Borghi slow

di Turisti Per Caso.it - pubblicato il

Paese di mare o di montagna? Quando si va alla ricerca di una destinazione alternativa ai circuiti tradizionali, il primo pensiero torna sempre ai borghi nostrani. Scenari medievali o marinareschi in cui il tempo sembra essersi fermato, abitazioni tradizionali costruite una sull’altra, o persino a picco sul mare, tra scogliere panoramiche e parchi naturali incontaminati. Ognuno ha la sua caratteristica distintiva, ma tutti sono accomunati da un fattore inconfondibile: lo stile di vita rilassato. In questi contesti la vita scorre a passo lento, offrendo al contempo a tutti di ritagliarsi dei momenti di svago. Ma quali sono i borghi più suggestivi dello stivale? Lo abbiamo chiesto ai nostri Tpc, e come sempre abbiamo scelto i commenti più originali e simpatici: ce n’è davvero per tutti i gusti...

LIGURIA - VERNAZZA, COME UN DIPINTO

Va bene, le Cinque Terre non hanno bisogno certo di presentazioni, e io non ho intenzione di dilungarmi troppo con qualche descrizione del paesaggio ligure. Solo che dopo aver viaggiato in lungo e in largo per la nostra bella Italia non posso fare a meno di scrivere il mio personalissimo pensiero, senza aver paura di esagerare: Vernazza è di gran lunga il borgo più bello del nostro Paese. (Tpc Sonic8)

CAMPANIA - CONCA DEI MARINI, UN ANGOLO DI PARADISO

Passo dalla Costiera Amalfitana e penso sempre alla mia tappa preferita: Conca dei Marini. Vuoi per lo scenario del paese affacciato sul mare, vuoi per la calorosa accoglienza delle persone del posto, o per la prelibata cucina tradizionale, ma io qui mi sento come a casa. E infatti questo è già il terzo anno che scendo in Campania in compagnia della mia famiglia. Mia moglie e i miei figli sono d’accordo con me: una destinazione bella come poche. (Tpc GiovanniRez)

TOSCANA - GIGLIO CASTELLO, IL BORGO SULL’ISOLA

Non riuscivo a staccare gli occhi dalla linea dell’orizzonte, con l’azzurro del cielo che si specchiava in un mare limpido e cristallino. Dell’Isola del Giglio ho questo bellissimo ricordo, e ogni volta che ci ripenso mi vien voglia di ritornare a Giglio Castello, dove ho trascorso alcuni dei giorni più belli di quella vacanza. Volete un consiglio? Fateci un pensiero anche voi, non ve ne pentirete di sicuro. (Tpc Sara)

TOSCANA - A TUTTO RELAX A SAN CASCIANO DEI BAGNI

Un borgo che non raggiunge nemmeno le duemila anime, circondato dall’incantevole territorio toscano. Ecco, appena posso io corro qui, a San Casciano dei Bagni, per sfuggire al frenetico tran tran quotidiano. Amo la mia città, ma credo che la pace e la tranquillità di questo posto non abbiano proprio eguali. Per quanto mi riguarda, questo è il modo migliore per staccare la spina, rifugiandosi in uno dei luoghi più belli della regione. Promosso a pieni voti. (Tpc KenRossi)

PIEMONTE - ORTA SAN GIULIO, BORGO AFFACCIATO SUL LAGO

Pensiamo sempre di spostarci fuori regione per il fine settimana, ma non riusciamo a rinunciare a qualche ora di svago a Orta San Giulio. Per la poca distanza da casa? No. O meglio, non solo. Per il panorama mozzafiato sull’Isola di San Giulio, circondata dallo specchio d’acqua del Lago d’Orta. E dato che abbiamo anche l’animo romantico, non rinunciamo mai a fare un giro sul taxi boat, per osservare il borgo anche da questa prospettiva. In una parola: incantevole. (Tpc Lila)

LIGURIA – ARIA DI MARE A LAIGUEGLIA

Per una come me, abituata a strade di campagna, campi coltivati e monti sullo sfondo, lo scorcio di un borgo marinaro rappresenta sempre una felice scoperta. Quello di Laigueglia, in particolare, non lo dimenticherò mai. Soprattutto per i bellissimi scatti che sono riuscita a fare dal passeggio sul lungomare, e che ora custodisco gelosamente nel mio album di viaggi preferito. Come dire: foto d’autore... (Tpc Janetta)

ABRUZZO - SANTO STEFANO DI SESSANIO, PER POCHI INTIMI

Riuscite a immaginare un borgo di appena un centinaio di abitanti? Senza fare troppa fatica io l’ho scovato nel cuore dell’Abruzzo, e ne sono rimasto semplicemente conquistato. Santo Stefano di Sessanio è stato costruito interamente con la pietra calcarea bianca, che sembra risaltare come una perla incastonata nel verde, con il territorio della Comunità montana Campo Imperatore-Piana di Navelli a far da cornice a un paesaggio suggestivo. Mi sono davvero innamorato del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga. (Tpc Antonio)

CAMPANIA – FURORE, A PICCO SUL MARE

Da queste parti mi sembra di rivivere come in un vecchio film. E non è un caso: a Furore Rossellini girò uno degli episodi di Amore, il film con la Magnani. Affacciarsi sul fiordo, con le barche dei pescatori tirate a secco, e le case a ridosso della spiaggia: basta questa immagine per farmi venire la voglia di tornarci. (Tpc Laura)

Abruzzo – SCANNO, A passo lento

Mi ricorda un presepe. Le antiche abitazioni, addossate una sull’altra, sembrano non distinguersi nemmeno. Poi metti a fuoco la scena e ti rendi conto di osservare uno scorcio più unico che raro. Passeggiare tra i vicoletti interni di Scanno poi è tutta un’altra storia, perché ti rendi conto che il tempo qui segue un altro ritmo, e le ore passano molto più lentamente che altrove. (Tpc Ilenia4)

TRENTINO - SAN LORENZO IN BANALE, SGUARDO SUI MONTI

Caldo o freddo, non importa: ho sempre il piacere di passare qualche giornata di svago a San Lorenzo in Banale, in qualunque stagione. L’ho scoperto solo poco tempo fa, di passaggio in un itinerario a più tappe fra i borghi del Trentino. E ora non ho più dubbi, so qual è il mio borgo preferito d’Italia... (Tpc Roberta)

di Turisti Per Caso.it - pubblicato il
Parole chiave: ,