Kenya, nel cuore e nell'anima

Dal 28/12/07 al 05/01/08 – Destinazione: Villaggio Angel’s Bay, Mambrui, Kenya – Tour Operator: Reliance – Protagonisti: io (Erica) e Claudia! Ho pensato e ripensato a come poter iniziare questo piccolo diario di viaggio, per cercare di dare un’idea seppur ...

  • di HurricanErica
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Dal 28/12/07 al 05/01/08 – Destinazione: Villaggio Angel’s Bay, Mambrui, Kenya – Tour Operator: Reliance – Protagonisti: io (Erica) e Claudia! Ho pensato e ripensato a come poter iniziare questo piccolo diario di viaggio, per cercare di dare un’idea seppur minima dell’emozione che mi dà lo scriverne e il parlarne, e con la costante preoccupazione di non riuscire a spiegare con le parole le sensazioni che ho provato durante questa vacanza e che ancora, a distanza di tempo, non mi abbandonano. Credo che mi limiterò a raccontare le cose, per dare un’idea a chi volesse fare la stessa esperienza, ma la premessa è questa: fate attenzione, il Mal d’Africa esiste davvero! Credo prenda un po’ tutti, chi più chi meno, certo è che nel bagaglio di un Viaggiatore questa è una destinazione che non può mancare.

Io e Claudia partiamo alla volta di Mombasa il 28 dicembre con un volo notturno della Blue Panorama: sedili moooolto scomodi per un viaggio intercontinentale di 8 ore, e inoltre personale femminile alquanto scortese...Ma l’adrenalina è a 1000 e questo passa in secondo piano. Facciamo scalo a Zanzibar dove per fare carburante ci fanno scendere dall’aereo (mai successo prima) e aspettare quasi 2 ore in una sala ai confini della realtà per un aeroporto...Ma anche questo fa parte del Viaggio! Finalmente ripartiamo e atterriamo a Mombasa...Precauzione: vestitevi a “cipolla” (a strati), perché passare da 0 a 30° gradi è surreale!! Il pullman della Reliance ci aspetta (interamente rivestito in moquette...Mah!), dopo aver caricato i bagagli ci fanno aspettare mezz’ora per partire, perché, ebbene sì, arriviamo in Kenya proprio nel momento in cui si conoscerà il nome del nuovo presidente, cosa che poi ha scatenato gli scenari di guerra civile che hanno fatto parlare tutti i tg e preoccupato tutta la gente a casa. Colgo l’occasione per precisare che, nonostante il terrorismo provocato dai tg italiani, noi turisti non abbiamo assolutamente risentito di nulla e abbiamo trascorso la nostra vacanza nella serenità più assoluta. Unico neo: non siamo riuscite ad andare a Malindi. Nonostante la zona fosse assolutamente tranquilla capisco la preoccupazione di Reliance nel farci incorrere in improbabili seppur eventuali disordini, dopotutto siamo state in Kenya proprio nei giorni più “caldi”.

Il viaggio in pullman dura circa 3 ore, fortunatamente su strada quasi tutta asfaltata. Posso dire che la magia del Kenya mi ha incantata da questo momento. Non riuscivo a rendermi conto di essere davvero in Africa, perché mi sembrava tutto così naturale...Anche se il paesaggio era assolutamente nuovo ai miei occhi. Finalmente arriviamo al villaggio. Prima di partire mi ero documentata sulla struttura in Internet, leggendo in diversi forum le peggio cose...Davvero non sapevo cosa aspettarmi. Certo c’erano anche dei commenti positivi ma purtroppo si tende sempre a credere al peggio. Bhe, devo dire che invece siamo state piacevolmente sorprese, l’Angel’s Bay è una struttura ricettiva davvero accogliente e curata, decisamente BELLA!!! Personale gentile ed efficiente (anche se i ragazzi kenioti del bar della hall...POLE POLE!!), cucina buona (italiana con variazioni sul tema), le camere pulite e confortevoli. Le più vecchie sono davvero spaziose anche se la rubinetteria è alquanto “incalcarita”... ma le camere nuove sono perfette. La spiaggia di Mambrui è detta “dorata” per la presenza di quarzo che la riempie di pagliuzze dorate, il mare è mosso (io adoro fare il bagno coi cavalloni, qua però dipende dai gusti) e per questo non limpido perché smuove la sabbia ma l’acqua, tranne qualche alga non fastidiosa, è pulita, anche se ho letto che in agosto diventa marrone per la presenza di un fiume nelle vicinanze che sfocia lì vicino. L’animazione, effettivamente soft come dice il sito, è composta da personale italiano e locale, davvero tutti simpatici e disponibili. Il direttore del villaggio ci ha sempre tenuti al corrente degli sviluppi della situazione politica con grande professionalità

  • 592 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social