Patè di milza di vitello

Indispensabile che la milza sia freschissima. Metterla su in tagliere ,tagliarla a fette di 4-5 cm,prendere ogni fetta e con la lama del coltello,quello grande con lama senza dentellatura, "raschiare " le fette facendo uscire la polpa e separandola dalla ...

INGREDIENTI:

Milza freschissima

Olio

Burro

Alloro

Rosmarino

Vino

Aglio

Pepe

Sale

Metterla su in tagliere, tagliarla a fette di 4-5 cm, prendere ogni fetta e con la lama del coltello, quello grande con lama senza dentellatura, "raschiare" le fette facendo uscire la polpa e separandola dalla parte fibrosa.

Una volta ottenuta la polpa (eventualmente la si può far passare da un setaccio per eliminare ulteriormente le fibre), la si unisce ad un soffritto con olio, burro, una foglia di alloro, qualche ago di rosmarino e spicchi di aglio interi, si sala e si pepa e si sfuma con un po' di vino secco... Si gira fino a cottura (cambia colore), che dura pochi minuti. Si serve calda o fredda su crostini di pane, personalmente preferisco calda.

Puo' anche essere surgelata e scongelata il giorno dell'utilizzo riscaldandola.

Piatto delle valli di Asti, economico ma con una preparazione un po' lunga anche se semplicissima, simile ai crostini di fegatini della toscana.

Parole chiave
  • 720 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social