprese.

· Circolazione gratuita sulle linee Sintra – Rossio e Cascais – Cais do Sodré.

· Ingresso gratuito o sconti a vari musei e monumenti a Lisbona ma anche a Sintra, Queluz, Alcobaça, Batalha e Mafra.

Sabato 13 agosto 2016

Partiamo puntuali alle 7.20. Arriviamo intorno alle 9.00 ora locale. In aeroporto acquistiamo la Lisboa Card. Per arrivare in hotel, prendiamo la metro (linea rossa) e scendiamo al capolinea (fermata Sao Sebastiao). L’hotel è molto vicino all’uscita su Rua Carlo Testa.

Quando arriviamo in hotel la camera non è ancora pronta perciò lasciamo i bagagli nel deposito e partiamo alla scoperta della città. Da Praça do Comércio prendiamo il tram n° 15 e scendiamo alla Torre di Belém (ingresso gratuito con Lisboa Card). Fu costruita, in stile manuelino, nel XVI sec. alla foce del Tago come forte di avvistamento. L’esterno si presenta molto elegante rispetto ad un interno molto austero.

Passeggiamo lungo il fiume fino ad arrivare al Padrão dos Descobrimentos raffigurante i più grandi navigatori come Vasco de Gama, Enrico il Navigatore e Magellano. Purtroppo non riusciamo ad apprezzarlo a pieno perché in restauro.

Attraversiamo la strada per visitare Mosteiro dos Jerónimos (ingresso gratuito con Lisboa Card). Il monastero fu fatto costruire da Manuel I nel 1501. All’interno del refettorio si trovano gli azulejos, pannelli decorativi in ceramica, generalmente bianca e blu. Bellissimo il chiostro completamente decorato con trafori ed intagli. All’interno della chiesa riposa Vasco de Gama.

Torniamo in Praça do Comércio, prendiamo Rua Augusta e saliamo sull’Elevador de Santa Justa (ingresso gratuito con Lisboa Card), un’ascensore in ferro del 1902. L’attesa è un po’ lunga ma, una volta arrivati in cima, si gode di un panorama straordinario sulla città. Da qui si può arrivare facilmente alla Igreja do Carmo.

Molto stanchi torniamo in hotel e, con sorpresa, troviamo le valigie già in camera.

Domenica 14 agosto 2016

Colazione in hotel. Affrontiamo questo nuovo giorno salendo sull’Arco Monumental da Rua Augusta (ingresso gratuito con Lisboa Card), una sorta di arco trionfale dalla cui terrazza si domina la città, con una bella vista sul Tago.

Ci soffermiamo in Praça do Comércio per qualche fotografia. La piazza, molto ampia, è circondata da portici settecenteschi su tre lati, mentre un lato è aperto verso il fiume. E’ il cuore delle città! Prendiamo il bus n° 794 (la fermata si trova vicino al lungofiume, davanti la fermata metro Terreiro do Paço – linea blu) per visitare il Museu Nacional do Azulejo (ingresso gratuito con Lisboa Card) allestito nel chiostro dell’antico Convento della Madre de Deus. Le ceramiche esposte vanno dal XV sec. ai giorni nostri. Bellissimi gli azulejos presenti nella chiesa. All’ultimo piano si può ammirare un grande azulejo raffigurante Lisbona prima del terremoto del 1755.

Terminata la visita, riprendiamo il bus e scendiamo alla Stazione Santa Apolónia; da qui iniziamo la visita dei quartieri Graça ed Alfama, in un susseguirsi di salite e discese. Prima tappa di questa faticosa mattinata è il Panteão Nacional o Chiesa di Santa Engrácia (ingresso gratuito con Lisboa Card). Qui sono sepolti i grandi della storia portoghese.

Saliamo sulla cupola da dove si ammira un bellissimo panorama, in modo particolare si ha una vista molto bella sul fiume Tago

  • 17699 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social