Lanzarote, viaggio incredibile in un mondo di lava

Viaggio fai da te alla scoperta di quest'isola selvaggia e lunare

  • di keope74
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Per le vacanze estive 2014..., dopo forte indecisione e vaglio di tantissime mete, abbiamo finalmente deciso e prenotato per le Canarie! Così, il 16/08/2014 siamo partite in 4 da Orio al Serio (con mamma Ryan) alla volta di Lanzarote. Dopo aver espletato le pratiche di sbarco, abbiamo ritirato la nostra auto precedentemente noleggiata dall'Italia su www.autoreisen.es, prenotazione semplice e veloce: ci hanno consegnato una Chevrolet Aveo al costo di € 144,00 euro per 6 giorni (basta prenotare sul sito e pagare al ritiro dell'auto), il parcheggio è proprio di fronte al terminal arrivi.

Preso possesso dell'auto, ci avventuriamo alla ricerca del nostro appartamento di Puerto del Carmen, il Lago Verde - Suite 22. L'appartamento l'abbiamo prenotato sempre prima di partire su Trip Advisor, sezione Case vacanza, per 6 notti abbiamo speso € 391,00, per un fantastico appartamento vicino al porto vecchio, con favolosa vista oceano sul balcone, dove abbiamo fatto colazione tutte le mattine. L'appartamento è seminuovo e pulitissimo, si trova in un residence con reception, piscina e baretto, ottima alternativa all'hotel; è molto spazioso, con ampio ingresso, due camere da letto, un bagno spazioso, un grande salone con cucinino e un terrazzone molto grande, con tavolini, sedie e sdraio per la tintarella.

L'alloggio si trova in posizione strategica per uscire da Puerto del Carmen e fare le varie escursioni per l'isola.

Il primo giorno ci siamo ambientate scoprendo i dintorni del residence e arrivando fino al porto vecchio, abbiamo cenato in un locale lì vicino assaggiando per la prima volta le famosissime e immancabili Papas Arrugadas che ci hanno accompagnato per tutta la vacanza: sono piccole patatine che vengono lessate con la loro buccia e così vanno mangiate, con un pizzico di sale.

La domenica 17/8 ci siamo dirette al famosissimo mercatino di Teguise che si svolge, appunto, solo di domenica, dal mattino alle 15. Si tratta di un mercatino in cui è l'artigianato a farla da padrone e ad attrarre turisti da tutta l'isola. Consigliamo di arrivare sul presto per poter parcheggiare vicino e poter gironzolare con tranquillità senza ressa. Confrontando i prezzi, sono in assoluto i più bassi di tutta l'isola. Compriamo vari souvenir e ci fermiamo a pranzare in un ristorante in una via centralissima del paese, Hesperides: si entra in un piccolo cortiletto con tavolini, si scendono delle scale e ci si trova in un'altra area con uscita nella via parallela, la location è molto curata e caratteristica. La scelta si è rivelata ottima, i piatti vengono serviti con cura e originalità, gli ingredienti sono ottimi, abbiamo trovato nel menu una gran varietà di portate sia di carne che di pesce, oltre a piatti vegani e vegetariani: abbiamo provato il Gazpacho... una specie di beverone con tantissime verdure, servito nel bicchierone del frappè con cannuccia non ci è piaciuto molto, l'avrei visto meglio in un piatto fumante a mò di zuppa. Il rotolo al tofu (piatto vegetariano) era presentato egregiamente ed era molto buono e gustoso; il polpo alla gallega molto speziato, servito con le immancabili papas arrugadas. I costi sono leggermente sopra la media ma abbiamo trovato alta qualità nella preparazione e esposizione dei piatti.

Al pomeriggio ci siamo riposate e rosolate al sole, nonostante il forte vento, alla spiaggia di Famara, la famosa spiaggia dei surfisti nella parte settentrionale dell'isola.

Alla sera abbiamo cenato a Puerto del Carmen sull'Avenida Las Playas, ristorante Universo: arredamento abbastanza kitsch e turistico (indimenticabile il soffitto con tutti i pianeti e le stelle appiccicate a formare una qualche strana galassia!), ma la cortesia e simpatia del personale e la buona cucina ci hanno fatto sorvolare su questo "dettaglio"! Per chi è amante della carne, ci troviamo nel posto giusto, il piatto forte è un bisteccone tenero e buonissimo accompagnato dalle immancabili papas arrugadas e, a discrezione, patatine fritte o insalata...e vari tipi di salsine: noi abbiamo provato quella ai mushrooms (funghi) che portano fumante in un contenitore a parte; i prezzi sono economici e le porzioni abbondanti, altamente consigliato

  • 38237 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social