Che isole le Seychelles!

Per gli amanti del mare e della natura, un vero paradiso tropicale.

  • di gregori72
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Per gli amanti del mare e della natura, un vero paradiso tropicale. Spiagge bianchissime sempre deserte, palme ricurve che sfiorano un mare dalle mille sfumature, un patrimonio naturalistico unico e prezioso, costituito da foreste vergini, palme di cocco gigantesche, montagne granitiche che si tuffano nel mare, tartarughe giganti, fiori che creano un caleidoscopio di colori. La costa è un susseguirsi di baie mozzafiato e spiagge che fanno a gara per essere elette tra le migliori del mondo. Eppure, questo mondo che nell’immaginario appare come una meta esclusiva per un turismo di elitè, offre un vero ed autentico spaccato di vita quotidiana, scandita dai ritmi lenti del suo amabile popolo. L’atmosfera che si respira esplorando le Seychelles è tutt’altro rispetto a quella dipinta dai cataloghi dei tour operator e dei lussuosi resort. La realtà è che queste isole offrono un contatto intenso con la natura e la sua gente, dando l’impressione di trovarsi tutt’altro che in un luogo turistico, ma ci si sente fin da subito immersi in quest’aria strana e rilassata offerta da questo posto straordinario. La Digue ne è la prova indiscussa: in questa piccola isola che sembra disegnata per i turisti, con i suoi angoli paradisiaci ed incantevoli , ciò che colpisce maggiormente non sono le sue spiagge più famose, ma la sensazione di vivere, per qualche giorno, in un mondo completamente diverso dalle nostre abitudini e dai nostri ritmi: addio automobili e tecnologie, qui si gira solo in bici ed i suoi abitanti superano di gran lunga il numero di turisti: una via principale dove si svolgono le principali attività, i bimbi che vanno a scuola sorridenti, i pescatori che la mattina fanno ritorno al porto, la gente che ti saluta cordialmente per strada, le campane dell’unica chiesa che ricorda il giorno festivo.

Tra le tre isole visitate, a mio parere Praslin è quella con il mare più bello; La Digue l’isola più vivibile e con le spiagge più spettacolari; Mahè la più straordinaria dal punto di vista paesaggistico, con le alte montagne ricoperte da foresta che si tuffano nell’Oceano Indiano, ma anche la più sfruttata ed incasinata. A Praslin le spiagge di Anse Georgette e Anse Lazio sono insuperabili per l’estensione della spiaggia e l’acqua cristallina. La Digue offre scorci da sogno, ma le sue spiagge sono molto soggette alle condizioni del mare e delle maree, con alta marea Anse Source D’Argente e Anse Severe quasi spariscono. A Mahè ho trovato un mare piuttosto torbido, poco limpido nonostante le belle sfumature ed alcuni angolo pregevoli.

TOP SPIAGGE (la mia personalissima classifica, condizioni trovate nel mese di Giugno)

Anse Georgette (Praslin)

A mio parere la spiaggia più bella delle Seychelles, Anse Georgette è inglobata nell'esclusivo Lemuria Resort di Praslin e per raggiungerla è necessario chiedere un permesso al resort, almeno con un paio di giorni di anticipo, mandando un'email e presentandola all'ingresso.

Da qui, la spiaggia dista circa 15-20 minuti di cammino costeggiando i lussuosi campi da golf, ma senza dubbio incontrerete qualche auto elettrica del personale dell'hotel che vi darà un passaggio.

La spiaggia è strepitosa: una lunga distesa di sabbia bianchissima e impalpabile, circondata da vegetazione lussureggiante e mare dai colori azzurro intenso incredibilmente trasparente, con grossi pesci, per nulla impauriti, che vi terranno compagnia. A seconda dei venti, il mare può essere agitato: in giugno era calmissimo con qualche onda solo a riva. La spiaggia resta semi deserta per buona parte della giornata. Sul lato sinistro è possibile praticare lo snorkeling vicino alle rocce, ma attenzione alle grandi onde improvvise

  • 18163 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Sergio C.
    , 19/9/2011 19:10
    Leggendo questo diario mi sono tornate in mente le tranquille atmosfere che ho vissuto a La Digue, dovute sia al contesto naturale strepitoso, flora e fauna uniche al mondo, sia alla popolazione allegra e serena. Le Seychelles sono indimenticabili!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social