San teodoro a 360

Ciao, ero stata affascinata da un bel viaggietto in sardegna, quando curiosando sul vostro sito ho trovato...s. Teodoro! Ho prenotato in due giorni il residence "i portici" tramite l'agenzia Alemar e siamo partiti... Abbiamo speso poco, in quindici giorni la ...

  • di laura ser.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ciao, ero stata affascinata da un bel viaggietto in sardegna, quando curiosando sul vostro sito ho trovato...S. Teodoro! Ho prenotato in due giorni il residence "i portici" tramite l'agenzia Alemar e siamo partiti... Abbiamo speso poco, in quindici giorni la spesa era di 600 euro (traghetto sardinia più residence per due persone) tranne poi pagare altre 200 euro in loco per i consumi (non vi sembra un pò troppo?). Il residence è veramente molto carino, l'accoglienza del personale Alemar un pò meno, capiamo che in un posto dove brulica il turismo chi ci lavora sia veramente esausto ma non bisogna dimenticare che il turista porta lavoro, per cui , la signorina dell'agenzia dovrebbe pensarci bene prima di dare rispostacce acide a turisti che chiedono informazioni perchè non sono del posto... Purtroppo questo aspetto di poca educazione e pazienza nei confronti del turista l'abbiamo riscontrata in molti posti: agriturismo, supermercati, negozi in generale dove forse il proprietario non era presente. Voglio pensare che non sia veramente il carattere del popolo sardo conosciuto per la grande accoglienza e simpatia... Noi in questi 15 giorni purtroppo non abbiamo avuto modo di conoscere un sardo d.O.C. Che non abbia a che fare con il turismo, vorrà dire che la prossima volta andremo nell'entroterra a cercare un pò di schiettezza e genuinità.

A parte questa considerazione che fa parte dei 15 gioni di vacanza le spiagge sono veramente molto belle, la natura è spettacolare; siamo andati a fare anche una bella escursione tra le cime della catena dei monti Nieddu: bellissima veduta, grande varieta di piante, vegetazione interna diversificata e molti alberi da frutto. Non sembrava di essere in Sardegna! Là si respirava un'altra aria, più fredda si, ma pulitissima profumatissima, eccellente! Torniamo a riva a boccheggiare dal caldo (quest'anno è stato tremendo) la spiaggia che mi è piaciuta di più è cala brandinchi con i suoi fondali cristallini che cambiano colore con il sole... Mi è molto piaciuta cala Gilgolu anche se per arrivarci abbiamo dovuto fare un pò di salti tra uno scoglio e l'altro rischiando di cadere (sconsigliato a chi ha bimbi) ma arrivati lì..Una pace! Sarà perchè era settembre ma non c'era nessuno e l'acqua è meravigliosamente merlata da quegli stupendi scogli che sembrano facce di animali (dove si trova la famosa roccia della tartaruga a cui hanno tagliato la testa). La spiaggia di la cinta è si grande, si bella, ma ciò che non ci è proprio piaciuto è che era piena di gente e anche di vu cumprà allineati lungo i bordi della spiaggia con le loro cianfrusaglie ti impedivano anche di passare... Insomma ti toglievano il gusto della spiaggia ed a un certo punto mi sembrava di stare lungo una via al centro di roma all'ora di punta... Magari quelle vie che si trovano vicino ad una fermata metro...

Un'altra spiaggia che vale la pena visitare è Lu impostu vicino cala brandinchi, poi viene punta d'aldia ed infine cala d'ambra... Niente di eccezionale. L'isuledda è carina ma a mio avviso c'è troppo vento. Se potete spostarvi un pò c'è la spiaggia della caletta dove sono rimasta attratta non dal mare ma dai bei murales che sono dipinti sui muri di molti edifici del paesino... Parlano di storia della sardegna, politica, amicizia, insomma un modo per esprimere problemi e memorie attraverso l'arte.

Porto Ottiolu è molto carino la sera... Una bomboniera ma di giorno non c'è nulla, Budoni classica spiaggia lunga ma affollata.

Importante: un'escursione all'isola di Tavolara: è bellissima ma non fermatevi lì dove vi porta il traghetto: ci sono dei punti in cui la spiaggia si stringe in una lingua di sabbia ed hai il mare davanti e dietro, poi di pomeriggio con l'alta marea diventa tutt'uno per cui devi andartene. Merita di fare un giro dentro l'isoletta selvaggia, a noi è piaciuta molto tanto che ci siamo tornati due volte. Il traghetto si prende a porto S. Paolo il viaggio dura dieci minuti! In un giorno di pioggia siamo andati a Posada a visitare il castello della Fava, carino come alternativa al mare ma nulla d'eccezionale, ci è molto piaciuto fare delle particolarissime foto alla laguna che si trova vicino la cinta, tanti uccelli tra cui fenicotteri rosa e vegetazione interessante Insomma ne è valsa veramente la pena visitare questa zona, si mangia ottimamente in tutti iristoranti anche se intorno san Teodoro sono piuttosto cari ma basta allontanarsi verso sud i prezzi calano di colpo! La sardegna è molto bella, vale la pena visitarla anche se penso che il prossimo anno preferirò andare verso sud magari zona Cagliari dove non c'è il turismo di massa che abbiamo trovato a S. Teodoro e dove chi lavora al pubblico non è troppo scocciato, peccato però...Lancerei un'appello... Esercenti di san teodoro: un sorriso ed una gentilezza non guastano mai ed in fondo ricordate che siamo il vostro pane! Ciao laura se.

  • 2880 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social