Kenya: watamu lamu e safari

Il viaggio in Kenya è stato splendido anche se purtroppo è già finito… Quanti dubbi prima di partire, quante cose che purtroppo abbiamo scoperto tardi e che magari potrebbero essere utili a chi di voi si appresta a fare lo ...

  • di angie_m
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Il viaggio in Kenya è stato splendido anche se purtroppo è già finito... Quanti dubbi prima di partire, quante cose che purtroppo abbiamo scoperto tardi e che magari potrebbero essere utili a chi di voi si appresta a fare lo stesso viaggio...Così di seguito riportiamo alcune informazioni utili..

Innanzi tutto il tour operator, noi abbiamo trovato un’occasione con l’A. S., cercavamo da tempo di trovare un viaggio con incluso safari che non fosse troppo costoso e in base alle nostre ricerche questo è il tour operator sicuramente più economico, 15 giorni , con volo e sistemazione in villaggio all inclusive (comprese le bevande) costava intorno ai 1100-1200 euro i primi di agosto. A questa spesa noi abbiamo aggiunto quella del safari(abbiamo optato per il Kilimangiaro special , di 4 giorni e si è rivelata un’ottima scelta!).Per quanto riguarda le sistemazioni i villaggi sono davvero carini, anche se ci sono delle pecche: 1- non c’è nessuna varietà nella scelta di cibo...I menù sono piuttosto ripetitivi, 2- l’animazione serale è praticamente inesistente, per cui alle 9:30 non c’è assolutamente nulla da fare (se non giocate a carte o ping pong!!) 3- per il viaggio aereo fate attenzione al peso dei vostri bagagli, a persona 23kg, 33 kg e 43 kg per rispettivamente la classe economy, club e royal. Se doveste eccedere i 23 kg della classe economica, pensate di passare alla club piuttosto che sborsare un mucchio di soldi di sovraprezzo! Questi 3 inconvenienti però, per noi sono stati di scarso valore rispetto ai vantaggi, perché a noi non interessava l’animazione, né siamo andati in Kenya con l’idea di mangiar bene!! Se scegliete di optare per questo tour operator e andate a watamu (che tra l’altro ha un mare e una spiaggia bellissima!)non pagate il supplemento per l’aria condizionata, qui in agosto è fresco e noi non l’abbiamo mai messa in funzione, inoltre se odiate le alghe evitate il mese di agosto, perché purtroppo ce ne sono un pò! Appena arrivati in spiaggia siamo stati “contattati” dai famigerati beach boys e quelli che abbiamo scelto noi sono stati davvero eccezionali.

Loro sono affidabili e i loro prezzi sono dimezzati rispetto a quelli praticati nei villaggi per le stesse gite(però trattate!!), inoltre sono davvero simpatici, vi rallegreranno con le loro risa e i loro tipici canti e vi faranno mangiare in abbondanza le loro specialità! Con loro noi abbiamo fatto la gita a mida creeck,, un tour a malindi e Gede e una splendida gita di due giorni a Lamu...Quest’ultimo posto è davvero fantastico, c’è un’atmosfera bellissima, i suoi vicoli si girano tranquillamente e davvero ne è valsa la pena anche se per raggiungerla abbiamo dovuto fare un viaggio in auto di 4 ore ,(la metà su strada sterrata) e poi abbiamo dovuto prendere la barca per un’altra ora...Davvero un’ardua impresa ma per noi ne è valsa la pena...Questa gita comprendeva anche un giro sul Dough la loro splendida barca a vela, fatelo se vi è possibile!! Per quanto riguarda i safari li organizzano anche i beach boys, noi avevamo prenotato già dall’Italia, ma chi li ha fatti con loro ci ha detto di essersi trovato bene e i prezzi sono piuttosto convenienti.

Altre informazioni , se scegliete un safari lungo cercate di prenderne uno che includa più parchi perché così potrete vedere paesaggi completamente diversi, dalla terra rossa dello tzavo agli aquitrini dell’amboseli, alla florida vegetazione della riserva kimana.

Non consigliamo la tappa al villaggio masai, chiedono 15 euro a coppia per entrare(un capitale per loro!) e poi tutto quello che fanno è un balletto per i turisti, farvi entrare in una capanna e accendere un fuoco..Il tutto solo per costringervi a passare per le loro bancarelle, farvi prendere qualcosa (è tutta roba fac-simile a quella che si trova ovunque)e chiedervi dei capitali per comprarla!! più che antichi guerrieri quelli nei villaggi che possono visitare i turisti sono la brutta copia di se stessi. Poi, scegliete a chi dare le mance, spesso si danno a quelli che vi assalgono fuori i villaggi ma a volte quelli che lavorano all’interno (autisti, scarica e carica valigie) ne hanno più bisogno, ma sono più dignitosi e chiedono meno.

Se potete portate delle caramelle e delle penne e matite per i bambini, noi dai nostri beach boys ci siamo fatti portare nell’orfanotrofio e loro sono stati carinissimi, sarete accerchiati da bambini che vogliono un po’ di attenzione e che giochiate con loro.

Sembra tutto...E speriamo che questi consigli possano tornare utile a chi di voi intraprenderà questo viaggio!!

  • 6197 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social