Sicilia, terra di sapori e di mare caraibico

9.8.2008 - Partenza per Marsala Finalmente si parte per le tante sospirate vacanze estive, purtroppo sarà soltanto una settimana visto l'esiguo numero di giorni di ferie. Quest'anno abbiamo scelto la Sicilia, più precisamente Marsala. Partenza ore 7.55 (poi 9.30) da ...

  • di polimar1977
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

9.8.2008 - Partenza per Marsala Finalmente si parte per le tante sospirate vacanze estive, purtroppo sarà soltanto una settimana visto l'esiguo numero di giorni di ferie. Quest'anno abbiamo scelto la Sicilia, più precisamente Marsala. Partenza ore 7.55 (poi 9.30) da Fiumicino, destinazione aeroporto di Trapani-Birgi (biglietto cad. € 108), sulla carta un viaggio di una durata di circa un'ora ma che poi si è rivelato una piccola odissea con un ritardo complessivo di circa 2h, (colpa della compagnia aerea AIRBEE, con la compartecipazione di ADR, per bagagli smarriti e/o smistati in modo maldestro). Archiviato il capitolo viaggio di andata prendiamo l'auto noleggiata su internet (€ 300 sett.) per raggiunge la casa fittata (€ 600 sett. X 3 persone) nel centro storico della città di Marsala. Ci aspetta la proprietaria x la consegna delle chiavi. La casa si presenta molto bene, pulita, silenziosa e con un panorama su Favignana mozzafiato; ci raggiunge un nostro amico che vive nella città garibaldina, sarà lui l'artefice delle varie escursioni che andremo ad affrontare. Stanchi del viaggio ma ansiosi di vedere il mare tanto decantato (bandiera blu 2008), ci prepariamo per la nostra prima uscita sulle spiagge marsalesi; il nostro amico siculo ci porta al lido Tiburon (lettino € 5), il mare sembra una piscina, sabbia finissima e bianca, peccato x il vento che rende il mare molto mosso ma cmq non disdegnamo dei tuffi in queste splendide acque.

10.08.2008 - Marsala Altra giornata all'insegna del vento, decidiamo di non allontanarci troppo e quindi passiamo l'intera giornata al Tiburon tra un bagno e l'altro organizziamo la serata che avrà come live motive la musica. Dopo una giornata di sole e qualche bagno torniamo a casa per prepararci ad "affrontare" la serata musicale anni '70 - 90. 11.08.2008 - s. Vito lo Capo Giornata dedicata all'escursione ad una delle più belle spiagge della Sicilia, sto parlando di S. Vito lo Capo. In meno di un'ora di auto da Marsala raggiungiamo finalmente questo lembo di terra tanto decantato dai turisti che mi hanno preceduto nei racconti di questo luogo. Lo spettacolo che si presenta ai miei occhi è da togliere il fiato, spiaggia immensa e mare caraibico con tonalità di turchese, forse solo la Sardegna può reggere il confronto, unico neo la troppa gente assiepata in ogni centimetro della spiaggia, ciononostante abbiamo trascorso una delle più belle giornate di mare della nostra storia vacanziera.

12.08.2008 - Erice Passando da Trapani si erge su un piccola collina il paese di Erice, famoso per le chiese normanne e per la ceramica (da Trapani è possibile prendere anche una funicolare, noi cmq optiamo x l'auto). Dopo 40 km di tornanti a strapiombo scorgiamo finalmente Erice, paese caratterizzato da mura fortificate al cui interno si trovano il castello di Venere e quello normanno. Visitiamo il duomo con la sua torre; al belvedere assistiamo ad uno dei tramonti più belli mai visti, molto romantico per chi è amante del romanticismo. Ceniamo in uno dei ristoranti tipici del luogo con menù a base di pesce ma il conto è stato alquanto "salato". Non perdetevi le “ericine” dolci tipici alla crema pasticcera da gustare calde (al “Convento” è la pasticceria a cui dovete far riferimento per assaggiare le numerose leccornie di questa zona). 13.08.2008 - Mothia e le Saline, Notte bianca di Marsala Oggi visitiamo le saline e l'isola di Mothia; decidiamo di raggiungere quest'isola con le canoe (biposto € 15 x 3h), una fatica assurda che però merita, la traversata non è delle più semplici, il vento e il mare mosso hanno reso tutto più difficile ma il risultato è stato una magnifica visita all'isola di Mothia, 1h di cammino tra gli insediamenti fenici, non perdetevi il Cathon, primo porto organizzato da questa popolazione per gli scambi commerciali. Tornati sulla terra ferma visitiamo il mulino Infersa delle saline di Marsala, acquistiamo il sale estratto direttamente dal mare e raffinato dai mulini sparsi per tutto questo tratto di costa e ci dirigiamo verso la spiaggia di San Pantaleo dove ci rilassiamo in acque cristalline

  • 2531 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social