Stintino, la Pelosa, Saline e ...non solo

Soggiorno balneare, e non solo, in Sardegna (Stintino, Alghero, spiaggia della Pelosa, spiaggia delle Saline) dal 1 all’11 Settembre 2008 di Ferny Forner Settembre 1: Stintino, spiaggia della Pelosa Arriviamo a Porto Torres da Genova alle 8 del mattino e ...

  • di yellowhand8
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Soggiorno balneare, e non solo, in Sardegna (Stintino, Alghero, spiaggia della Pelosa, spiaggia delle Saline) dal 1 all’11 Settembre 2008 di Ferny Forner Settembre 1: Stintino, spiaggia della Pelosa Arriviamo a Porto Torres da Genova alle 8 del mattino e ci dirigiamo con la nostra vecchia Panda verso l’Hotel Ancora a Stintino, che avevamo prenotato, via internet (anche i traghetti a 90 euro).

L’hotel, immerso tra alberi e verde, è un complesso di piccoli edifici, alti due piani, ben mimetizzati nel verde, situato tra Stintino e Capo Falcone a circa 15-20 minuti a piedi dalla famosa spiaggia della Pelosa.

All’arrivo paghiamo la tessera club (obbligatoria), che per tutto il periodo costa 37,14 a testa, che permette di fruire, tra le altre cose, della navetta per la Pelosa (tenete presente che il parcheggio alla Pelosa costa 1,5 euro all’ora ed è difficile parcheggiare), per il soggiorno abbiamo pagato circa 1100 euro in due (pensione completa) oltre naturalmente gli extra.

Mentre aspettiamo l’assegnazione della camera facciamo un giro esplorativo: davanti all’hotel un grande giardino alberato con eleganti tavoli e sedie, a lato un parco giochi per bambini, poi l’arena dove alla sera si svolge l’animazione. Andiamo verso la spiaggia, vediamo la piscina con acqua di mare, sedie a sdraio a disposizione, un bar- ristorante, un porticciolo. Ci viene assegnata la camera, è completa di aria condizionata, televisore, forse collocato troppo in alto, il bagno è completo, ampio terrazzo con vista mare, attrezzato con tavoli e sedie, la biancheria viene cambiata tutti i giorni, l’asciugacapelli viene consegnato contro versamento di una cauzione, stessa cosa per la chiave della cassaforte, niente wifi, ma alla sera si puo utilizzare gratuitamente il computer della reception.

I pasti vengono serviti in un’ampia sala ristorante o in giardino all’aperto, i piatti di portata sono sistemati su tavoli, vige il self-service, salvo che per la pasta e la carne che sono serviti in appositi spazi, naturalmente il menu cambia ad ogni pasto e comprende sempre ottimi piatti tipici sardi, la scelta è molto ampia, la cucina è ottima, alla sera la scelta viene arricchita con ampia scelta di carne e pesce scelti sul momento e messi dal cuoco sulla piastra.

Il personale è molto giovane e preparato. Nel pomeriggio, dopo un breve riposo (eravamo svegli da oltre 30 ore), andiamo a piedi alla famosa spiaggia della Pelosa (20 minuti), ci si arriva percorrendo un comodo e ampio marciapiede asfaltato (sotto il sole), che scopriremo poi partire da Stintino e finire al Capo Falcone. La spiaggia (molto affollata, mi è difficile pensare come poteva essere ad Agosto), tra le più famose d’Italia, è molto ampia di sabbia bianca finissima, il declivio è dolce, quindi si adatta molto ai bambini (infatti se ne vedono molti), è quasi tutta spiaggia libera. Il mare ha trasparenza e riflessi fantastici, si vede il fondo anche con l’acqua profonda, quasi sempre molto calmo essendo protetto dai venti grazie alla protezione naturale fornita dal Capo Falcone, dall’isola Piana e dall’Asinara, che rendono questa luogo quasi una piscina.

A circa 200 metri si trova la Pelosetta, spiaggia di sabbia e scogli posta di fronte alla piccola isola della Torre della Pelosa e dell’isola Piana.

Il panorama è magnifico.

Settembre 2: Stintino Mattina trascorsa alla spiaggia della Pelosa.

Al pomeriggio utilizziamo le biciclette a disposizione dei clienti dell’albergo, per andare a Stintino

  • 8201 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social