NOTIZIE utili sul kenya che le agenzie non dicono

Spero che ciò che vi sto per scrivere serva a qualcuno per organizzare meglio la propria vacanza in kenya. Innanzitutto noi siamo stati allo Tzavo ovest (Voyager safari Camp) vicino al Kilimargiaro e abbiamo fatto il prolungamento mare al Jacaranda. ...

  • di Antonio Cerasa
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Spero che ciò che vi sto per scrivere serva a qualcuno per organizzare meglio la propria vacanza in kenya. Innanzitutto noi siamo stati allo Tzavo ovest (Voyager safari Camp) vicino al Kilimargiaro e abbiamo fatto il prolungamento mare al Jacaranda. Il nostro tour operator era karambola. Cominciamo con le strade. In kenya non ci sono!!!!! Praticamente quasi tutte le strade principali sono caratterizzate da un asfalto fatiscente a tal punto che per molti km, la velocità media è di 10 km/h a causa di vere e proprie voragini presenti sulla strada. Per tutti coloro che hanno deciso di andare allo Tzavo Ovest, dico subito che dall’aereoporto di Mombasa al primo gate della riserva ci sono la bellezza di 300 km, che su una autostrada normale si percorrono al massimo in 3 – 4 ore. Invece noi abbiamo impiegato 6 ore e mezzo!! Vi posso assicurare che dopo esser partiti alle 2 di notte da Fiumicino e aver fatto 7 ore di aereo, 6 ore e mezza su di una jeep senza ammortizzatori che percorre strade piene di buca, non è proprio il massimo per cominciare una vacanza. Sulla strada che porta allo Tzavo ovest ci sono circa 100 km di autostrada al limite della decenza, con buche così profonde che lungo il percorso è normale trovare dappertutto camion rovesciati e macchine con gomme a terra. Poi ci sono 50 km di asfalto normale, ed infine gli ultimi 150 km sono su un vero terreno sterrato pieno di pietre. Quindi preparatevi a ballare... Dal punto di vista degli animali tra Tzavo ovest o Tzavo est non c’è nessuna differenza. Quindi forse non vale la pena fare 3-4 ore di macchina in più per vedere gli stessi animali. Se uno vuole fare veramente il salto di qualità a livello di safari, bisogna andare al Masai mara. Lì c’è veramente tutto... Se qualcuno ce lo avesse detto prima non saremmo partiti per lo Tzavo ovest, e avremmo comunque fatto male, perché cenare sotto il Kilimangiaro è qualcosa di fantastico. Seconda informazione. Da mombasa a malindi occorrono 2 ore e mezza. Le strade qui sono più decenti, ma inevitabilmente si balla anche qui. Mentre per arrivare al Jacaranda (Watamu) occorre anche più tempo perché si devono percorrere 6 km di terreno deserto per arrivare su di un lembo di spiaggia stupendo, dove le uniche persone presenti oltre a quelle del villaggio sono alcuni pescatori. Dal punto di vista del mare Watamu non ha equali. Se uno vuole relax e mare. Il jacaranda è il luogo perfetto. Se uno vuole essere sicuro di mangiare bene anche in questo caso il jacaranda è il numero uno. Mentre sia a Kilifi che a Diani la cucina è internazionale. Quindi chi non ama la cucina araba piena di spezie, rischia di rimanere a digiuno per molti giorni.

Infine informazioni sull’aereoporto. Oltre a prenderci 50 dollari a persona all’ingresso (non c’è possibilità di pagare questa tassa prima dall’italia), fate molta attenzione al ritorno. Perché in questo caso faranno di tutto per far pesare le vostre valigie oltre i 25 kg a persona consentiti. Io e mia moglie siamo partiti con delle valigie che insieme al bagaglio a mano pesavano 42 kg. Al ritorno invece siamo arrivati stranamente a 58 kg. Abbiamo fatto di tutto per non pagare la sovratassa, ma alla fine ci hanno chiesto di dare ad uno di loro 60 dollari invece di pagare la multa legale che sarebbe stata il doppio. Insomma hanno bisogno di fare soldi... Spero che queste informazioni possano servire qualcuno. Comunque a prescindere da strade e problemi vari, il kenya è bellissimo e vale la pena viverlo.

  • 5550 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. silviaemi
    , 4/7/2011 11:23
    Ciao! Io ho fatto il tuo stesso safari in Kenya nello stesso camp con lo stesso tour operator e ti assicuro prima di tutto una cosa che ti sconvolgerà: LE AUTOSTRADE IN KENYA NON ESISTONO!... e seconda cosa sconvolgente: "IL VERO TERRENO PIENO DI PIETRE" è.....SAVANA!
    Secondo me vale la pena fare tanti km perchè il Voyager Safari Camp è splendido e il tramonto commovente!
    Jambo!!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social