Koh Samui e le sue sorelle

Alla scoperta di Koh Samui e delle sue sorelle minori del Golfo di Thailandia, affascinati dai loro colori, dai loro sapori e dai loro profumi

  • di Massimo Pratellesi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Koh Samui e le sue sorelle. Viaggio su alcune isole del Golfo della Thailandia affascinati dai loro colori, dai loro sapori e dai loro profumi.

Su consiglio di alcuni amici che sono tornati da poche settimane, decidiamo quest’anno di regalarci un viaggio in Thailanda ed in particolare sull’isola di Koh Samui dove intendiamo goderci un po’ di mare per una decina di giorni; al ritorno ci fermeremo qualche giorno anche nella capitale Bangkok per visitare templi e mercati.

Approfittiamo di una promozione della Thai Airlines per prenotare su internet i voli diretti Roma Bangkok al prezzo di 500 euro a persona; prenotiamo anche i voli Bangkok Koh Samui e ritorno con la Bangkok Airways che costano circa 200 euro a persona. Per quanto riguarda l’alloggio gli amici ci consigliano per Samui un residence, il Whispering Palm vicino a Chaweng; lo prenotiamo telefonicamente concordando un prezzo di 1300 bath al giorno (circa 33 euro). Per Bangkok optiamo invece per un Ibis, in zona Siam Square ,a 65 euro al giorno compresa colazione.

8 febbraio (lunedì)

Dopo 10 ore di volo atterriamo a Bangkok in perfetto orario alle 6,05. Ritiriamo i bagagli e ci trasferiamo al settore voli nazionali dell’aeroporto dove alle 8,30 parte il nostro volo destinazione Koh Samui. Atterriamo alle 9,35 e non possiamo fare a meno di ammirare il piccolo ma splendido aeroporto dell’isola.

Un taxi ci conduce al nostro residence Whispering Palm situato in posizione strategica vicino al centro di Chaweng ma anche vicinissimo al Ring, la strada principale che percorre l’isola per tutto il suo perimetro.

Il residence è molto bello, con due piscine circondate da imponenti palme di cocco. La nostra camera non è ancora pronta per cui lasciamo i bagagli alla reception e ci dedichiamo al cambio della valuta (che facciamo in una banca locale) ed al noleggio dello scooter, un nuovissimo Honda 150, che ci viene consegnato per 250 bath al giorno. Ci viene indicato che la guida è a sinistra, che il casco è obbligatorio solo per il conducente, che i locali hanno un modo di guidare piuttosto spericolato e ci consigliano pertanto di essere molto prudenti perchè non è prevista alcuna assicurazione sulle moto.

In sella allo scooter ci dirigiamo sulla strada principale alla ricerca di una panetteria/focacceria che gli amici italiani che ci hanno preceduto sull’isola ci hanno vivamente consigliato per la qualità e la bontà delle loro colazioni. Si chiama “Profumo di Pane” e la troviamo sul Ring poco distante dal nostro residence; accompagnati da un ottimo cappuccino, ci gustiamo dei croissant e dei bomboloni appena sfornati; assaggiamo anche delle schiacciatine ripiene e facciamo conoscenza con i tre proprietari, Simone, Alessio e la sua compagna thailandese Jen che, per la loro squisita disponibilità e per i loro preziosi consigli e suggerimenti rappresenteranno per noi un importante punto di riferimento.

Per la cena intanto ci consigliano un ristorante gestito da un loro amico italiano ed anzi, se noi siamo d’accordo, si offrono di indicarci per le sere successive alternativamente un ristorante italiano ed uno thailandese tutti a buon prezzo dove gustare la migliore cucina locale. Devo dire che più di così non potevamo pretendere!

Torniamo al residence dove ci viene assegnata la nostra camera: c’è un cucinotto, un piccolo soggiorno con divano e televisore e la stanza da letto vera e propria: una meraviglia!

Non ne possiamo più per la stanchezza e dormiamo per tutto il pomeriggio. La sera ci dirigiamo al ristorante indicato, nel centro di Chaweng, dove ci gustiamo la specialità della casa, un piatto unico composto da spaghetti neri allo scoglio racchiusi da una sfoglia di pasta per la pizza e birra a volontà. Mangiamo benissimo per circa 400 bath a testa

  • 48260 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Matteo Carozza
    , 14/6/2016 23:41
    Ciao Massimo, complimenti per lo splendido diario. Siccome questa estate andremo in Thailandia anche noi (siamo un gruppo di 5 amici misto), mi potresti fornire i nomi dei vari ristoranti di koh samui dove siete stati o altri posti che consigliate?
    Grazie anticipatamente,

    Matteo

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social