Il nostro kenya

Mi chiamo Silvia ho 28 anni personalmente è la seconda volta che torno in kenya, ma questa volta insieme a Gianni 35 anni che è diventato mio marito il 16 luglio. Ho voluto portarlo li perchè ama la natura come ...

  • di Silvia Parizzi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Mi chiamo Silvia ho 28 anni personalmente è la seconda volta che torno in kenya, ma questa volta insieme a Gianni 35 anni che è diventato mio marito il 16 luglio. Ho voluto portarlo li perchè ama la natura come me.Abbiamo scelto di partire con francorosso, che dico la verità non ci ha seguito più di tanto..Anzi,a parte questo e a parte il fatto che il primo giorno di vacanza lo abbiamo passato a milano malpensa( aereo rotto!) la vacanza è stata positiva.

- Mi raccomando se partite per il kenya per fare solo mare siete dei pazzi! Niente vi riempirà il cuore come il safari...

SAFARI: Noi abbiamo fatto la prima settimana di safari, o meglio: Tsavo ovest -Amboseli - Thaita hills... Sveglia all'alba, tanti e tanti Km di sterrato su pulmini con il tetto apribile, polvere rossa ovunque... Lividi qua e la ,ma con il cuore pieno di vita!! Gli avvistamenti sono stati veramente tanti! A Thaita Hills addirittura abbiamo dormito nel mitico lodge palafitta... E la notte sotto di noi c'erano 100 elefanti!! CONSIGLI SAFARI: - portatevi anche maglie pesanti, adesso da loro è inverno ( se si può chiamare inverno visto che è comunque molto mite) e per esempio sugli altopiani dell'amboseli la mattina presto ci vuole una felpa -portatevi medicinali per la dissenteria, nonostante le mille attenzioni è facilissimo prenderla, autan...E sinceramente noi abbiamo fatto la profilassi ... Abbiamo trovato le zanzare e io sono stata punta quasi tutti i giorni anche al mare.

-Noi abbiamo scelto di non andare a vedere il villaggio masai a pagamento,15 euro per vedere i masai che fanno finta di fare le cose... Meglio portarvi in valigia 100 kg di caramelle e farvi portare in una scuola... Non dimenticherete più quel momento ve lo garantisco! MARE: Noi abbiamo scelto di andare a Diani per evitare la troppo commerciale Malindi, eravamo al Leopard Beach albergo meraviglioso esteticamente...Ma per il resto una palla incredibile... La stagione delle piogge si è prolungata e quindi abbiamo trovato spesso piogge molto durature...In questo caso l'hotel non offre niente, c'erano pochissimi giovani ( che erano tutti a malindi),nessun tipo di animazione ( non che noi l'amiamo particolarmente ma un minimo), fuori dall'hotel non c'e' nulla, qualche bancarella un pò distante e poi c'e' il villagio di Ucunda che non ha nemmeno l'elettricità quindi non è consigliabile andare soli...Insomma nonostante la bellezza del mare se tornassi indietro sceglierei malindi, anche perchè i ragazzi conosciuti nel safari simpaticissimi erano quasi tutti la...

CONSIGLI MARE: - per le escursioni fidatevi dei beach boys quelli che hanno un'agenzia alle spalle, spendete meno e sono gli stessi da cui vi mandano i tour operator pagando però il doppio.

-AUTAN a manetta anche al mare -Andate a visitare Monbasa, e se volete farvi un bel giro andate all'escursione in barca ce vi porta nelle mangrovie, alle isole dei pescatori,e a mangiare dell'ottimo granchio! CONSIGLI MALARIA: Io consiglio di fare la profilassi antimalarica...Noi abbiamo trovato le zanzare e siamo stati punti sia durante il safari ,ma soprattutto al mare.

Io ho fatto il Malarone..La terapia per 15 gg costa 100 euro, e va preso ogni giorno (!!!) ma non interagisce con altri farmaci,non ha effetti collaterali e io mi sono trovata bene.

Mio marito ha fatto lariam..Che non costa nulla , va preso una volta alla settimana...Ma insomma non ti fa stare troppo bene...A Gianni ha dato problemi nonostante sia un ragazzo sano e resistente...Al ritorno l'ha dovuto sospendere perchè gli ha dato persino prblemi respiratori, anche se conosco altri a cui non ha fatto nulla se non mal di testa CONSIGLI GENERALI: -portatevi vestiti che non usate più, giocattoli, colori, caramelle...Insomma quello che potete e se vi chiedono all'aereoporto se avete cose per i bambini dite no se no se le prendono i militari ( sti stronzi), e poi regalatele in giro ai piccoli che troverete.

-non fidatevi troppo il Kenya è un paese moto povero e pieno di mafia, noi siamo i bianchi ricchi da spennare... Se state attenti e fate pensare il contrario non avrete problemi.

-contrattate qualsiasi cosa nel prezzo ( sempre per il motivo sopra) io ho contrattato persino le tasse aereoportuali per i kg in più dela valigia...Dividete sempre per 3 o 4 il prezzo che vi propongono...Per esempio se vi chiedono 50 euro per un oggetto in legno, riuscirete a portarlo a casa a 10 euro che è un prezzo giusto per voi e anche per loro.

Per il resto lasciatevi rapire dai colori,dalla gente, dai sapori...E il Kenya non lascerà più il vostro cuore!! Silvia e Gianni

  • 2472 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social