Koufonissi, la star delle Piccole Cicladi

Se cercate un’isola da poter girare a piedi, con un mare azzurro e cristallino, belle spiagge adatte anche ai bambini, una tipica chora bianca e azzurra, Pano-Koufonissi fa al caso vostro!

  • di Aciascunolapropriagrecia
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Se cercate un’isola da poter girare a piedi, con un mare azzurro e cristallino, belle spiagge adatte anche ai bambini, una tipica chora bianca ed azzurra, Pano-Koufonissi fa al caso vostro! Tutto in quattro Kilometri.

Fa parte delle Piccole Cicladi, la potete raggiungere in traghetto da diverse isole, per esempio da Naxos, con un’ora di catamarano veloce o da Paros in 2 ore. Dal Pireo, il porto di Atene, ci vogliono 5 ore di catamarano per arrivare al porticciolo di Koufonissi.

Il porto è l’unico paesino dell’isola, una tipica Chora bianca ed azzurra, che la sera in estate si anima ed i molti visitatori si riversano nei numerosi ristoranti e locali che riempiono le strette stradine del centro. Ci sono anche 2 supermercati, un fornaio, un bancomat, un’agenzia di viaggi per i traghetti, una farmacia, diversi negozi di souvenir, un nuovissimo parco giochi per bambini. Vi consiglio di dormire in paese, o appena fuori, noi abbiamo dormito a Villa Roula, lo consiglio, è silenzioso ma a 2 minuti a piedi sia dalla chora che dalla spiaggia, e con una bellissima veranda vista mare.

La spiaggia del porto – Ammos Beach – è bellissima e spesso poco frequentata, ci sono delle panchine per sedersi e nell’arco di pochi metri avrete a disposizione bar, ristoranti e tutto quello che vi può servire.

Da Ammos Beach parte la strada delle spiagge, 3,5 kilometri costeggiando una stupenda costa variegata, che alla fine arriva a Pori, la spiaggia più famosa di Koufonissi, da evitare però in caso di vento.

Ecco le spiagge dell’isola partendo da Ammos e andando verso Est:

  • Chondros Cavos, a circa 800 m da Ammos, di ciottoli e sabbia, riparata in caso di vento, a poca distanza c’è un ristorante
  • Finikas, è il ristorante Finikas appunto, che ha dato il nome alla spiaggia (in origine veniva chiamata Charokopou), dista circa 1,1 km dal villaggio, sabbiosa, anch’essa è protetta dal vento del Nord.
  • Fanos: il proseguimento della spiaggia precedente, la raggiungere tramite un bel sentiero in mezzo alla vegetazione
  • Platia Pounta – detta anche Italida – dista circa 500 metri da Fanos – spiaggia di sabbia chiara
  • Dopo Punta Platia oltrepasserete un promontorio roccioso e troverete la “Piscina” e la grotta “To Maki tou Diavolou”(l’occhio del diavolo), infine arriverete a Pori, magnifica spiaggia di sabbia bianca, la più grande e scenografica dell’isola, sabbia dorata, dune e mare a perdita d’occhio.
Da segnalare che non ci sono spiagge attrezzate con ombrelloni e lettini, però su quasi tutte potete trovare una taverna o un locale per rifocillarvi.

  • 4460 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social