Karpathos: l'isola selvaggia

7 giorni di meraviglia

  • di agata2010
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Dopo innumerevoli ricerche su una nuova meta greca, la nostra attenzione ricade su Karpathos, una piccola isoletta tra Creta e Rodi. Prenotiamo con Karambola:

Partenza 07/09/2010 da milano alle ore 9.00.Dopo circa 2.30 ore di viaggio atterriamo puntuali sull'isola.Avendo lasciato milano sotto la pioggia,siamo molto contenti che al nostro arrivo la temperatura è di 27 gradi e splende il sole.Dopo circa 20 minuti di transfert arriviamo al nostro hotel:Afoti beach situato a 10 minuti a piedi da Pigadia (centro di karpathos).Per quanto riguarda l'albergo e' situato in un'ottima posizione direttamente sul mare ma la struttura ci ha lasciati delusi.Dopo aver lasciato i bagagli ci siamo cambiati e ci siamo recati a Pigadia per gustarci un ottimo pranzetto essendo ormai le 14 del pomeriggio. Come inizio niente male:feta(storico formaggio greco), patatine fritte e ghiros(carne molto simile al nostro kebab). Verso le 16:00 facciamo un giretto a Pigadia per capire e organizzare al meglio la nostra vacanza. 08/09/2010: secondo giorno Amoopi Dopo aver ritirato la macchina (Suzuki) precedentemente prenotata dall'italia ci rechiamo nella prima incantevole e meravigliosa spiaggia: AMOOPI situata a 10 minuti in macchina da pigadia.Al nostro arrivo scopriamo subito il meraviglioso mare azzurro e le incantevoli 3 spiaggie che ci sono in questa baia.Essendo settembre l'isola era poco frequentata e a qualsiasi ora arrivassimo in spiaggia trovavamo lettini e ombrelloni vuoti.Dopo una giornata trascorsa al sole e a sguazzare nell'acqua torniamo al nostro hotel e ci rechiamo a Pigadia per gustarci un'ottima cenetta. 09/09/2010: 3 giorno Spiaggia di Achata Dopo una nottata di sonno con la nostra jeep rossa partiamo alla scoperta di una piccola spiaggia Achata.Guidiamo circa per 20 minuti e dopo aver attraversato una piccola stradina immersa nel verde e circondata da numerosi pini arriviamo in una piccola caletta di ciotoli dove il mare e' blu e si ha l'impressione di essere su un'isola privata. 10/09/2010: 4 giorno: spiaggia di kira panaghia Dopo circa 30 minuti di macchina e dopo aver attraversato strade a picco sul mare arriviamo a kira, un'altra delle meravigliose spiaggie di karpathos dove il sole splende tutto il giorno e il vento non si fa sentire. La sera dopo una breve doccia nel nostro hotel ci rechiamo ad Amoopi per cenare da Esperidia, una piccola taverna dove si possono gustare gli ottimi makarounes, Imam e la fava.(provare per credere) 11/09/2010: 5 giorno: spiaggia di Apella Dopo circa 35 minuti di macchina arriviamo ad Apella, la spiaggia che nel 2003 e' stata eletta la piu' bella del mediterraneo. In effetti il paesaggio e' unico e il mare sembra quella di una piscina. Anche qui per il costo di 6 euro affittiamo 2 lettini e ombrellone e trascorriamo un'altra giornata di relax. 12/09/2010:6 giorno: Olympos Se decidi di andare a Karpathos non puoi dimenticarti di andare a Olympos, una piccola cittadina costruita a picco sul mare raggiungibile dopo circa 50 minuti di strada sterrata oppure attraverso il mare. Noi abbiamo optato per la strada sterrata e devo dire che e' stata la scelta migliore. Abbiamo attraversato panorami mai visti prima e abbiamo potuto vedere dall'alto tutta l'isola e scoprire quanto l'isola fosse ancora selvaggia. Descrivere la bellezza di Olympos e' impossibile; andate su internet e guardate le foto cosi' capirete. 2cose importanti se andate a Olympos fermatevi a mangiare a Milos dove potrete vedere l'unico mulino ancora funzionante e gustare un ottimo pranzetto e se potete fermatevi a dormire una notte in questo piccolo paesino(affittano numerose camere a 45 euro e sono splendide)13/09/2010: 7 giorno: ritorno ad Amoopi Essendo l'ultimo giorno decidiamo di tornare ad Amoopi e di rilassarci e goderci le ultime ore di sole prima del nostro rientro in Italia. La sera decidiamo di andare a Finiki un piccolo paesino di pescatori dove ci sono i piu' buoni ristoranti a base di pesce fresco. 14/09/2010: il giorno della partenza Purtroppo dopo questa splendida settimana trascorsa su questa meravigliosa isola ancora poco conosciuta saliamo sul nostro aereo che ci riporta nella ormai fredda Italia. Spesa del viaggio: 500 euro a persona (pernotto e colazione) macchina: 230 euro per 7 giorni

  • 11337 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social