Gallura a fine agosto

Anche quest'estate con mappamondo alla mano e estratto conto nell'altra abbiamo deciso che non potevamo prendere l'aereo..e andare molto lontano. Abbiamo, così scelto, la nostra amata Sardegna ( dove tra l'altro sono andata ben 6 volte) e abbiamo deciso di ...

  • di Daniele Forzoni
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Anche quest'estate con mappamondo alla mano e estratto conto nell'altra abbiamo deciso che non potevamo prendere l'aereo..E andare molto lontano.

Abbiamo, così scelto, la nostra amata Sardegna ( dove tra l'altro sono andata ben 6 volte) e abbiamo deciso di tornare a Santa teresa di Gallura.

Come prima cosa mi sono data da fare per trovare il traghetto, siamo riusciti a trovare un traghetto della linea dei golfi www.Lineadeigolfi.It che partiva da Piombino e andata ritorno per 2 persone, macchina e scooterone ( perchè non ci vogliamo far mancare niente..) abbiamo speso 250€.

Mentre per l'albergo ci siamo fatti consigliare da dei nostri carissimi amici, Silvia e Claudio che vanno a Santa Teresa da ben 20 anni...

E siamo andati all' Hotel Bocche di Bonifacio ( mezza pensione 53 €) a Capo Testa zona a nord della Sardegna con vista sulle bocche di bonifacio e sulla Corsica.

Appena arrivati ( alle 6.30 siamo stati accolti , davanti all'albergo, da un punk a bestia o pucio..., uno dei tanti che in estate ( insieme ai costacei), "infestano" la Sardegna, Capo testa e la Valle della luna, con tende, cani, canne etc e vanno a vagabondare in cerca di soldi e cibo...

E così abbiamo pensato s'inizia bene! Poi però il tipo è stato mandato via e siamo potuti andare all'albergo...Che premetto non è un gran che, modesto, ma pulito. Il bello anzi il plusultra dell' albergo ( mezza pensione 53 €) è il pesce fresco (pescato dal marito della padrona)...Fatastico in 12 giorni abbiamo mangiato il barracuda, la razza, la murena fritta, il dentice alla catalana, Penne all'astice, Aragosta, bottarga e anche piatti tipici come la Zuppa quata, le carni arrosto,dolci fatti dalla signora..

Tutto bagnato dal vermentino.

A parte la parentesi culinaria, che è stata una grande parentesi, considerando che, siamo partiti da Siena per assaggiare le prelibattezze delle Bocche...E che siamo ingrassati di 10 kg.

Abbiamo visitato le spiagge di Santa Teresa dove la più bella è quella della monachina (chiamata così perchè c''e una roccia che pare preghi), piccola, pulita, il mare è azzurro/verde e nel fondale andando un pò al largo ma non tanto, è possibile vedere le colonne di granito che i romani veninvano a caricare per portare a Roma.

Altra spiaggia fantastica vinico a Santa teresa ,veramente meritevole è quella di Cala Sambuco, raggiungibile a piedi,in barca o con un fuoristrada perchè la strada è un pò sconnessa...Ma vale la pena patire perchè vi troverete da soli con al massimo altre due persone e potrete stare distesi in un prato verde a 100mt dalla spiaggia.

Altri posti belli che abbiamo visitato sono: Costa paradiso, Capriccioli a Porto Cervo, isola dei gabbiani, rena Bianche, rena maiore.

Un giorno l'abbiamo dedicato al giro nella parte interna della Sardegna, siamo partiti da Arzachena dove ci siamo fermati per vedere la tomba dei giganti di Caddu vecchio, poi abbiamo proseguito per Luogosanto (paesino sperduto nei monti, con una chiesa che viene aperta slo ogni 7 anni), per visitare Aggius e Agliento paesi arroccati ricchi di storia ma non bellissimi da vedere. Mentre molto bella da vedere è la Valle della luna, una vallata con pietre e rocce enormi levigate dal vento che danno al posto un che di magico e appunto "lunatico".

Il nostro giro è proseguito per Tempio pausania, (carina da vedere abbastnaza grande come città), per finire il nostro viaggio al lago di Coghinas e più precisamnete al paese di Oschiri, paese famoso per la sa' panada (?), praticamnete un fagottino di pasta (tipo della pizza) riempito con carne o verdure anche quello più tipico è riempito di anguille ,pescate appunto nel lago(bello) artificiale di Coghinas Dopo la scorpaccaiata di panada( ben 0,50€ a panada, mentre le pizze al piatto costavano max 3,50€ ..) siamo ripartiti e passando da Olbia siamo tornati verso Santa Teresa...

L'unico neo del viaggio è stato il tempo; consiglio a tutti di non fermarsi a guardare solo il mare . Ma anche l'entro terra della Sardegna e in questo caso della Gallura che è veramente meritevole, aspro, piegato dal vento..Che non smette mai e con queste rocce bellissime.

Dimenticavo a fine agosto c'e il festival del " jazz sulle bocche", dove si può ascoltare buona musica,suonata dal vivo, ovunque, anche in spiaggia! Se volete info non peritatevi scrivete!:)

  • 1539 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social