Jambo Jambo Kenya

Ciao a tutti sono rientrata da neanche una settimana dallo splendido soggiorno in Kenya ma con la testa mi sembra di essere ancora la!!! Più precisamente siamo partiti io ed il mio ragazzo da Roma Fiumicino la sera di Sabato ...

  • di Ele1982
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti sono rientrata da neanche una settimana dallo splendido soggiorno in Kenya ma con la testa mi sembra di essere ancora la!!! Più precisamente siamo partiti io ed il mio ragazzo da Roma Fiumicino la sera di Sabato 13 Gennaio ...Come al solito i primi ritardi dell'aereo che causa nebbia a Milano è partito due ore dopo (dovevamo decollare alle 21 ed invece il decollo è avvenuto alle ore 23!(Causa nebbia anche a Roma!).

Sull'aereo posti strettissimi ci sistemiamo un po’ alla meglio e riusciamo a trovare una posizione abbastanza comoda per poter schiacciare un pisolino...Ci addormentiamo ma alle due di notte ci svegliano per darci la cena ...Dico la cena alle due di notte...!!!! Vabbè ci mangiamo degli gnocchi al ragù,ci guardiamo un pezzo di film e poi arriva la botta di sonno ! La mattina (ore 7) il pilota annuncia che la temperatura a terra è già di 27 °.Scopriremo che in realtà di gradi addosso ce ne sentiamo 35 per il tasso altissimo di umidità.

Appena scendiamo dall' aereo una vampata di aria calda ci assale e vestiti con tuta felpa e scarpe da ginnastica iniziamo letteralmente a grondare! Ci fanno compilare il foglio del visto di ingresso passiamo i controlli senza nessun problema e paghiamo i 40 euro.

Arriviamo al nastro bagagli ...E qui la bella sorpresa ... La mia valigia non c'è! .. E neanche quella di altri 3 ragazzi che erano sul mio stesso volo.

Bellissimo inizio di vacanza niente costumi,ne magliette,mutande,medicine o altri prodotti quali creme protettive , shampoo o dentifricio.

Maledico chi ha caricato i bagagli a Fiumicino ...È assurdo: su uno stesso volo 4 bagagli persi!!!!Compilo il foglio di denuncia smarrimento bagaglio con l’ aiuto dell’ assistente Swan Tour a Mombasa. Gli addetti dell’ aeroporto ridacchiano e mi dicono Hakuna Matata (parola che sarà fondamentale per tutto il viaggio)cioè Nessun Problema! Gli altri sono già tutti pronti sopra allo scassatissimo pulmino ad aspettare chiedendosi chi sono questi due rimbecilliti che ci mettono così tanto!!!! Saliamo anche noi e quando annuncio che sono senza bagaglio mi guardano tutti pensando...Meno male è successo a lei e non a me..!! Fortunatamente la valigia del mio ragazzo c’è e mi conforto del fatto che ho con me la fotocamera Anche se c’è questo imprevisto non voglio assolutamente scoraggiarmi e voglio godermi questa bellissima esperienza Africana.

Il fatto di essere senza effetti personali ti rende ancora di più vicina alla realtà e alla vita quotidiana delle persone che vivono in questi posti .Partiamo alla volta di Malindi ,passando dentro ad una zona di Mombasa .

Tutto è molto caotico tantissima gente per strada ,si vende qualsiasi genere di cose ,furgoncini ,macchine e pulmini si incrociamo quasi sfiorandosi sulle strade dissestate (K per l’intero soggiorno).Gli odori sono forti: scarichi,fumo ,cenere ,alimenti cucinati per strada ,pesce, sudore,i rumori anche:schiamazzi,motori,clacson a tutto andare...È Africa!!! Per arrivare a Malidi il furgoncino con i bagagli degli “altri” sul tetto corre veloce, la guida è a sinistra (e all’inizio lo trovo strano perché non sono abituata)ma l’ esperto autista compie una serie di zig zag tra le due corsie per evitare le buche più grosse ,prendendone comunque altre anche se meno profonde,fa sorpassi un po’ azzardati suonando il clacson in continuazione per avvertire le tante persone che camminano sul ciglio della strada e coloro che sono in bicicletta di farsi da parte per non essere travolti.

Attraversiamo altri centri abitati,vediamo un paesaggio verdissimo tutto intorno,causa delle numerose piogge avvenute il mese scorso, e i baobab (ce ne sono tantissimi) troviamo una specie di posto di blocco fatto di cespugli e pietre con un cartello su cui c’è scritto un po’ alla meglio STOP ...L’autista non accenna una minima frenata ...C’è gente in mezzo alla strada che si sbraccia per attirare la nostra attenzione chiedendoci con insistenza di fermarci ...Quando si accorgono che tiriamo dritto dopo lo slalom tra gli ostacoli forse ci maledicono. Non ho capito se ci vogliono fermare per fare tipo un agguato o per altro comunque sempre nel solito punto successivamente ho notato che questi distruggono apposta l’asfalto per tentare di far rallentare il più possibile chi passa di li!! Dopo due ore e mezza circa arriviamo a Malindi c’è meno caos che a Mombasa .Ci dicono che la domenica molti negozi sono chiusi

  • 1486 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social