In giro tra Austria e Germania

Stubai e Legoland con bambino al seguito

  • di raffa13
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Noi siamo partiti il 22 agosto da Firenze alla volta dello Stubai. Sì, proprio quella valle a 25 Km dal Brennero che magari avete sentito per la presenza del ghiacciaio dove fra l'altro si può fare in alcuni periodi lo sci estivo. Noi abbiamo scelto di soggiornare nella località di mezzo alla vallata ovvero Neustift, molto carina... con negozi, chiesa, parco giochi per bambini e precisamente abbiamo soggiornato divinamente all'Hotel Berghof davanti alla cabinovia che vi porterà sul monte ELFER.

Il 1° giorno infatti ci siamo recati sull'Elfer ed abbiamo fatto il percorso del tempo, adatto anche a famiglie con bambini piccoli. Poi invece siamo ridiscesi dall'altra parte della montagna ed abbiamo fatto la sosta mangereccia presso la malga Pinnisalm (si mangia molto bene).

Il 2° giorno invece ci siamo recati con la macchina, circa a 6Km di distanza, a Fulpmes, dove ci sono molte attrazioni e percorsi per bambini e dove siamo saliti con la cabinovia al comprensorio dello Schlick 2000, prendendo la funivia da Fulpmes fino alla Bergstation Kreuzjoch, a quota 2136 metri s.l.m. Qui ci si può dirigere attraverso il "Percorso Panoramico Artistico" – incontrando le curiose panchine realizzate con materiali naturali da alcuni artisti locali – in soli quindici minuti fino alla piattaforma panoramica Stubaiblick, dove tre balconi sospesi sul vuoto offrono la visione stupefacente sui massicci circostanti, consentendo allo sguardo di arrivare a scorgere anche la città di Innsbruck. Dalla stazione della funivia parte anche un altro sentiero, di tipo didattico-naturalistico, facile e perfettamente curato, che in circa due ore porta alla Schlickeralm, dove si può poi trovare ristoro. Lungo il percorso interattivo sono illustrate le caratteristiche della vegetazione per permettere ad adulti e bambini di comprendere al meglio le peculiarità del territorio. Sulla via del rientro, il sentiero cambia nome e diventa “il Sentiero delle Emozioni”, pensato soprattutto per i più piccoli: giochi e strutture si susseguono accompagnando il cammino, per poi proseguire nel “percorso con le ruote”, una simpatica idea che permette ai bambini di camminare divertendosi, facendogli prestare attenzione anche alle evoluzioni di una ruota di legno che scorre lungo un binario che affianca il sentiero.

Purtroppo invece il ns 3° giorno era brutto tempo nella valle e così sempre recandosi a Fulpmes ci siamo recati con il bellissimo TRENO DELLO STUBAITAL a Innsbruck. Questo treno è molto carino perché attraversando tutti paesini di montagna in circa 50 minuti vi porterà a Innsbruck dove, logicamente, potrete come abbiamo fatto noi: un giro per andare a a rivedere il TEtto d'oro, i giardini imperiali, il Duomo e poi fare un giro per tutte le suew bellissime strade del centro.

Un'altra gita da non perdere nella valle dello Stubai è recarvi a vedere la famosa CASCATA GRAWA ( patrimonio dell'Unesco ) alla quale si può arrivare tramite un percorso molto agevole anche con passeggini fino alla piattaforma panoramica a valle oppure come abbiamo fatto noi... ma il percorso diventa più impegnativo. Potete arrivare fino in cima dove raggiungerete una conca, una spianata fra le montagne dove troverete ad attendervi x la pausa la bellissima malga Sauzenalm (il percorso in tot. andata e ritorno fino al 1 parcheggio è di circa 18 Km). Da non perdere sempre allo Stubai, in 18 Km da Neustift raggiungerete la base di partenza della 1 cabinovia per il ghiacciaio. In totale per arrivare a vedere la piattaforma panoramica a quota 3200mt dovrete prendere 3 cabinovie (se vi interessa alla 2 stazione potete fermarvi come abbiamo fatto noi a visitare la GROTTA DI GHIACCIO EISGRAT) molto carina e interessante per tutta la famiglia

  • 5052 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social