Weekend lungo in provincia di Viterbo

A spasso per la Tuscia tra dolci colline, storia, natura e ottimo cibo

  • di LucaBene
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

Facciamo poi un breve giro in centro città che meriterebbe qualche voto in più se non ci fossero troppe macchine parcheggiate ovunque. C, ci sarebbe anche il museo nazionale etrusco ma siamo stanchi e dobbiamo riprendere il viaggio. Ripartiamo direzione lago di Vico che raggiungiamo dopo un ora di viaggio, qui alloggeremo per due notti nell'hotel la bella venere una bella sistemazione in riva al lago in un oasi di pace. Cena a base di pizza e foto del tramonto sul lago.

Lunedì

Dopo un'abbondante colazione, raggiungiamo la vicina Viterbo per passare la mattinata alle terme dei Papi. Sono un po' datate ma la piscina termale è enorme, la più grande d'Italia, e la temperatura dell'acqua è perfetta fino a diventare insopportabile vicino ai bocchettoni d'uscita. Trascorriamo alcune ore in totale relax per poi fare ritorno e pranzare in riva al lago in un ristorantino dove veniamo trattati come polli da spennare. Pomeriggio di riposo sulla sponda del lago in hotel con corsetta serale.

Martedì

Ultimo giorno in Tuscia. Raggiungiamo la vicina Caprarola per visitare il Palazzo Farnese, uno splendido palazzo costruito nel 1500 dalla potente famiglia parmigiana. L'interno è bellissimo con grandi saloni affrescati disposti su due piani a pianta circolare. Da ricordare su tutto la scalinata che collega i due piani e la sala dei mappamondi. Facciamo poi una passeggiata nei giardini del palazzo che si integrano nel bosco per poi arrivare nella parte superiore ad un altro palazzo circondato da gradi statue lungo le scalinate e tanti giochi d'acqua.

Lasciamo Caprarola per tornare a Viterbo e fare una visita del centro città. Lasciamo la macchina nel comodo e grande parcheggio valle faul e in pochi minuti siamo di fronte alla cattedrale e al palazzo dei Papi che, a dire il vero, sono le uniche cose che veramente ammiriamo di questa città. Ma forse siamo anche stanchi e le tante visite alla fine tolgono interesse a quelle successive. Non ci resta che pranzare all'Antica Taverna dove veniamo trattati splendidamente con antipasti della casa, grigliatona di carne mista e vino per 14 euro a testa e riprendere la strada di casa.

  • 727 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social