Kenya, Watamu e Safari

Amanti della natura in tutte le sue forme, dei paesaggi, degli spazi aperti, dei colori e, non da ultimo, dei sorrisi e del calore che in questo popolo riesci a cogliere tanto da innamorarti come loro di questa terra… Si ...

  • di Fio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Amanti della natura in tutte le sue forme, dei paesaggi, degli spazi aperti, dei colori e, non da ultimo, dei sorrisi e del calore che in questo popolo riesci a cogliere tanto da innamorarti come loro di questa terra... Si va in Kenya!!! La culla dell’umanità.. Il cuore dell’Africa, dove si trovano le più svariate specie di animali selvatici di tutto il continente, le riserve più belle, le spiagge bianche, i mari cristallini con la barriera corallina, ma anche paesaggi di montagna e antiche città!! La lingua parlata è lo Swahili, che significa “viaggio”, ed il Kenya è infatti considerato il Paese dei safari. Distese infinite in cui pascolano tranquillamente zebre, antilopi, impala, gnu, giraffe, babbuini, leoni, bufali, elefanti, leopardi, rinoceronti, faraone, geki, formichine... Con gli amici Franco ed Elena ci affidiamo al tour operator A.S.C. E dopo svariate riunioni decidiamo per il soggiorno a Watamu, dove il mare e la spiaggia sono decisamente tra i migliori del Kenya, nonché cinque giorni di selvaggio safari (“Big Five Safari”) nel parco nazionale Tsavo Est ed Ovest, e nei parchi privati Kilimangiaro-Kimana e Masai Mara. Periodo dal 27 luglio al 10 agosto. Costo 780 euro il safari + 806 euro il villaggio a Watamu (in offerta per quel periodo, evvai!!).

Qualche appunto prima di iniziare il diario: - Gennaio e Febbraio sono i periodi migliori per effettuare questo viaggio in quanto il clima è secco e ci sono notevoli flussi migratori di animali e volatili. Tra marzo e maggio, ed in misura minore tra ottobre e dicembre, si scatenano le piogge. Tra giugno e settembre il clima è ancora piuttosto secco ed inoltre c’è la migrazione delle antilopi dal vicino parco tanzanese del Serengheti e qui ci infiliamo noi!! In questo periodo però purtroppo quasi tutte le spiagge sono invase da alghe. - Abbiamo scelto ASC in quanto è il tour operator più economico essendo proprietario dei vari lodge/camp ed inoltre dispone di veicoli propri nonché compagnia aerea privata anche per i trasferimenti interni direttamente dal proprio campo fino alla riserva animale o parco nazionale. Gli altri Tour Operator devono invece affidarsi ad agenzie esterne con conseguente lievitazione dei prezzi. I villaggi ASC sono una mezza via tra l’hotel e il villaggio turistico avendo un’animazione discreta! (beh diciamo discreta era nel villaggio a Watamu.. A Shanzu era inesistente!!) Abbiamo inoltre visto a Watamu i villaggi dei “Grandi Viaggi” e del “Ventaglio”. Nel primo i turisti prendevano il sole vicino a cumuli di alghe puzzolenti, il secondo oltre ad avere la spiaggia impraticabile dalle alghe era pure super isolato.. Avevamo sempre sentito parlare bene di ASC però noi abbiamo avuto degli spiacevoli inconvenienti, che descriveremo ampiamente più avanti; parlando con altre persone ci hanno detto che effettivamente fino al 2004 non c’erano mai stati grossi problemi! Spero che il nostro mese sia stato quello sfortunato altrimenti ..

Prima di partire: - Come profilassi antimalarica abbiamo usato il Malarone. Controindicazioni: porcacc.. Quanto costa..!! 106 euro per due scatole a testa! Ma niente di più... Altri nostri compagni di viaggio che avevano preso il Lariam avevano avuto tutti qualche malessere leggero tipo insonnia, diarrea, ansia..

- Mettete in valigia qualche capo che non usate più, come magliette, cappellini, bandane, pantaloncini, scarpe da ginnastica, sandali.. I kenioti ne andranno pazzi o vi proporranno di barattarle con dei loro manufatti.. Voi invece regalatele, vi sentirete veramente di aver fatto del bene con poco e i loro sguardi di ringraziamento saranno infiniti.

  • 18179 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social