Lefkada, una bella scoperta

Relax sulle spiagge di un’isola non ancora contaminata dal turismo di massa

  • di eliguer
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Altro giro altra corsa… e anche quest’anno si torna in Grecia, precisamente a Lefkada. Scelta azzeccata visto che a giudicare dalle varie chiacchierate con amici quest’anno tutti qui. Quindi è l’ultima occasione per vedere quest’isola ancora vera, non contaminata dal turismo di massa!

GIOVEDì 13 LUGLIO

Sempre in compagnia delle mie fide amiche partiamo con un comodo volo da Bergamo diretto con Blue Panorama alla modica cifra di 131 euro a/r e in un’oretta di volo siamo in terra ellenica. Al piccolo aeroporto di Preveza ci aspetta Francesco Irac I con cui abbiamo noleggiato l’auto (consigliato dal gruppo di Facebook Lefkada forever) e con cui ci siamo trovati davvero bene, una persona molto gentile. Ci dà l’auto, un bel pandino, e ci accompagna al nostro appartamento. Costo auto 340 euro in 4, assicurazione casco compresa. Lo consiglio davvero!

Arriviamo al nostro appartamento Aris Apartaments a Lygia. Un bell’appartamento su due piani: sotto camera matrimoniale bagno e cucina, sopra un'altra camera ma la cosa fantastica è il terrazzo qui chiamato Maisonette: enorme, grande in pratica come un piano dell’appartamento, con un bel tavolone, sedie e due comodi lettini per prendere il sole e un panorama che ti lascia senza fiato sul mare e sul porto! Strepitoso!

Andiamo a cena in una taverna poco dopo il porto con tavolini sulla spiaggia: zucchine fritte, feta al forno, polpette di formaggio, due calamari alla griglia, con contorno, due costolette di agnello con patatine (ma attenzione qui in Grecia le patatatine non sono le solite patate surgelate ma la vera patata affettata al momento), vino, acqua. Costo 77 euro in quattro ouzo compreso! Fantastico!

VENERDì 14 LUGLIO

Dopo una bella colazione all’aperto, vista mare e il sole che sorge eccoci pronte per la nostra prima spiaggia. AG. NIKITAS costa est dell’isola. Sulla strada ci si può fermare ad un belvedere da dove si vede un mare caraibico. Si parcheggia l’auto ai lati della strada gratis e per arrivare a questa spiaggia si passa a piedi in mezzo ad un delizioso paesino molto caratteristico facendo una bella scalinata.

Spiaggia non attrezzata quindi ci siamo comperate un ombrellone alla modica cifra di 8 euro in uno dei tanti negozietti sulla via in mezzo alle taverne. Piantato l’ombrellone e borse finalmente un bel bagno in un acqua azzurra che sembra una piscina a cielo aperto… un paradiso.

Questa spiaggia non è enorme, con una bella montagna che la sovrasta piena di pini …. Tutta la strada per arrivare è costeggiata da montagne rocciose franate con reti paramassi … probabilmente dopo il terremoto del 2015 parecchie scogliere sono franate. Pranzo a Portoni Taverna, delizioso taverna sul mare: tre feta, olive, un insalata greca, acqua, spremuta arancia, coca, lemonsoda, caffè, due frappè caffè 30 euro in quattro! Sulla strada del ritorno ci siamo fermate a dare un occhiata al Monastero Faneromenis l’unico in tutta l’isola ancora abitato dai preti ortodossi! Entriamo dopo averci fatto indossare dei camici davvero improponibili (ma che ci hanno fatto ridere a crepapelle, sembravamo delle nonne abelarde!) e trovi subito all’ingresso nel cortile dei preti che chiacchieravano allegramente! La chiesa è la classica ortodossa dove c’era una funzione in corso. Complesso ben tenuto con le casine dove vivono i preti con tanto di giardinetto privato ben tenuto… Molto bello!

La sera cena a Lygia al Seven Islands consigliato da Tripadvisor. Taverna deliziosa sul lungo mare con un bel tavolino a due (per coppia ovviamente!) sul pontile! Molto romantico! Polpo in aceto, due tonni alla griglia, gamberoni e calamaro alla griglia il tutto con contorno di verdure, acqua, vino e caffè 79 euro in quattro! Non ci hanno offerto nulla ed anzi il proprietario ci è pure rimasto perché non abbiamo lasciato la mancia! Però abbiamo mangiato benissimo!

SABATO 15 LUGLIO

Oggi sveglia presto perché abbiamo deciso di andare nella spiaggia più bella e più fotografata di Lefkada Porto Katsiky. Da Lygia sono circa un oretta e 15 minuti di strada bella ma comunque a curve perché ti inerpichi nella parte più montuosa dell’isola. Il paesaggio è vario, montagne rocciose friabili con vegetazione che passa dai pini, agli ulivi, agli arbusti

  • 4553 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social