Malindi

Quest’anno organizzerò le mie vacanze come si deve…ma siamo già a luglio e non ho nemmeno deciso la meta e ho già fatto più volte il giro del mappamondo. Purtroppo ho a disposizione solo una settimana di vacanza quindi mi ...

  • di laura73
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Quest’anno organizzerò le mie vacanze come si deve...Ma siamo già a luglio e non ho nemmeno deciso la meta e ho già fatto più volte il giro del mappamondo. Purtroppo ho a disposizione solo una settimana di vacanza quindi mi rassegno ad andare in agenzia e cercare un last minute.

Kenya, la mia prima volta nella vera Africa...Deciso! Una settimana a Watamu per il costo di 1100 euro.

Partiamo da milano malpensa, stipatissimi, su un aereo che non mi ispira particolare fiducia. Riesco a dormire qualche minuto e poi comincio a conversare con la mia vicina di posto. Ha una casa sulla costa (come altre centinaia di italiani), la tempesto di domande, ma non pare vogliosissima di fare conversazione, quindi mi immergo nella lettura della lonely planet.

Arriviamo alle 8, aspettiamo che arrivino tutti e poi 3 comode ore di pulmino da Mombasa a Watamu. La prima impressione è il contrasto tra la gente poverissima che corre trascinando un carretto lungo la strada e le ville immerse nel verde alla periferia di Mombasa. Mentre il nostro accompagnatore ci racconta delle varie gite che l’albergo organizza io sono rapita dal panorama. Abbiamo deciso di andare al jacaranda perché non c’è animazione nei mesi estivi e perche abbiamo sentito che la spiaggia è veramente bella.

Dopo gli ultimi infiniti 5.2 Km di sterrato in mezzo al bush (dove ogni tanto spunta qualcuno dal nulla e che forse si dirige anche verso il nulla), arriviamo in albergo. Veniamo investiti dai sorrisi e dai jambo del personale e finalmente otteniamo anche la nostra camera...Tutti sono gentilissimi, fin troppo, ed ho la sensazione che mi vedano come un grande dollaro che cammina! Bene, si va a mangiare. Con orrore vedo davanti al ristorante il cartello con tutte le attività giornaliere:ore 10 risveglio muscolare, ore 12 acqua gim...Il mio fidanzato mi guarda con odio...E anch’io mi odio già un po’! Dopo pranzo (nota decisamente positiva si mangia benissimo), ci becchiamo subito la lavata di capo da parte del capo animazione del villaggio, siamo in ritardo per la riunione di presentazione delle attività del villaggio. Sopportiamo e poi una volta liberi andiamo a fare due passi sulla spaggia. Sulla spiaggia si aggirano le guardia dotate di manganello, che ci dovrebbero difendere dagli insistenti beach boys, o meglio dovrebbero impedire che i turisti comprino le escursioni da loro invece che dall’albergo.

Mi sento in prigione...Guardie nell’albergo, beach boys fuori e 5.2 km di sterrato che ci separano dalla strada asfaltata! Il mare, quando ricompare dopo la bassa marea, è abbastanza agitato perché tira un forte vento e purtroppo ci sono un po’ di alghe!!!la temperatura non supera i 26 gradi.

La sera ci aspetta lo spettacolino nel villaggio. Resistiamo poco ed andiamo a fare due passi sulla spiaggia. Il cielo è incredibile e le stelle sono enormi. Già mi sento meglio! Il giorno dopo ci facciamo chimare un taxi e per circa 12 euro a testa ci facciamo portare a Gede, la città scomparsa. Ci affidiamo ad una guida locale che ci spiega la storia della città abbandonata nel XVI sec., probabilmente per l’esaurimento delle scorte di acqua dolce. Veniamo subito assaliti da un gruppo di cercopitechi, non faccio in tempo nemmeno a tirare fuori una banana dalla zaino che una sveltissima scimmia mi salta addosso e mi ruba l’oggetto!! Il posto è molto particolare, le rovine immerse nella foresta, le scimmie e i serpenti. Sulla strada del ritorno incontriamo tantissimi bambini che tornano da scuola, tutti sorridendi ci salutano e corrono dietro alla macchina. Ci fermiamo a fare un giro a Watamu e andiamo a vedere la spiaggia

  • 424 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social