Rana pescatrice

 

Strano pesce la coda di rospo, o rana pescatrice che chiamar la vogliamo. Strano a vedersi, con quell'aspetto talmente poco aggraziato da essere avvicinato non solo al rospo o alla rana, ma anche a un essere infernale: in Sicilia e Veneto, lo chiamano "diavolo di mare". Purtroppo i pescivendoli non ce lo fanno godere in tutta la sua bruttezza. Di solito viene commercializzata solo la coda (da cui il nome), ed é un peccato, perché con la testa si fa un eccellente brodo.

Ma la stranezza della rana pescatrice non si esaurisce nell'aspetto. Per quanto ci interessa é soprattutto "strana" la sua carne, con sapore e consistenza più simili all' astice o all'aragosta che a un pesce.

Il fatto di essere priva di spine, poi, é un' altra peculiarità che la rende gradita a molti "diffidenti" del pesce e particolarmente adatta ai bambini.

I modi di cucinare la pescatrice sono tanti, in zuppa, in umido, alla brace.

Intanto vi propongo due ricette di pescatrice al forno. PESCATRICE ALLE ERBE FINI Ingredienti per 4 persone: 1 pescatrice da 800 - 1 kg, 60 di burro, prezzemolo,dragoncello, timo, maggiorana, erba cipollina, 1 spicchio di aglio, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, pepe bianco sale.

Fate ammorbidire 50 g dl burro e impastatelo bene con un pizzico di sale, il pepe,le erbe tritate finemente e l'aglio tritato anch'esso finemente. Se non amate il misto di erbe o non riuscite a trovarle, potete aromatizzare il burro con soli aglio, prezzemolo, sale e pepe.

Se non l'ha già fatto il pescivendolo, scuoiate e spellate la pescatrice e praticate col la punta di un coltello affilato due incisioni longitudinali lungo il dorso del pesce, parallele alla lisca. Divaricatele delicatamente le fessure e riempitele con il burro aromatizzato.

Imburrate una teglia delle dimensioni adatte al pesce e cospargetela con qualche grano di sale grosso. Adagiatevi sopra pescatrice e infornate in forno già caldo a 230°.

Dopo 5 minuti diminuite la temperatura del forno a180°, aggiungete metà del vino e continuate a cuocere per altri 20 - 25 minuti bagnando con il resto del vino e il fondo di cottura.

PESCATRICE OLIVE E CAPPERI Ingredienti per 4 persone: 1 pescatrice da1 kg, 200 g di olive verdi snocciolate, 1 cucchiaio colmo di capperi sottaceto o sottosale dissalati, 1 ciuffetto di prezzemolo,1 spicchio di aglio, 100 g di pane grattugiato, il succo di 1 limone, olio extra vergine di oliva, pepe nero di mulinello, sale.

Mettete in una ciotola il pane grattugiato, le olive tritate grossolanamente, i capperi tritati , il prezzemolo e l'aglio tritati.

Salate, pepate, unite il succo di limone, 2 cucchiai di olio e lavorate velocemente il composto. Ungete il fondo di una teglia con olio di oliva. Passate i tranci di pesce nel composto che avete preparato e premete bene in modo che questo aderisca su tutta la superficie del pesce.

Trasferite il pesce nella teglia e ricopritelo con il resto del composto di pane, olive e aromi. Cospargete con un filo di olio e infornate a 180° per 10 minuti.

Bagnate con il vino e continuate a cuocere per altri 10 minuti.

Annunci Google
Parole chiave
  • 12445 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social