Bonassola-Framura

Io e Giancarlo, il mio fidanzato ,amiamo molto fare lunghe passeggiate,avendo preso numerose volte spunto dalle idee di viaggio di questo sito ,abbiamo deciso anche noi di dare il nostro piccolo contributo nella speranza che i nostri suggerimenti possano essere ...

  • di chiara7171
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Io e Giancarlo, il mio fidanzato ,amiamo molto fare lunghe passeggiate,avendo preso numerose volte spunto dalle idee di viaggio di questo sito ,abbiamo deciso anche noi di dare il nostro piccolo contributo nella speranza che i nostri suggerimenti possano essere utili a qualcuno.Quella che stò per raccontare è la sintesi di una gita fatta l'anno scorso in primavera alle cinque terre prima tappa "Bonassola",il problema maggiore quando decidiamo d'andare in riviera è la difficoltà di trovare posteggio ma questa volta siamo fortunati siamo ancora in bassa stagione e il più dei turisti non arriveranno che tra qualche mese.Facciamo colazione in un delizioso bar del paese godendoci il tepore di questa meravigliosa giornata primaverile e quindi si parte per il nostro itinerario.La prima cosa che decidiamo di vedere è la Madonnina della Punta ,la si vede già dal paese e trovarla non è difficile,la strada per raggiungerla è asfaltata ma a quanto ci hanno detto il traffico in quella zona è limitato .Il percorso è piacevole circondato da una rigogliosa macchia mediterrane,il profumo del mare e dei pini marittimi completano il tutto.Lungo la strada che porta alla maddonnina sono disseminate diverse panchine per chi si sentisse stanco o per chi più semplicemente volesse godersi il panorama ,insomma è un percorso semplice che può fare chiunque anche bimbi molto piccoli in passeggino.La madonnina della punta è molto carina e da lì si gode un bellissimo panorama sul golfo ,stiamo parecchio lì, prima per le foto e poi per rilassarci anche perchè adesso ci aspetta la parte più impegnativa del nostro itinerario.Ritorniamo indietro di qualche centinaio di metri ben evidenziato sulla strada c'è l'indicazione per il "salto della lepre",il percorso è in salita ma non particolarmente impegnativo,anche qui un pò ovunque macchia mediterranea e voltandoci indietro un mare bellissimo ,il mare della nostra Liguria.E' davvero un bell'itinerario .A un certo punto troviamo delle antiche postazioni militari non segnalate e qui davanti noi il famoso 'SALTO',un roccione che si sporge a picco sul mare,il panorama è mozzaffiato,io e Giancarlo siamo rimasti parecchio a goderci il sole,il mare e la brezza marina..Si arriva quindi a sella di carpeneggio dopodichè a Salice e quindi piano piano percorrendo un sentiero che credetemi non ha nulla da invidiare al sentiero azzurro che collega levanto a riomaggiore si arriva finalmente a Framura.Il ritorno lo effettuamo in treno dove arriviamo nel tardo pomeriggio,ci sediamo nel bar dove abbiamo fatto colazione e ci rinfranchiamo con 2 buonissimi gelati

  • 1512 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social