Milano e Firenze a tempo di musica

Gruppi rock, concerti pop, orchestre sinfoniche e fiabe che vanno in scena sui palcoscenici di importanti teatri, palazzi storici e parchi. Se siete degli appassionati di musica, perché non approfittare del concerto del vostro cantante o gruppo preferito per organizzare un weekend fuori città diverso dal solito?

Turisti Per Caso.it
Milano e Firenze a tempo di musica

Gruppi rock, concerti pop, orchestre sinfoniche e fiabe che vanno in scena sui palcoscenici di importanti teatri, palazzi storici e parchi. Se siete degli appassionati di musica, perché non approfittare del concerto del vostro cantante o gruppo preferito per organizzare un weekend fuori città diverso dal solito? Non c’è bisogno di spendere una fortuna! Ecco un tour musicale in città adatto a tutti e per tutte le tasche, per scoprire i luoghi storici della musica e del teatro, soggiornando in alberghi comodi, pratici ed economici.

L’idea pratica e divertente viene dai suggerimenti di viaggio di ibis, leader europeo nel settore degli hotel economici. In un’infografica dedicata agli itinerari in Italia per veri music lovers, ibis propone una vera e propria guida per gli appassionati di musica alla scoperta di 5 città italiane, fra cui Milano e Firenze, città famose non solo per i monumenti e le opere d’arte uniche al mondo, ma anche per concerti, eventi e festival in programma in luoghi storici della musica: dalla rock alla lirica, spaziando per il pop e la musica leggera.

L’itinerario musicale parte dal centrale Teatro alla Scala di Milano per concludersi al Circolo Magnolia, passando per l’Alcatraz e il Teatro Arcimboldi. A Firenze, invece, culla del Rinascimento, tappe in grandi teatri, antichi palazzi e parchi immersi nella natura per un tour fra cultura, natura e, soprattutto, musica.

Milano, non solo da ascoltare!

Partire per assistere a un evento musicale è un’ottima occasione per scoprire la città. Tra le varie tappe è d’obbligo passare in Piazza Duomo per ammirare le altissime guglie del neogotico Duomo e fare un giro sulle terrazze per ammirare la splendida vista sulla città. Proseguendo il tour si imbocca la Galleria Vittorio Emanuele II che si apre sulla piazza come un grande arco di trionfo e, attraversata la galleria, si fa spazio Piazza della Scala, su cui si affaccia il più famoso dei teatri lirici italiani, il Teatro alla Scala. E chi pensa che il Teatro non sia un luogo per famiglie deve ricredersi. Sul palcoscenico vengono infatti rappresentati spettacoli pensati per tutta la famiglia: dalle grandi opere per i più piccoli, come “Il barbiere di Siviglia per bambini”, ai concerti per i bambini (in programma nel 2018). Ovviamente non mancano opere liriche composte dal “nostro” Giuseppe Verdi, come il Nabucco.

Ritrovo soprattutto di giovani generazioni è l’Alcatraz, altro luogo musicale storico della città. Fino a Capodanno sono in programma ben 30 eventi che riescono ad accontentare molte delle esigenze musicali, perché si va dalla musica rock a quella pop, passando per la indie.

Altra importante tappa musicale imperdibile nella città di Milano è il Teatro Arcimboldi, che ha come obiettivo quello di divulgare la musica, l’arte, lo spettacolo nelle famiglie, soprattutto fra i più piccoli. Ecco, quindi, che presenta I Piccoli Pomeriggi Musicali di Milano. Saranno rappresentati “Il principe ranocchio”, che il 29 ottobre ha aperto la stagione 2017, seguito da “La piccola fiammiferaia”. Inoltre, durante la rappresentazione de “Il flauto magico” e “Cenerentola”, attori e cantanti lirici faranno la loro incursione per raccontare, insieme all’orchestra, queste due storie meravigliose. Infine, alcuni ballerini assieme agli attori racconteranno una delle fiabe danzate più belle di tutti i tempi, “Il Lago dei Cigni” di Ciajkovskij. Non mancherà, ovviamente, “Pocahontas”. Ma l’Arcimboldi è anche musica leggera – con concerti che vedono protagonisti cantanti del calibro di Bennato, Gigi d’Alessio e Aznavour – e musical come Dirty Dancing, che continua ad appassionare vecchie e nuove generazioni di fan. Insomma, un programma musicale a 360 gradi.

Ultima tappa del viaggio musicale milanese è il Circolo Magnolia, situato all’interno dell’area verde che circonda l’Idroscalo. Oltre 30 eventi fino al 31 dicembre, che continueranno nel 2018, tra party, concerti e spettacoli che vedono sul palco band del noise rock e artisti francesi che mescolano breakcore, death metal e classica barocca per un mix osato e infuocato tutto da scoprire.

Firenze, musica per ogni stagione

Seguendo l’itinerario suggerito da ibis, spostandosi verso sud si arriva a Firenze, culla del Rinascimento dove al centro della città, in Piazza del Duomo, fa bella mostra di sé il Campanile di Giotto. A pochi passi dalla cattedrale di Santa Maria del Fiore si fa spazio un teatro che ha un indissolubile legame con la storia della città. Un luogo dove passione e tradizione si contrappongono alla modernità e all’innovazione, dove il fascino strizza l’occhio al mistero. È il Teatro della Pergola. Qui vanno in scena opere rock ispirate ai temi giovanili degli anni 70 con musiche di Eugenio Finardi e, grazie a “Gli amici della musica”, concerti per violoncello, pianoforte, mandolino e percussioni a conferma che a Firenze il tour musicale è per tutti i gusti e per tutte le età.

Poco distante, oltrepassando l’Arno, ecco l’imponente Palazzo Pitti dove nelle sere d’estate il Cortile ospita concerti e opere, mentre nel periodo più freddo gli eventi sinfonici trovano spazio nell’elegante Sala Bianca.

Chi invece desidera trascorre qualche ora all’aria aperta può trasferirsi in breve dall’altro lato dell’Arno, nel polmone verde della città: il Parco delle Cascine. Con i suoi 130 ettari è il più ampio parco pubblico di Firenze. Si tratta di un luogo perfetto da vivere tra giugno e luglio, periodo ideale per partecipare ai concerti rock. Nei periodi meno caldi dell’anno si può inoltre fare un salto all’ippodromo del Visarno o passeggiare nel verde ammirando la flora e la fauna del parco e, al contempo, essere gli spettatori del festival delle mongolfiere, per ammirare gli spettacolari voli dei grandi palloni aerostatici.

Economici ma comodi: gli hotel ibis a Milano e Firenze

Partire per un weekend fuori città per seguire la propria passione per la musica non è necessariamente dispendioso in termini economici e organizzativi, e non necessariamente scegliere un albergo economico vuol dire rinunciare alla qualità. Basta trovare gli alberghi economici giusti, che consentano di risparmiare sui costi del viaggio, garantendo al contempo servizi di prima qualità e la comodità di raggiungere velocemente i luoghi che ospitano gli eventi musicali a cui si vuole assistere. È per questo che nell’infografica su ibis.com sono indicati gli hotel ibis presenti nelle destinazioni selezionate: per permettervi di organizzare il tour nei dettagli e trovare hotel economici che siano accoglienti e ben collegati con i luoghi da visitare, per muoversi facilmente e contenere ulteriormente la spesa.

Gli hotel ibis sono sempre ben collegati al centro della città e vicini ai principali punti di snodo, come aeroporti e stazioni. Ibis, infatti, rappresenta la catena di alberghi del Gruppo AccorHotels che offre un ottimo compromesso tra prezzo e servizi. Oltre a prenotare comodamente online, su ibis.com potete trovare anche tante idee di viaggio, dedicate a chi cerca ispirazioni per le proprie vacanze o è alla ricerca di consigli utili per visitare al meglio la destinazione del proprio soggiorno.

A Milano potrete scegliere tra ben 9 ibis hotel, dislocati in ogni zona della città, comodi per chi viaggia in auto o chi preferisce i mezzi pubblici. Dai due centralissimi ibis Milano Centro e ibis Styles Milano Centro, al quartiere fiera, all’aeroporto di Milano Malpensa.

Anche a Firenze sono presenti due alberghi economici targati ibis. Situato a soli 15 chilometri dalla Cattedrale di Santa Maria del Fiore, ibis Firenze Prato Est permette di visitare la città in tutta comodità grazie ai mezzi pubblici che lo collegano al centro città. Inoltre, è posizionato a pochi passi da un grande centro commerciale e a 35 km dall’autodromo del Mugello. Il secondo degli hotel ibis di Firenze si trova nelle vicinanze dell’aeroporto. Il Gruppo AccorHotels, così, offre a tutti la possibilità di trascorrere una gita fuori porta, un weekend o una breve vacanza a ritmo di musica in due grandi città, ma a costi contenuti.

Insomma, ecco che ibis si rivela un vero e proprio compagno di viaggio che accompagna gli ospiti dal soggiorno in hotel al tour della città.

Alloggiando in uno degli hotel ibis a Milano o a Firenze, non solo potrete scoprire le città a ritmo di musica, ma avrete anche il vantaggio di contare sempre sull’affidabilità e l’assistenza del Gruppo e, al contempo, disporre dell’alloggio che più si adatta alle vostre esigenze. Volete conoscere quali sono tutte le tappe del tour per scoprire l’Italia a suon di musica? Scoprite l’infografica completa su ibis.com!


  • 1721 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico